News

RI-TRATTI Festival: da sé per le altre

Il 23 e 24 settembre 2021, la Casa Internazionale delle Donne a Roma ospiterà il RI-TRATTI Festival: da sé per le altre. Il Festival celebrerà il coraggio e il vissuto delle protagoniste del progetto HEAL focalizzandosi sulle fanzine come motore di discussione sul fenomeno globale della tratta di esseri umani, insistendo sulla necessità di migliorare i servizi per il supporto psicologico e l’inclusione lavorativa delle donne sopravvissute, affinché possano orientarsi e pianificare il loro futuro.

Due giorni di festival, a cura di Libera contro le mafie e CESIE, un’esperienza immersiva tra vulnerabilità e psicologia, sostegno e inclusione, migrazione e tratta di esseri umani, nella quale le fanzine divengono ponte comunicativo ed espressione più intima delle singolarità delle autrici.

Il festival è riservato a un numero limitato di partecipanti, quindi assicurati il tuo posto registrandoti QUI entro il 20 settembre 2021.

Programma 


23 settembre 2021
1
0:00 – 14:00 Summer school “Esperienze RI-TRATTI” (solo su invito)
16:30 – 18:00 Fanzine workshop
18:00 – 19:30 Inaugurazione mostra Fanzine
24 settembre 2021  
09:30 – 13:00 Convegno “Impegno europeo per il sostegno psicologico e l’occupazione delle donne sopravvissute alla tratta” (Il convegno sarà trasmesso in live streaming sulla pagina Facebook di HEAL)  *Modera Rosanna Picoco - Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
09:30 – 10:00 Registrazione
10:00 – 10:10 Saluto di Maura Cossutta (Presidente di Casa Internazionale delle Donne) e Giulia Baruzzo and Monica Usai ( Libera contro le mafie)

10:10 – 10:20 Apertura di Diane Schmitt (Coordinatrice anti-tratta, presso la Commissione Europea)

10:20 – 10:35 Il rapporto tra servizi specialistici e servizi generalisti nella tutela delle vittime: la rete Dafne di Fabrizio Giorcelli (avvocato, Gruppo Abele / Rete Dafne)

10:35 - 10:50 Accesso alla giustizia per le vittime di tratta di Ilaria Boiano (avvocata, Differenza Donna)

10:50 – 11:50 Politiche e iniziative di sostegno per le donne vittime di tratta in tutta Europa e in Italia, Spagna, Grecia e Romania

Introduzione al programma HEAL - Recupero e Integrazione per le donne sopravvissute alla tratta di Ruta Grigaliunaite (project manager CESIE, Italia)
Programma di Empowerment in Spagna di Laura Sales (Responsabile del Dipartimento Knowledge e Advocacy di Fundaciò SURT, Spagna
Fornitura di sostegno ai sopravvissuti in Grecia di Stefania Toufexi (assistente sociale A21, Grecia) 
Spazio ADPARE per le donne sopravvissute alla tratta in Romania di Gina Stoian (Presidente di ADPARE, Romania
Esperienze della Cooperativa Sociale APEIRON all'inclusione lavorativa dei gruppi vulnerabili di Statia Papadimitra (psicoterapeuta, membro del CDA della cooperativa APEIRON, Italia

11:50 – 12:10 Coffee break

12:10 – 12:30 Il sostegno psicologico alle donne vittime di tratta attraverso l’etnopsicologia e la pratica delle fanzine di Maria Chiara Monti (etnopsichiatra e fondatrice di Centro PENC)

12:30 – 13:00 La pratica dell'inclusione lavorativa di Valentina Fiore (CEO di Consorzio Libera Terra Mediterraneo / Presidenza di Libera contro le mafie)

13:00 Chiusura

17:00 – 18:30 RI-TRATTI Festival: da sé per le altre. Discussione aperta

Dialogo con

 Osas Egbon, dell’associazione palermitana “Donne di Benin City”, e il suo impegno in prima linea nella la liberazione di tante donne schiavizzate e obbligate a prostituirsi da organizzazioni criminali pericolose

 Luigi Ciotti, fondatore di Libera e Gruppo Abele, che da più di 50 anni lotta contro i soprusi verso i più deboli, sottolineando sempre con forza che “abbiamo bisogno di più umanità”

Moderato da Igiaba Scego – scrittrice, giornalista

Per partecipare al Festival è necessario il Green Pass, il documento gratuito in formato digitale o cartaceo che permette la partecipazione agli eventi pubblici secondo le attuali direttive governative.

RI-TRATTI Festival è organizzato nell'ambito del progetto HEAL - enHancing rEcovery and integrAtion through networking, empLoyment training and psychological support for women victims of trafficking (2019-2021), co-finanziato dal programma AMIF e coordinato dal CESIE in collaborazione con Libera contro le mafie (IT), SURT (ES), KMOP (GR), PATRIR (RO).

Progetto
Heal
Libera Internazionale // donne vittime di tratta

Heal

Un progetto per dare supporto psicologico, formazione professionale e nuove opportunità per le donne vittime di tratta.

News correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche