News

Messico: due corpi carbonizzati e furgone incendiato davanti la sede Cauce Ciudadano, associazione di Red Alas, la rete di Libera in America Latina

Libera: "Al loro fianco con più forza e determinazione. Non ci intimidiscono".

Domenica 6 dicembre, intorno alle 5,30 di mattina, un gruppo di persone non identificate hanno depositato i corpi carbonizzati e incendiato il furgone davanti alla sede organizzaziome messicana Cauce Ciudadano, una realtà storiche legata alla Red Alas - America Latina Alternativa Social, la rete che Libera ha promosso nella regione centro e sud americana.

Un atto intimidatorio duro, di una violenza inaudita che vuole colpire l'impegno attivo di Cauce Ciudadano la sua attività di denuncia contro ogni forma di violenza criminale e sopruso e di promozione dei diritti umani a fianco dei familiari di vittime di desaparecidos.

Cauce Ciudadano, nata in uno dei quartieri più difficili di Città del Messico, si è dedicata a creare opportunità, spazi di aggregazione e formazione a bambine e bambini, giovani e adolescenti che, in assenza di alternative, vedono in alcuni territori del paese come unica opportunità quella di lavorare al soldo della criminalità. Tra le prime ad aver creduto nell'idea che attraverso la prevenzione, gli interventi educativi, l'arte ed i percorsi culturali si potesse contrastare la violenza criminale, fenomeno endemico in Messico. Un avvertimento crudele e spaventoso a cui Cauce ha risposto con un Comunicato, riaffermando tutti i valori in cui continua a crede e per i quali continua a lottare.

Come Libera e la rete Alas, saremo ancora a loro fianco con più forza e determinazione. Non ci intimidiscono. Insieme per per la Pace, la Riconciliazione e la Giustizia! Hasta siempre!

IL COMUNICATO STAMPA DI CAUCE CIUDADANO

Domenica 6 Dicembre, intorno alle 5,30 di mattina, un gruppo di persone non identificate hanno depositato i corpi di due persone davanti alla nostra sede situata nel Municipio Gustavo A. Madero, esattamente davanti al furgone della nostra organizzazione, successivamente hanno bruciato sia i corpi che il mezzo, carbonizzandoli.

In primis, come Cauce Ciudadano A. C. ripudiamo e condanniamo con forza il doppio omicidio, esprimendo le nostre condoglianze alle loro famiglie e chiedendo giustizia per le vittime e condanne per i responsabili. Denunciamo questo tipo di azioni violente, intimidatorie, volte a fermare le nostre attività e a generare terrore nelle persone che da più di 20 anni, attraverso l’agire di Cauce Ciudadano, hanno appoggiato centinaia di vittime nel paese per la difesa e promozione dei diritti umani, condividendo gli sforzi nell’impegno per la pace e la giustizia. In particolare ci siamo dedicati a coinvolgere in percorsi di riscatto centinaia di giovani donne e uomini nelle mani della criminalità, ad accompagnare la ricerca delle persone desaparecidas, a realizzare corsi di formazione per centinaia di bambine, bambini, adolescenti e giovani e attività di mediazione di conflitti nei territori.

Questi atti violenti vogliono screditare l’azione della Società Civile per farci desistere, al contrario la nostra attività e la difesa e promozione dei Diritti Umani nel nostro paese continuerà con maggiore determinazione e coscienza, perché siamo convinte/i che questo sia il cammino corretto verso la giustizia, la pace, la verità e la memoria nella nostra società messicana.

Riaffermiamo la necessità di creare una politica di prevenzione e intervento rispetto a questi crimini efferati che hanno prodotto e continuano a produrre fiumi di sangue nella nostra nazione, di incentivare lo smantellamento finanziario del crimine organizzato e la giustizia transizionale che aneliamo per il nostro Messico.

Ringraziamo tutte le organizzazioni, compagne, compagni e personalità per la dimostrazione di vicinanza, solidarietà e appoggio, così anche le reti nazionali ed internazionali che ci hanno dimostrato che non siamo sole/i.

Come Cauce Ciudadano A.C. abbiamo sporto le dovute denunce e ringraziamo per comprendere il fatto che non sia possibile al momento rilasciare altre dichiarazioni a riguardo.

Sollecitiamo tutte le autorità del Governo Federale e di Città del Messico coinvolte, affinché venga realizzata un’indagine obiettiva, accurata, che protegga le informazioni sensibili e che permetta chiarire i fatti e punire i responsabili. Inoltre esigiamo che siano attivate le Misure Urgenti di Protezione per tutto il nostro equipe a tutela delle nostre vite e dell’integrità fisica e psicologica, essendo una dimostrazione di violenza contro la nostra organizzazione e l’azione che svolgiamo.

Per la pace, la riconciliazione la giustizia

Cauce Ciudadano A.C.
 

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche