Campo per singoli a Benevento

  • Luogo: Benevento (BN) - Campania
  • A chi è rivolto: dai 18 anni in su
  • Quota di partecipazione: 160,00 euro/persona
  • Posti disponibili: 20
  • Tipologia alloggio: letto
  • Tipologia campo: Residenziale
  • Periodo: dal 10 luglio 2021 al 16 luglio 2021
  • Posti esauriti

Ai piedi della Dormiente, ma svegli!

AVVISO - Tampone in ingresso: per partecipare al campo è necessario sottoporsi a tampone antigenico (rapido) nelle 48h che precedono l'inizio del campo e presentare la certificazione di esito negativo all'arrivo. La mancata presentazione non permetterà l'ingresso e la partecipazione alle attività.

Il Sannio giace ai piedi di una donna maestosa: è l’immagine creata dalle vette dei monti che disegnano il profilo della Dormiente del Sannio. Vogliamo che la nostra sia una dormiente custode di una memoria storica che deve evolvere in passione civica scoprendo insieme i luoghi simbolo del territorio: beni confiscati, beni comuni, luoghi di denuncia. In ognuno di essi lasceremo il segno, partendo dalla memoria e immaginando un futuro possibile. Lo faremo facendo esperienze di impegno concreto, ma anche attraverso l’incontro e il dialogo con istituzioni e realtà del territorio, e in particolare la dimensione legata al lavoro.
La corresponsabilità di abitare gli spazi ed il tempo con spirito critico, la bellezza generatrice del confronto e l'approfondimento del tema del lavoro saranno la bussola per orientare questa esperienza di vocazione e non di prestazione.
Ai piedi della "Dormiente" si vuole vivere il territorio con la dignità del lavoro e la responsabilità dei cittadini. E lo si vuole fare sempre ad occhi aperti!

 

ATTIVITÀ PREVISTE

Il campo di E!State Liberi! a Benevento coinvolgerà i partecipanti in numerose attività, visite e incontri, alternando l'imegno concreto sui beni confiscati alle mafie e in luoghi simbolici del territorio, con la possibilità di conoscere, informarsi e riflettere insieme, grazie a momenti di formazione dedicati. I luoghi del territorio saranno vissuti con le testimonianze dei familiari delle vittime, di magistrati e associazioni, e ancora approfondendo temi fondamentali come il traffico e il consumo di stupefacenti, o conoscendo esperienze di riutilizzo sociale di beni confiscati e sequestrati, grazie al racconto diretto di chi si impegna quotidianamente per costruire occasioni di riscatto a partire da questi luoghi. 

Attività manuali previste
 

Le attività manuali previste dall'esperienza di campo come naturale collegamento con le attività di carattere formativo e di incontro saranno:

    • Pulizia di via Vito Ievolella, vittima innocente della criminalità organizzata e incontro con i familiari;
    • Pulizia campetto di Capodimonte, bene confiscato e unico possibile luogo di aggregazione in una periferia urbana;
    • Lavori di restituzione alla bellezza presso l'ex cementificio Ciotta di contrada Oliva con la realizzazione di una targa, di un murales e di una panchina della memoria - 2 giorni
    • Lavori presso il Bene Confiscato di Melizzano e presso il contiguo terreno confiscato posto nel territorio di Solopaca (Bn)
    •  Partecipazione attiva ai laboratori sociali della Cooperativa ICare di Cerreto Sannita

 

INFORMAZIONI UTILI

Come arrivare:

In treno: Stazione Benevento Centrale – poi con autobus urbani

In aereo: Aeroporto Napoli Capodichino

In auto: Da Nord: A1, uscita Caianello, statale Telese-Benevento. Da Sud: A16, uscita Benevento, raccordo autostradale prendere l'uscita Benevento Est, direzione Mellusi, all'incrocio proseguire a destra, lungo via V. Bachelet, alla rotonda prendere la terza uscita, viale A. Moro, proseguire per Pacevecchia, all'incrocio girare a destra girare, all'incrocio successivo a sinistra prendendo via Antonio Cifaldi seguendo indicazioni "Centro la Pace".

 

Ospitalità: è previsto l'alloggio con posto letto in camere singole o per due persone. La struttura è predisposta per accogliere persone portatrici di handicap.

Alimentazione: E' possibile prevedere pasti per persone celiache/vegetariane o per altre esigenze specifiche previa comunicazione. I pasti saranno organizzati dai responsabili del campo

Materiali obbligatori da portare:  mascherine, scarpe comode, guanti da lavoro, abiti comodi

 

STORIA DEL TERRITORIO E DEI BENI CONFISCATI

Perché scegliere il nostro campo? Perché è fatto di storie da raccontare, ma soprattutto di storie da scrivere insieme! Partiremo da Benevento, dall’ex cementificio Ciotta, bene confiscato che attende ancora un riutilizzo, poi attraverseremo le colline della dormiente, Saremo a Castelvenere e a Dugenta dove vi sono fabbricati rurali che si presentano come  ruderi  in un forte stato di abbandono, ad oggi senza alcuna destinazione. In questi tre luoghi sarà il tempo di seminare, immaginare, osservare, sarà anche il tempo di indignarsi, riflettere e soprattutto agire, perché insieme possiamo trasformare questi luoghi nell'inizio di un cambiamento.
Faremo poi tappa a Melizzano, dove si trova un fabbricato industriale che oggi ospita il progetto “RAEEGALITY” ,promosso dalla cooperativa sociale Sant’Alfonso, che ha trasformato il bene in un centro per il ritiro, la lavorazione dei RAEE e la successiva produzione di materia prima da vendere alle ditte specializzate per il loro riuso. Unica esperienza in Campania in questo settore, testimonianza  di come sia possibile coniugare riutilizzo sociale dei beni confiscati, con il lavoro, l'innovazione, rispetto dell'ambiente dove i rifiuti diventano risorse. Questo sarà il tempo di raccogliere, ma soprattutto testimoniare, una meravigliosa storia di riscatto e bellezza, “un lieto fine” che vogliamo diventi prassi di una società solidale e critica.

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche