Libera in America Latina // Libera in Europa // Libera in Africa

Internazionale

Se le mafie sempre di più non conoscono frontiere, l'antimafia sociale non può certo restare nei confini di un solo paese. Libera ha deciso così di misurarsi con questa dimensione transnazionale del suo impegno.

Da oltre 15 anni Libera promuove e coordina un impegno in rete a livello internazionale a cui aderiscono associazioni, gruppi ed altri soggetti collettivi in America Latina, Europa e Africa.

Una scelta nata dalla consapevolezza di essere di fronte a un fenomeno, ormai strutturale, di globalizzazione dei fenomeni criminali e dalla coscienza di quanto sia rilevante promuovere un sistema di cooperazione nella lotta alle mafie e alla corruzione che coinvolga oltre agli stati e ai governi – come si è cominciato a fare nel 2000 con la Convenzione di Palermo – anche i cittadini e le associazioni. 

L'area internazionale di Libera funziona quindi come nodo di connessione dell’associazione:

verso l’esterno: nel coordinamento e costruzione delle reti internazionali di società civili e responsabili impegnate contro i sistemi mafiosi in altre parti del mondo;

verso l’interno: nel realizzare a livello nazionale azioni di formazione ed informazione su mafie capitaliste e capitalismo mafioso, per la costruzione di una coscienza ‘senza confini’ e perché una nostra miopia diffusa su questi temi rischia di sostenere esattamente quei comportamenti che si vuole contrastare.

Gli obiettivi dell’impegno internazionale di Libera sono molteplici: informarci e informare, proponendo uno sguardo consapevole su una criminalità che ha nella dimensione transnazionale ormai un fattore costitutivo;  accedere ad altre chiavi di lettura per interpretare la nostra società e i possibili scenari futuri, condividere memoria, speranza, buone pratiche e strumenti normativi, come la legge 109/96 sull’uso sociale dei beni confiscati alle mafie; sostenere, accompagnare e metterci in rete con realtà della società civile di altri paesi, per dare forma alla corresponsabilità e promuovere il cambiamento dal basso.

Una delle tante attività messe in atto dal settore riguarda l’accompagnamento ed il sostegno a chi, individui, comunità, difensore/i dei diritti umani, è esposto alle minacce delle violenze criminali e ambientali ed a chi ne è stato vittima, per garantire visibilità, una scorta mediatica e un’azione che contrasti i processi di impunità diffusi in molte aree del mondo in maniera sistematica. Così anche è costante l’attività di monitoraggio di casi specifici e di eventi, legati ai fenomeni criminali, che incidono sul tessuto sociale e politico in cui siamo presenti attraverso le nostre organizzazioni partner.

LA RUBRICA CAPOMONDI, UNA FINESTRA SUL MONDO

CapoMondi è la rubrica bisettimanale per La Via Libera redatta dal settore internazionale di Libera per andare oltre gli orizzonti geografici confrontarsi con idee diverse, ma anche uscire dal binomio “noi-loro”.

area geografica
Centro e Sud America
Libera Internazionale

Centro e Sud America

Tessendo rotte di speranza e corresponsabilità, Libera è impegnata per la costruzione della pace e della giustizia sociale in questa area del mondo, in sinergia con molteplici organizzazioni, collettivi e movimenti.

area geografica
Europa
Libera Internazionale

Europa

Un'azione in rete che travalica i confini dell'Unione Europea per dare spazio alla costruzione di una strategia comune contro criminalità organizzata e corruzione. Dall'impegno per la promozione del riuso sociale dei beni confiscati alla valorizzazione della collaborazione trasversale tra attori sociali e istituzionali per un'Europa più equa e solidale.

area geografica
Afriche
Libera Internazionale

Afriche

Dal Mediterraneo all'Africa Sub Sahariana. I volti e le voci delle realtà in rete con Libera per costruire un percorso comune di pace e dignità in un continente che si pronuncia al plurale come le sue radici. Scopri di più!

Cosa puoi fare tu
partecipa
Organizza una mostra
arte

Organizza una mostra

Scopri i progetti artistici per la diffusione di una cultura di pace e solidarietà.

supporta
Approfondimento
Le proteste dei giovani in Senegal
Lavialibera // capomondi

Le proteste dei giovani in Senegal

L'arresto di un oppositore del presidente Macky Sall ha portato in piazza molti cittadini. "Le contestazioni sono nate in un contesto molto difficile. La pandemia ha accentuato precarietà e repressione".

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche