News

Lecco: con Libera la natura per ricordare Paolo Cereda

Giovedì 17 maggio appuntamento presso la Pizzeria Fiore con la partecipazione di 350 studenti.

Si svolgerà, giovedì 17 maggio dalle ore 9.30 in via Baracca- Lecco, nelle vicinanze della Pizzeria Fiore, bene confiscato alla mafia e restituito alla collettività, l'appuntamento con Libera la Natura, promosso da Libera e Gruppo Sportivo Carabinieri Forestale, una staffetta non competitiva che vedrà la partecipazione di oltre 350 studenti degli istituti del territorio lecchese. Una “staffetta” per la responsabilità civile, per la giustizia sociale e la legalità contro le mafie e la corruzione, e dove gli studenti si passano uno speciale “testimone”, un pezzetto di legno che arriva da Lampedusa, ricavato da uno dei tanti barconi che approdano sulle nostre coste. Su questo testimone ci sarà la scritta “Liberi tutti”, e che vuole raccontare naufragi e vite spezzate dalla povertà e dalla guerra, perchè mai come in questo momento il nostro Paese ha bisogno che tutti, tengano in mano il testimone dell'impegno e della responsabilità. Una staffetta per far correre un messaggio di pace, di solidarietà e per i diritti di tutti. Staffette di gioia, di memoria e riflessione. L'iniziativa nazionale di Libera fa tappa a Lecco per due motivi importanti: festeggiare un anno dall’apertura di “Fiore - Cucina in libertà” e ricordare Paolo Cereda, che con passione e tenacia ha creduto e realizzato la rinascita dell’ex Wall Street.

Il progetto Libera la Natura ha l'obiettivo di diffondere un concetto di sport basato sul rispetto dell'altro, delle regole e del proprio corpo, a partire da un'alimentazione corretta, per combattere e prevenire l'illegalità che condiziona anche il mondo sportivo. Gli studenti coinvolti incontreranno nei giorni precedenti gli operatori di Libera e gli atleti delle diverse discipline del Gruppo Sportivo Carabinieri Forestale per conoscere la loro storia sportiva, che prima di essere professione, è una testimonianza di adesione ai valori fondamentali di lealtà, rispetto, impegno e sacrificio, per condividere l'idea di una competizione pulita. La testimonianza riguarda anche le tante difficoltà che impegnano ogni giorno le Forze dell’ordine nella tutela del territorio contro illeciti, ecomafie e “mal costume”. La realizzazione della manifestazione sarà possibile grazie all’impegno di tanti: studenti, docenti, genitori, agenti dell’Arma, atleti del Gruppo Sportivo, Amministrazione comunale di Lecco, la Polizia Locale, Croce Rossa, volontari della Protezione Civile e di Libera.

coordinamento provinciale LECCO
Progetto
Libera la natura
Scuole // sport

Libera la natura

Un progetto che si pone l'obiettivo di diffondere uno sport basato sul rispetto dell'altro, delle regole e del proprio corpo, per combattere e prevenire l'illegalità che condiziona anche il mondo sportivo.

News correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche