News

Il viaggio di Giramondi e Atrevete!Mundo 2018 in Perù

Leggi il diario di bordo per conoscere il Paese, il suo tessuto sociale e umano con gli occhi di Libera.

Anche quest'anno è arrivato il momento di Giramondi - Viaggi della Memoria e dell'Impegno, e di Atrevete!Mundo - l'esperienza di impegno e formazione internazionale. Ogni anno viene scelto un Paese dell'America Latina dove è sempre più attiva la rete ALAS America Latina Alternativa Social promossa da Libera e presente in 12 Paesi con più di 50 realtà, organizzazioni e movimenti. 

Giramondi si articola in visite sul campo, incontri con rappresentanti sociali, defensores, familiari di vittime e momenti istituzionali;

Atrevete!Mundo offre, invece, ai giovani l’occasione di partecipare direttamente alle attività delle associazioni locali ed al “lavoro sul campo” quotidiano, vivendo vicino a chi ogni giorno costruisce tasselli di pace sui propri territori.

Dopo Argentina, Messico, Colombia, Bolivia, Brasile e Guatemala, quest'anno dal 12 al 24 settembre 2018 siamo stati in Perù, il Paese più esteso dei paesi andini, con un’incredibile biodiversità e una stupenda miscela di tradizioni e colori, dove sono numerose le realtà di base con cui ogni giorno costruiamo percorsi di riscatto, intrecciando i nostri saperi ed esperienze. Grazie alle tante realtà che fanno parte di ALAS – America Latina Alternativa Social - la rete internazionale promossa da Libera e composta da più di 50 organizzazioni di 11 Paesi del centro e sud America, abbiamo incontrato le associazioni e i movimenti che si impegnano a costruire una società civile più giusta. 

I partecipanti dei due gruppi provenienti da tutta Italia, con percorsi e vissuti differenti, hanno scoperto il Paese attraverso l'incontro con le organizzazioni di familiari di vittime come il Coordinadora Nacional de Organizaciones de Afectados por la Violencia Política (CONAVIP) e l'Asociación de Viudas y Madres de Miembros de las Fuerzas Armadas, (AVISFAIP), con le realtà di base come il Centro de Promocion Familiar (CEPROF). I partecipanti hanno potuto conoscere il Paese con gli occhi di Libera dando attenzione alla complessità ed unicità della realtà, conoscendo le tante donne e i tanti uomini che anche fuori dall'Italia sono impegnati per la pace e la giustizia, a fianco dei più deboli, promuovendo percorsi innovativi ed inclusivi. Perchè nessuno resti indietro.

Condivisione, memoria, resilienza, corresponsabilità e impegno nelle storie, le persone e i luoghi incontrati in questo nuovo emozionante viaggio di Libera! 

Hasta la Paz!

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche