News

Marcia Perugia-Assisi

Domenica 7 ottobre torneremo a marciare, da Perugia ad Assisi, per la pace e la fratellanza tra i popoli.

Le cose cambiano se le cambiamo insieme!

“Tu puoi cambiare le cose”. Che bello questo appello all’impegno e alla responsabilità. Il cambiamento nasce dal basso, ma nasce prima ancora “da dentro”, dai cuori e dalle coscienze. Sono necessarie però – lo dico con umiltà e coscienza dei limiti – almeno tre condizioni.

Primo, le cose cambiano se le cambiamo insieme. La relazione e la concordia sono la premessa del bene, la divisione e la contrapposizione gli avamposti del male.

Secondo, dobbiamo camminare non solo un giorno all’anno, ma ogni giorno e ora della nostra vita. La pace è la fatica di costruirla, è il cammino fatto per raggiungerla, è l’impegno profuso per difenderla e diffonderla.

Terzo, la pace presuppone la giustizia, ma la giustizia oggi deve essere anche giustizia ambientale.

Non vanno più scisse, sottolinea Papa Francesco, sofferenze sociali e dissesti ambientali: il grido dei poveri è il grido della Terra asservita. Ecco allora che la costruzione di società più giuste – capaci di abolire le guerre e le violenze, di affermare la dignità, il lavoro, i diritti di tutti – comincia da una diversa etica dello stare insieme e dello stare al mondo, Casa che non vuole padroni e sfruttatori, ma fratelli solidali e figli riconoscenti.

Buon cammino!

Per il Gruppo Abele e Libera, d. Luigi Ciotti


RIMETTIAMOCI IN CAMMINO per la pace e la fratellanza tra i popoli

Camminiamo insieme sulla strada che rigenera fiducia, speranza e volontà di cambiamento e domenica 7 ottobre 2018, a settant’anni dalla proclamazione della Dichiarazione Universale dei diritti umani, a cento anni dalla fine della prima guerra mondiale, a cinquant’anni dalla scomparsa di Aldo Capitini ci diamo appuntamento lungo la strada che conduce da Perugia ad Assisi. Non per fare una nuova marcia per la pace. Ma per ritrovarci e fare insieme, con te e tanti altri, un altro piccolo tratto della lunga marcia della pace e della fraternità che ci vede impegnati tutti i giorni.

Oggi ci sono quattro grandi emergenze da cui dipende il nostro futuro: l’aumento delle disuguaglianze, la pace, il clima, le migrazioni. La novità sta proprio qui, teniamo insieme queste emergenze per costruire un immaginario nuovo e positivo, per rovesciare il piatto di chi specula sulla paura e dare speranza costruendo un nuovo movimento.

Il 5 e 6 ottobre 2018, nell’immediata vigilia della Marcia Perugi-Assisi della pace e della fraternità (domenica 7 ottobre), si svolgerà a Perugia il Meeting della pace e dei diritti umani. Al centro del Meeting ci saranno migliaia di giovani impegnati in percorsi di educazione alla cittadinanza glocale, alla pace e ai diritti umani, alla legalità, al dialogo e allo sviluppo sostenibile. Il Meeting sarà uno straordinario laboratorio europeo della cultura e della politica della pace. L’incontro offrirà a tutti la possibilità di condividere idee, esperienze, speranze e preoccupazioni e, allo stesso tempo, imparare cose nuove, elaborare nuovi progetti e assumere impegni concreti.

La partenza della marcia Perugia Assisi alle ore 9.00 a Perugia, ai Giardini del Frontone; l'arrivo è previsto dalle ore 15 ad Assisi, alla Rocca Maggiore

Approfondimento
Approfondimento
News correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche