Campo per gruppi a Gioiosa Ionica

  • Luogo: Gioiosa Ionica (RC) - Calabria
  • A chi è rivolto: gruppi organizzati
  • Quota di partecipazione: 160,00 euro/persona
  • Posti disponibili: 20
  • Tipologia alloggio: posto letto
  • Tipologia campo: Residenziale
  • Periodo: dal 26 luglio 2021 al 1 agosto 2021
  • Posti esauriti

Don Milani

AVVISO - Tampone in ingresso: per partecipare al campo è necessario sottoporsi a tampone antigenico (rapido) nelle 48h che precedono l'inizio del campo e presentare la certificazione di esito negativo all'arrivo. La mancata presentazione non permetterà l'ingresso e la partecipazione alle attività.

L’Associazione Don Milani opera nel territorio della Locride, in Calabria. Il progetto "Don Milani" nasce nel 1995 dall'idea di alcuni giovani volontari che scelgono di prendersi cura dei bambini vittime del disagio sociale, offrendo loro un supporto alla crescita, combattendo l'emarginazione e l'abbandono scolastico. Le attività verranno svolte in collaborazione con Libera Locride e il comune di Marina di Gioiosa Ionica sulla tutela dei beni comuni/confiscati.

 

Attività previste

Parte importante del campo è dedicata alle attività formative e agli incontri con testimoni privilegiati. Inoltre, sarà dato spazio ad alcune attività di animazione territoriale e di conoscenza del territorio.Parte del campo sarà dedicata alla cura dei beni comuni/confiscati relativamente al comune di Marina di Gioiosa Ionica. Il 22 luglio i campisti parteciperanno a “I Sentieri della Memoria”, una marcia silenziosa fino al cuore dell’Aspromonte, per ricordare le vittime innocenti di mafia e ascoltare le testimonianze dei loro familiari.

Attività manuali

Parte importante del campo sarà dedicata alla cura dei beni comuni/confiscati relativamente al comune di Marina di Gioiosa Ionica.L’associazione Don Milani gestisce inoltre un bene confiscato, assegnato nel 2012 a Gioiosa Ionica.


 

Informazioni utili

Come arrivare

In treno: Stazione FS di Gioiosa Jonica (si trova nel comune di Marina di Gioiosa Jonica). Oppure stazione FS di Rosarno e poi autobus delle linee Federico fino a Marina di Gioiosa Jonica.

In aereo:  Aeroporto di Lamezia Terme 100km - Aeroporto di Reggio Calabria 100Km (collegamenti con bus e treni per raggiungere la destinazione). www.lameziaairport.it  (collegamenti aeroporto-stazione) www.autolineefederico.it   7 euro. http://www.navettaaeroporto.it   (Collegamenti aeroporto Marina di Gioiosa Jonica, il primo è a basso costo il secondo è una navetta e ha un costo di 25 euro

In bus: www.autolineefederico.it - http://www.troiolobus.com/  Partono da diverse città di Italia e arrivano direttamente a Marina di Gioiosa Ionica

In auto: E’ necessario percorrere l’A3 Salerno-Reggio Calabria, uscire allo svincolo di Rosarno, immettersi sulla strada grande comunicazione Jonio-Tirreno e proseguire per la SS 106 fino a Marina di Gioiosa Jonica.

Ospitalità: I ragazzi saranno ospitati nella sede dell'associazione Don Milani, in camere divise per genere

Alimentazione: È possibile predisporre diete adatte per chi ne ha bisogno, previa comunicazione. La cucina è gestita da personale dell'associazione

Materiali obbligatori da portare: Mascherine, lenzuola, federe, scarpe da trekking o da lavoro

Materiali consigliati: Pantaloni lunghi, cappellini, crema repellente contro gli insetti, antistaminici (in caso di allergie), crema solare, costume e telo da mare

 

Storia del bene confiscato

Il bene è stato confiscato in primo grado nel 1996 dal Tribunale di Torino ed in via definitiva dalla Cassazione nel 1998. Dopo un lungo iter burocratico, dovuto inoltre all’occupazione senza titolo per diversi anni del bene stesso, il Comune di Gioiosa Ionica ha indetto un bando per l’assegnazione nel dicembre 2012. Nel gennaio 2013 l’associazione Don Milani è risultata aggiudicataria del bene e nel luglio dello stesso anno, dopo alcuni lavori di manutenzione straordinaria realizzati al suo interno, ha attivato il bene inaugurandolo ufficialmente il 16 luglio 2013 con l’intitolazione a Vincenzo Grasso, imprenditore di Locri ucciso dalla ‘ndrangheta nel 1989. Il bene si trova nel territorio del Comune di Gioiosa Ionica, al confine con quello di Marina di Gioiosa Ionica, in un’area pianeggiante, densamente abitata, a circa 3 km dal mare e a circa 2 km dal centro abitato di Gioiosa Ionica. Attualmente il bene è utilizzato per ospitare gruppi e nell’orto si coltivano ortaggi consumati dagli stessi gruppi e per svolgere attività di educazione alla legalità con i minori del territorio.

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche