Campo per minorenni a Teano

  • Luogo: Teano (CE) - Campania
  • A chi è rivolto: per gruppi organizzati
  • Quota di partecipazione: 160,00 euro/persona
  • Posti disponibili: 37
  • Tipologia alloggio: tenda / letto
  • Tipologia campo: Residenziale
  • Periodo: dal 26 luglio 2021 al 31 luglio 2021
  • Posti esauriti

La Strada

AVVISO - Tampone in ingresso: per partecipare al campo è necessario sottoporsi a tampone antigenico (rapido) nelle 48h che precedono l'inizio del campo e presentare la certificazione di esito negativo all'arrivo. La mancata presentazione non permetterà l'ingresso e la partecipazione alle attività.

 

Il campo si svolgerà sul bene confiscato “Antonio Landieri”, sito a Teano nella frazione Pugliano, e sarà gestito dalla Cooperativa Sociale “La Strada”, socia del consorzio “Nuova Cooperazione Organizzata” a cui il bene è affidato.
La cooperativa sociale “La Strada” nasce nel 2019 e, insieme alla cooperativa Sociale Osiride, si occupa del riutilizzo sociale del bene. Al centro del bene, che si estende per 27 ettari di terreno coltivati prevalentemente con Ceci e Olive, c’è un immobile, “Casa Michè”, che ospita persone provenienti dall’area del disagio psico-sociale. Persone a cui non viene soltanto fornita un’abitazione ma che sono accompagnate, attraverso la metodologia dei Budget di Salute, in un percorso di autonomia e autodeterminazione, presupposto necessario al benessere psico-fisico dell’individuo. L’azione agricola si esplica secondo i principi fondamentali dell’Agricoltura Sociale, ossia sostenibilità ambientale e inserimento lavorativo di persone appartenenti alle cosiddette “fasce svantaggiate”, al fine di restituire a queste persone dignità e ruolo sociale. I campisti avranno modo di essere partecipi delle attività, di vivere in prima persona la bellezza delle relazioni, le difficoltà di gestione e l’importanza del riutilizzo sociale del bene.

Attività previste

Le attività formative si dispiegheranno lungo le giornate grazie alla partecipazione dei campisti nelle attività agricole di gestione del bene e all’ ascolto delle testimonianze di chi ogni giorno si impegna nella lotta alla criminalità organizzata. Gli incontri e le attività formative si svilupperanno dunque in un percorso di scoperta e di partecipazione all'impegno antimafia delle realtà del territorio, per conoscerne le storie e i luoghi significativi, a partire dai beni confiscati e dalla cittadina di Teano.

Attività manuali previste:

  • Attività di impegno agricolo: cura delle colture del bene confiscato
  • Cura dell’immobile confiscato sia della parte interna che del giardino

*durante il corso delle attività manuali i campisti sono suddivisi in gruppi ed ogni gruppo ha uno o più responsabili ( soci della coop ) in modo da essere costantemente supervisionati. Sono previsti più momenti di pausa. Per ogni gruppo di impegno creato saranno rispettate tutte le normative di sicurezze, facilitati dall’ avere a disposizione uno spazio ampio da permettere il distanziamento fisico.

 

Informazioni utili

Come arrivare:

In treno: Stazione di Teano

In aereo: Aeroporto di Capodichino e poi treno per Teano

In bus: Da Roma: uscita autostrada A1 Caianello, seguire SS 608 direzione Teano. Da Napoli: uscita autostrada A1 Capua, seguire via Casilina SS6 e SP 112 in direzione di SS608 Teano

In auto: Da Roma: uscita autostrada A1 Caianello, seguire SS 608 direzione Teano

Ospitalità: tenda con sacco a pelo o in brandina in parrocchia

Alimentazione: L’alimentazione è pensata sia per celiaci e allergie varie che per vegani e vegetariani, previa comunicazione. I pasti sono preparati da un catering esterno e somministrati in porzioni confezionate in monouso in materiali biodegradabili.

Materiali obbligatori da portare: Abbigliamento comodo, medicinali personali, guanti, scarpe da ginnastica, borraccia, lenzuola, cuscino, sacco a pelo, tenda, costume da bagno. DIP (mascherina)

Materiali consigliati: Spray antizanzare o contro punture di insetti, crema solare, impermeabile.

 

Storia del bene confiscato

Il bene, sito a Pugliano di Teano è appartenuto al clan Magliulo dedito al riciclaggio di denaro sporco. È stato confiscato nel 97 e affidato al consorzio NCO nel 2014. Dal 2019 una parte del bene confiscato ( la casa ed il giardino ) sono affidati alla cooperativa sociale “La Strada” (che gestirà il campo ) nata da una forte sinergia tra l’Associazione Millescopi più uno ed il consorzio NCO. L'azione che s'intende realizzare sui terreni è la creazione di un'attività integrata, che preveda azioni di carattere socio-imprenditoriale. L'attività sociale si esplica attraverso le metodologie fondanti dell' "Agricolturasociale". Il bene è intitolato ad Antonio Landieri.

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche