News

I Love Dignità. Giuristi, ricercatori e realtà sociali per il reddito minimo garantito

Appuntamento il 14 e 15 febbraio a Roma.

Dopo dieci anni di crisi, è urgente una misura reale in grado di restituire dignità, libertà e autonomia a milioni di persone residenti in Italia in povertà e a rischio esclusione sociale (18 milioni di persone). Una misura che non trasformi la povertà in un business elettorale o nel governo dei poveri, ma garantisca diritti, sicurezza sociale, un sistema produttivo all’altezza della sfida posta dalla crisi e un più efficace contrasto alle mafie.

Giuseppe Bronzini, Gaetano Azzariti, Martina Carpani, Leopoldo Grosso, Tomaso Montanari, Don Luigi Ciotti. Questi alcuni dei nomi che interverranno a “I love dignità”, l’incontro di formazione sul reddito minimo garantito promosso dalla rete dei Numeri Pari a cui seguirà, giovedì 15, una conferenza stampa presso la Federazione Nazionale della Stampa.

“Sono due appuntamenti importanti per fare chiarezza e restituire all’opinione pubblica, ai media e alla politica una proposta concreta costruita da centinaia di reti sociali dopo anni di studi e comparazioni con regimi di reddito minimo garantito già attivi in tutti paesi dell’UE ad esclusione di Italia e Romania”, spiega De Marzo, coordinatore della rete dei Numeri Pari.

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche