Campo per maggiorenni a Belpasso

  • Luogo: Belpasso (CT) - Sicilia
  • A chi è rivolto: dai 18 anni in su
  • Quota di partecipazione: 160,00 euro/persona
  • Posti disponibili: 16
  • Tipologia alloggio: Posto letto
  • Tipologia campo: Residenziale
  • Periodo: dal 4 luglio 2022 al 10 luglio 2022
  • Posti esauriti

Arancia Rossa

Tutte le esperienze, sia quelle residenziali che non residenziali, sono organizzate nel rispetto della vigente normativa Covid-19.

 

Il campo si svolge sui beni confiscati gestiti dalla cooperativa Beppe Montana - Libera Terra, prima cooperativa di Libera Terra - nata il 23 giugno 2010 - ad operare su terreni nelle province di Catania e Siracusa: è intitolata al Commissario Beppe Montana, ucciso dalla mafia a Porticello il 28 luglio 1985 dopo aver costituito per la prima volta la sezione catturandi della squadra mobile di Palermo. La cooperativa aderisce a Libera e si aggiunge ai progetti già attivi in provincia di Palermo e alle aziende su beni confiscati in Calabria e Puglia. I giovani soci lavoratori, selezionati per bando pubblico curato dalle rispettive prefetture in collaborazione con Libera, gestiscono 95 ettari sui Comuni di Belpasso, Ramacca e Lentini.
 Un tempo terre e strutture appartenute alla famiglia dei Riela (nella provincia di Catania) e del clan Nardo (nella provincia di Siracusa) e ai loro fiancheggiatori, provenienti da confische esecutive della fine degli anni Novanta, ora riutilizzate socialmente. I campisti alloggeranno presso un grande casolare rurale sito a Belpasso in c.da Casabianca e giornalmente, rispetto alle attività previste, si sposteranno sul campo affiancando i soci della cooperativa. Il campo avrà la durata di 7 giorni, dal lunedì alla domenica. I campisti saranno prelevati ed riaccompagnati all'aeroporto di Catania.

 

ATTIVITÀ PREVISTE

La mattinata è dedicata allo svolgimento delle attività di impegno manuale (ristrutturazione del bene, attività di bonifica, affiancamento ai soci delle cooperative nelle loro attività quotidiane). Il pomeriggio viene organizzato con momenti di formazione e di approfondimento del fenomeno mafioso e del contrasto ad esso, a partire dal territorio e dalle realtà coinvolte. Sono previsti incontri introduttivi sulla storia del bene confiscato su cui si tiene il campo, sulla storia di Libera e testimonianze dirette dei familiari di vittime innocenti di mafia. Infine la sera è il momento dedicato attività ludico/aggregative tramite l'organizzazione di spazi di incontro e confronto con le comunità e l'offerta culturale del territorio. Sono previste, inoltre uscite per conoscere le bellezze ed i luoghi simbolo del territorio.

 

Attività manuali previste


Attività previste a luglio/agosto/settembre: l'attività di impegno prevalente, in affiancamento ai soci della cooperativa, durante il periodo estivo è la ripulitura degli spruzzini dell'impianto di irrigazione, la spollonatura degli ulivi, la cura dell'orto, attività di spietratura, ripulitura spazi in genere e rifacimento recinzioni.
Attività previste ad ottobre: attività di impegno finalizzate alla conoscenza della coltura delle olive.
Attività previste da fine novembre a metà marzo: attività di impegno finalizzate alla conoscenza della coltura degli agrumi.

 

Informazioni Utili

Come arrivare:

In treno: Scendere alla Stazione di Catania centrale, prendere il bus cittadino ed andare in aeroporto (Fontanarossa), attendere la navetta della Beppe Montana.

In aereo: Aeroporto Fontanarossa di Catania, attendere la navetta della Beppe Montana.

In autobus: Scendere alla Stazione di Catania centrale, prendere il bus cittadino ed andare in aeroporto (Fontanarossa), attendere la navetta della Beppe Montana.

In auto: Uscita "Motta S. Anastasia" dell'autostrada Catania - Palermo. Poi, seguire le indicazioni "Motta S. Anastasia". Appena aver superato il ponte che sovrasta l'autostrada svoltare a sinistra. Andare avanti sino al raggiungimento del cancello d'entrata posto a sinistra in prossimità di un cipresso.


Le navette previste per lo spostamento dai luoghi d'arrivo indicati e il bene confiscato sono 2:  ore 12,15 si entra con il pranzo, ore 17,00 si entra con la cena

Gli arrivi oltre le ore 17,00 saranno gestiti col singolo campista. Le partenze saranno gestite col singolo campista. Il giorno della partenza la struttura dovrà essere lasciata entro le 12,00

Ospitalità: Si dorme all'interno del bene confiscato in camere con letti a castello. Il numero di persone per stanza è modulato in base all'ampiezza.Il campo non è adeguato ad ospitare persone portatrici di handicap.

Alimentazione: L’alimentazione è pensata sia per celiaci e allergie varie che per vegetariani, previa segnalazione. La cucina è gestita dai responsabili del campo e i partecipanti affianceranno il cuoco nella preparazione dei tre pasti.

 

Materiali obbligatori da portare: Mascherine, Guanti da lavoro, scarponi antinfortunistica o da trekking, pantaloni lunghi, cappello, lenzuola o sacco a pelo, federa cuscino, tovagliolo di stoffa. 

Materiali consigliati: repellente per zanzare, costume da bagno, telo da mare, crema solare infradito per la doccia ed il mare, felpa.

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche