Campo per minorenni a San Giusto Canavese

  • Luogo: San Giusto Canavese (TO) - Piemonte
  • A chi è rivolto: dai 14 ai 17 anni
  • Quota di partecipazione: 200,00 euro/persona
  • Posti disponibili: 15
  • Tipologia alloggio: Posto letto
  • Tipologia campo: Residenziale
  • Periodo: dal 10 giugno 2024 al 16 giugno 2024

Villa Marcella

Villa Marcella è una villa confiscata situata a San Giusto Canavese, paese in provincia di Torino, ed è dedicato a Marcella di Levrano, giovane donna vittime di mafia, riassegnato alla collettività grazie alla legge 109/96. 

La villa è stata intitolata nel 2021 durante il primo campo di E!state Liberi alla presenza della madre della giovane vittima di mafia.

Il bene è stato confiscato in via definitiva nel 2011 a Nicola Assisi, tra i più potenti broker ‘nranghetisti, e liberato dai familiari nel marzo del 2018. Nel giardino della villa furono trovati 4 milioni di euro in contanti. Poco dopo la villa subì un incendio doloso, e a giudicare dalle due bombole di gas rinvenute, in realtà fallito tentativo di far esplodere la villa. Sin dall’inizio la rete di Libera ha sollecitato le istituzioni attraverso diversi presidi e iniziative, perché avessero avvio i lavori di ristrutturazione e l’assegnazione per il riutilizzo sociale, avvenuta nel marzo 2021 alla cooperativa Progest, ora Anteo in seguito a una fusione.

Il progetto di riutilizzo prevede servizi residenziali rivolti a persone con disabilità al piano terra, un cohousing al primo piano, e un giardino utilizzabile dalla cittadinanza.
Il progetto deve ancora entrare a pieno regime e il contributo dei giovani attraverso l’esperienza del campo di Estate Liberi sarà una buona occasione per dare da subito vitalità e vigore all’esperienza, sia per quanto riguarda la cura degli spazi attraverso le attività di volontariato, sia per quanto riguarda la visibilità sul territorio attraverso le iniziative proposte. 

In particolare quest’anno è prevista una stretta collaborazione con l’associazione locale Cirimela, che si occupa di attività ricreative, culturali e sportive in paese, rivolta a giovani ma non solo. Durante il campo infatti si contribuirà all’organizzazione di un evento culturale e gastronomico molto importante in paese con giovani e volontari e volontarie del posto. 

Il campo sarà residenziale, con pernottamento presso la struttura in brandine o materassini.

Attività formativa prevista

Durante la settimana i ragazzi e le ragazze avranno la possibilità di formarsi sui temi della legalità, della cittadinanza e della mafia tramite attività organizzate e gestite dagli animatori, con la collaborazione esterna di esperti e familiari di vittime di mafia.

Particolare attenzione verrà rivolta al tema del radicamento mafioso al nord Italia e alle forme e agli esempi di ribellione e resistenza alla mafia e all’omertà.

Due momenti formativi saranno gestiti dalla cooperativa Anteo e dall’associazione Cirimela sul tema della disabilità e dell’inclusione sociale.

 

Attività manuali previste

Poiché il bene è stato recentemente ristrutturato non necessita di particolari interventi manutentivi. I partecipanti avranno il compito di occuparsi della quotidiana gestione degli spazi e della costruzione di elementi informativi e di segnaletica per la parte esterna della villa e per il paese, in collaborazione con l’amministrazione comunale.

Inoltre nella parte finale del campo si contribuirà attivamente all’organizzazione e alla gestione dell’evento gastronomico-culturale cittadino.

 

Informazioni utili

Come arrivare:

In treno: Rivarolo Canavese è la stazione ferroviaria più vicina.

In aereo: Aeroporto di Caselle.

In autobus: Dalla stazione di Porta Nuova di Torino: autobus 3133 GTT verso Ivrea Movicentro da Via Fiochetto (fermata San Giusto)

In auto: Autostrada A55, uscita San Giorgio.

 

Ospitalità: l'ospitalità è prevista negli spazi della villa. Il pernottamento è previsto con brandina/materassino con sacco a pelo, in stanze della villa. Aa casa è accessibile al piano terra per persone portatrici di handicap e le altre attività si svolgono all’aperto. Occorre verificare se possono essere problematici la lunghezza e la durata degli spostamenti in paese

Alimentazione: Previa comunicazione durante l'iscrizione, il menù terrà conto di allergie alimentari, intolleranze, celiachia ed eventuali richieste vegetariane/vegani. Ci sarà un responsabile addetto alla cucina che utilizzerà la strumentazione che è presente in villa. I pasti si consumeranno in loco.

Materiali obbligatori da portare: vestiti da lavoro comodi e sporcabili, scarpe da ginnastica, guanti da giardinaggio, cappellino e crema per il sole, spray antizanzare, borraccia, sacco a pelo/lenzuolo, prodotti per l’igiene personale e asciugamano.

Materiali consigliati: eventualmente dotare i minori di farmaci generici poiché gli animatori non possono fornirli.

 

Storia del bene confiscato

Villa Marcella  è un bene confiscato situato a San Giusto Canavese, paese in provincia di Torino, dedicato a Marcella di Levrano, giovane donna vittime di mafia, riassegnato alla collettività grazie alla legge 109/96. 

La villa è stata intitolata durante il primo campo di E!state Liberi alla presenza della madre della giovane vittima di mafia.

Il bene è stato confiscato in via definitiva nel 2011 a Nicola Assisi, tra i più potenti broker ‘nranghetisti, e liberato dai familiari nel marzo del 2018. Nel giardino della villa furono trovati 4 milioni di euro in contanti. Poco dopo la villa subì un incendio doloso, e un fallito tentativo di far esplodere la villa. Sin dall’inizio la rete di Libera ha sollecitato le istituzioni attraverso diversi presidi e iniziative, perché avessero avvio i lavori di ristrutturazione e l’assegnazione per il riutilizzo sociale, avvenuta nel marzo 2021 alla cooperativa Progest, ora Anteo in seguito a una fusione.

Si tratta di una cooperativa che gestisce progetti di accompagnamento e supporto rivolti a fasce deboli o emarginate della popolazione, in stretta collaborazione con i servizi sociali e le istituzioni.

Il progetto di riutilizzo prevede servizi residenziali rivolti a persone con disabilità al piano terra, un cohousing al primo piano, e un giardino utilizzabile dalla cittadinanza. 

 

Per ulteriori informazioni visita il sito e le seguenti pagine social delle realtà che organizzano/gestiscono il campo:

https://www.acmos.net/

https://www.instagram.com/liberaivrea/

https://www.anteocoop.it/

Richiesta di partecipazione

Richiesta di partecipazione

CAMPI PER SINGOLI: sei un partecipante singolo e hai scelto di partecipare ad un campo di E!State Liberi? Compila il modulo di prenotazione selezionando la voce "Singolo" nel campo dedicato alla Tipologia del partecipante, e compila tutti i campi richiesti. Ti ricordiamo che i singoli partecipanti NON possono iscriversi ai campi dedicati a gruppi, mentre possono partecipare ai campi tematici per singoli.  

CAMPI PER GRUPPI: sei il referente di un gruppo organizzato (classe, gruppo scout, gruppo parrocchiale, presidio di Libera, etc..) e avete deciso con il vostro gruppo partecipare ad un campo di E!State Liberi? Compila il modulo di prenotazione selezionando la voce "referente gruppo" e procedi inserendo le informazioni riguardanti il tuo gruppo: ti chiederemo di indicarci il numero di partecipanti, la tipologia del gruppo, l'età media ed altre informazioni. Il referente avrà il compito di gestire la procedura di iscrizione del gruppo e sarà il punto di contatto con lo staff di E!State Liberi! per tutte le informazioni. 

CAMPI PER MINORENNI: sei un partecipante singolo ma non hai ancora compiuto 18 anni? puoi partecipare ai campi di E!State Liberi! dedicati ai ragazzi con età compresa tra i 14 e i 17 anni. Il modulo può essere compilato dal partecipante, o eventualmente dal genitore o altra figura responsabile, che seguirà poi la procedura di iscrizione. 

CAMPI TEMATICI: si differenziano dai campi classici per i temi trattati e approfonditi nel corso delle formazioni, o per la particolare tipologia di attività svolta durante il campo, fortemente collegate al tema trattato nel campo. I campi tematici possono essere per singoli partecipanti o per gruppi organizzati. Per procedere alle prenotazioni si seguiranno le indicazioni per singoli o per gruppi. 

CAMPI PER FAMIGLIE: questa particolare tipologia di campi è dedicata alla partecipazione delle famiglie ai campi di E!State Liberi! ed è pertanto aperta alla partecipazione di persone di tutte le età, compresi gli under 14. Le modalità di iscrizione sono le medesime di quelle per gruppi. La persona che compila il modulo sarà dunque il "referente" del gruppo, quindi il  punto di contatto con lo staff di E!State Liberi! per tutte le informazioni   

(*) I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori

Dati del genitore o tutore legale

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche
Ho letto l'impegno delle parti e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche
Presto il consenso per il trattamento dei miei dati per la profilazione
Desidero ricevere la Newsletter di Libera, Associazione, Nomi, Numeri contro le mafie

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche