Campo per gruppi a Casal di Principe - San Cipriano D'Aversa

  • Luogo: Casal di Principe (CE) - Campania
  • A chi è rivolto: gruppi
  • Quota di partecipazione: 140,00 euro/persona
  • Posti disponibili: 25
  • Tipologia alloggio: letto
  • Periodo: dal 8 luglio 2019 al 14 luglio 2019
  • Posti esauriti

Campania Felix

Il campo di E!State Liberi! a Casal di Principe - San Cipriano d'Aversa si svolge nel territorio della provincia di Caserta. Non lontano dalle località di Napoli e Capua, e a pochi km dal mare, i ragazzi conosceranno un territorio ricco di bellezze storico-paesaggistiche, affrontando allo stesso tempo le complesse problematiche legate al fenomeno mafioso, e i percorsi di riscatto che le comunità di questi luoghi esprimono. Un percorso che consentirà in particolare di conoscere da vicino alcune realtà del territorio. La cooperativa Agropoli e la sua storia decennale, un vero e proprio “Laboratorio” dovela crescente attenzione al contesto locale ha reso possibile non solo sostenere i percorsi di soggetti svantaggiati, ma promuovere un empowerment di comunità, sociale ed economico. La pietra angolare di questa azione resiliente è stato senz'altro l’uso sociale e produttivo dei beni confiscati, vero antidoto all’economia criminale. Dal 2007 la Cooperativa Agropoli gestisce il Ristorante Pizzeria Sociale NCO (Nuova Cucina Organizzata), esempio di impresa sociale innovativa che promuove il territorio includendo il lavoro di persone svantaggiate.

 

ATTIVITÀ PREVISTE

Le attività svolte nel campo consentiranno di conoscere il territorio e le sue storie attraverso incontri, testimonianze, visite sul campo, dedicando una parte della giornata ad attività di impegno volte a sostenere le realtà impegnate in percorsi di riscatto civile sul territorio, in particolare a partire dai beni confiscati alle mafie. Dai lavori di  manutenzione del bene confiscato in gestione alla Cooperativa Albanova, all'affiancamento nelle attività della Cooperativa e della Pizzeria Sociale, e ancora nei terreni gestiti dalle Cooperative ‘Eureka’- Vineria Vite Matta, ‘Un fiore per la vita’ - Fattoria Fuori di Zucca. Altre attività vedranno i ragazzi impegnati in lavori di pulizia, piccola manutenzione, giardinaggio, orticultura e abbellimento con attività di riciclaggio creativo dei beni confiscati.

 

INFORMAZIONI UTILI

Come arrivare:

In treno: con regionale Roma-Napoli fermata alla stazione di Albanova.

In aereo: Scalo aeroporto di Capodichino, bus urbano fino alla stazione centrale di Napoli e treno direzione Roma locali e regionali, fermata stazione di Albanova.

In auto: da Nord: A1 uscita barriera Napoli Nord e proseguire sull’Asse di supporto Nola-Villa Literno uscita Casal di Principe. Da Sud e da Est: A30 direzione Roma, uscita Nola e proseguire sull’Asse di supporto Nola-Villa Literno uscita Casal di Principe.

 

Ospitalità:

Si dorme al chiuso (posto letto) nell'immobile in uso ad una delle cooperative.

 

Alimentazione:

La cucina è gestita dal Ristorante Pizzeria Sociale NCO, ed è pensata anche per celiaci/vegetariani previo avviso ai referenti del campo.

 

Materiali obbligatori da portare: Asciugamani, copri materasso,lenzuola, federe, teli doccia ed effetti personali, scarpe antinfortunistica.

Materiali consigliati: Guanti per lavori di manutenzione e giardinaggio, cappellini per ripasarsi dal sole

 

STORIA DEL BENE CONFISCATO

I beni confiscati su cui si svolgeranno i lavori del campo sono 4: Casal di Principe (CE) dove è ubicato il Ristorante Pizzeria confiscato a Caterino Mario detto ‘Mario à bott’ ed affidato al Consorzio NCO. San Cipriano d’Aversa (CE) dove sorge un gruppo appartamento di disabili psichici, una sala musicale (prove, registrazione ed incisione), ed un’agenzia di comunicazione confiscata a Pasquale Spierto ed affidata alla Cooperativa Agropoli onlus. Santa Maria La fossa (CE) dove si coltiva la vite maritata al pioppo per la produzione del vino asprinio confiscato a Francesco Schiavone detto ‘Cicciariell’ ed affidato all’ Ats Cooperativa Eureka onlus/Cooperativa Agropoli onlus. Infine, Cancello Arnone terreni agricoli confiscati a Zagaria Vincenzo.

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche