Campo per minorenni a Aversa - Patatrac (riservato a studenti/esse delle scuole medie del territorio)

  • Luogo: Aversa (CE) - Campania
  • A chi è rivolto: 10/14 anni
  • Quota di partecipazione: 90,00 euro/persona
  • Posti disponibili: 30
  • Tipologia alloggio: NON E' PREVISTA RESIDENZIALITA'
  • Tipologia campo: Non Residenziale
  • Periodo: dal 5 luglio 2021 al 9 luglio 2021
  • Posti esauriti

Un passo alla volta

Il campo si svolgerà ad Aversa (CE) riutilizzando per la prima volta uno dei cinque beni confiscati della città e sarà gestito dall’Associazione  di promozione sociale  Patatrac” in collaborazione con il Presidio di Libera Aversa “Dario Scherillo e Attilio Romanò. PATATRAC è un’ Associazione di promozione sociale che a livello locale opera nel campo della Cultura, della Socialità, della Solidarietà, dei Diritti, della Formazione, per la promozione umana e civile. PATATRAC, nasce nel 2012 e  ha fin da subito prestato particolare attenzione a tutte le diverse sfaccettature della discriminazione e dei diritti umani, con il coinvolgimento dei partecipanti, trasversale a tutti i progetti, in percorsi di riflessione su pregiudizi e luoghi comuni che riguardano determinate categorie di minoranze (discriminazione razziale, omofobia, inclusione sociale, cittadinanza attiva, pari opportunità) con l’obiettivo di sostenere la creazione di reti per lo scambio di esperienze e condividere e divulgare buone prassi attraverso l’utilizzo di metodologie non formali e informali  anche attraverso l’utilizzo del digitale.

Il campo è dedicato alla partecipazione di adolescenti delle scuole medie del territorio. I giovani partecipanti attraverso attività laboratoriali e giochi tematici faranno esperienza diretta nelle attività di riutilizzo dei beni comuni e confiscati, sui temi di legalità e contrasto alle mafie, operate dalle realtà con cui si realizzerà il campo come Comitato Don Peppe Diana, Fattoria Fuori di Zucca (gestita dalla Cooperativa Sociale Un fiore per la vita ONLUS), Agesci Aversa 2, Masci Aversa 2, Ass. Radici.

 

Attività Previste

Le attività formative / educative,  saranno caratterizzate  da incontri con volontari delle associazioni che racconteranno le loro esperienze e porteranno la loro testimonianza  rispetto al tema della cittadinanza attiva e alla legalità. Gli incontri si svolgeranno durante la giornata e avranno una durata di circa un’ ora.  Le attività saranno arricchite dalla visione di brevi filmati, documentari, film. I partecipanti  saranno stimolati dagli educatori e dai volontari attraverso discussioni di gruppo brainstorming e dibattiti. 

Tra le proposte del campo, vi saranno attività legate al riciclo e al riuso di plastica e carta, per cimentarsi insieme in creazioni artistiche e rispettose dell'ambiente. Ogni attività di apprendimento non formale è pensata per favorire lo sviluppo personale, sociale e professionale dei partecipanti, nell'ottica del “learning by doing". I giovani, gli animatori giovanili, gli educatori (trainer) svilupperanno così insieme conoscenze e competenze, in una relazione “orizzontale”. 


Attività manuali previste

Durante l’arco della giornata e attraverso attività di gioco , i partecipanti, si cimenteranno anche in  giochi  digitali,  attraverso la costruzione di una caccia al tesoro interattiva. Con il supporto di  quiz  e con i  vari indizi  collegati al tema della legalità, dovranno risolvere gli enigmi che li  condurranno alla scoperta e alla conoscenza del territorio dell’Agro Aversano attraverso il fil rouge dell'impegno antimafia.

INFORMAZIONI UTILI

Come arrivare:

In treno:  Stazione di Aversa. Dalla stazione di Aversa a piedi: Procedi in direzione nordovest verso Via Atellana/Piazza Giuseppe Mazzini. Esci dalla rotonda e prendi Via Atellana/Piazza Giuseppe Mazzini. Continua su Via Atellana per 1,5 km.  Svolta a sinistra e prendi Via Madonna dell'Olio. I campisti all’arrivo dovranno raggiungere autonomamente il bene.

In aereo:  Aeroporto internazionale di Napoli Capodichino Collegamento diretto con la stazione di Napoli Centrale Garibaldi. Qui ulteriori informazioni Link 

In auto: Guida da A1/E45 fino a Orta di Atella. Prendi l'uscita Succivo da SS7bis. Prendi Via Astragata, Via Murelle, Via Generale Dalla Chiesa e Via Martiri Atellani/SP2 in direzione di Via Madonna dell'Olio a Gricignano di Aversa.

da Napoli: Guida da A1/E45 e SS7bis fino a Orta di Atella. Prendi l'uscita Succivo da SS7bis. Prendi Via Astragata, Via Murelle, Via Generale Dalla Chiesa e Via Martiri Atellani/SP2 in direzione di Via Madonna dell'Olio a Gricignano di Aversa.

Ospitalità: non è prevista la residenzialità 

Alimentazione:L'alimentazione prevista durante il campo è pensata anche per vegetariani/celiaci/vegani previa comunicazione. La cucina è gestita dalla Cooperativa Sociale “Un fiore per la vita ONLUS” presso la “Fattoria fuori di zucca” con cui si collaborerà per realizzare l’esperienza dei campi. 

Materiali obbligatori da portare:  Mascherina, abiti e scarpe adeguati a momenti di riqualificazione e cura del bene, borraccia, salviettine imbevute, costume, crema protettiva. 

Materiali consigliati:  cappello, bandana,  un cambio ( pantalone e maglietta) , telo mare.

 

Storia Del Bene Confiscato

Il bene era una villa bunker in centro città utilizzato dal clan Mazzara di Cesa (Ce) come covo e dotato di diversi passaggi nascosti. Confiscato nel 2010 ad Amedeo Mazzara, uomo di fiducia di Antonio Bardellino, il bene è assegnato al Comune di Aversa con Decreto del 31/10/2018, formalmente consegnato il 23 dicembre 2020 e mai riutilizzato fino ad oggi. L’edificio è composto da tre piani di circa 250 metri quadrati ciascuno, un ampio giardino e diversi terrazzi. L’apertura del bene si inserisce nelle attività di progettazione più efficace del patrimonio recuperato alla camorra realizzate dal “Gruppo di lavoro sull’uso sociale dei beni confiscati alle mafie” composto dal presidio Libera di Aversa, Comitato don Peppe Diana, Ass.Patatrac, Masci Aversa 2, AversaLab. 

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche