News

Al via la XXXV edizione del Premio Marcello Torre, 10-11 dicembre Pagani

Sarà conferito a Carlo Lucarelli, scrittore e giornalista il "Premio Nazionale per l'Impegno Civile Marcello Torre 2017".

Domenica 10 e lunedì 11 dicembre torna l’appuntamento con il "Premio Nazionale per l’Impegno Civile Marcello Torre", il sindaco di Pagani assassinato dalla camorra la mattina dell’11 dicembre 1980. Con l'edizione 2017 si celebrerà il trentacinquesimo anniversario della nascita dell’associazione "Marcello Torre" e del Premio a lui dedicato, la cui prima edizione si svolse proprio l’11 dicembre del 1982, a soli due anni dalla scomparsa del compianto avvocato e sindaco paganese.

Le celebrazioni per l’anniversario dell’omicidio di Marcello Torre prenderanno il via domenica 10 dicembre, quando alle ore 11.00 sarà officiata una messa in suffragio nel Santuario della Madonna delle Galline a Pagani.

Alle 17.30 , presso la pinacoteca dell'auditorium "Sant’Alfonso Maria de’ Liguori" dell'omonima piazza paganese, è prevista una lectio magistralis sul tema “Il ruolo dell’associazionismo antimafia nella lotta alla camorra”, tenuta dallo storico paganese Isaia Sales, docente universitario e storico della camorra tra i fondatori dell’associazione "Marcello Torre".

A seguire, la tavola rotonda sul “Mafie e rappresentazioni mediatiche”, a cui prenderanno parte i docenti universitari Marcello Ravveduto e Luciano Brancaccio, il giornalista Rocco Di Blasi e Carlo Lucarelli, noto giornalista e scrittore a cui sarà conferito il "Premio Marcello Torre 2017".

Lunedì 11 dicembre alle ore 9.00 presso il teatro dell’Auditorium di Pagani si terrà il momento dedicato alle scuole del territorio, con il conferimento del Premio Nazionale per l’Impegno Civile 2017 a Carlo Lucarelli e il dialogo aperto degli studenti e delle studentesse con  Luigi Ciotti, presidente di Libera.
Sarà inoltre consegnato un attestato di merito al rapper Lucariello e attestati alla memoria di Antonio Ammaturo e Pasquale Paola, vittime innocenti del terrorismo, e di Gerardo D'Arminio, vittima innocente della camorra. Al termine verrà conferito il Premio di Laurea "Avv. Marcello Torre" a cura del professor Luigi Kalb, docente ordinario di procedura penale dell'Università degli studi di Salerno. 

La due giorni dedicata alla memoria e all'impegno civile si concluderà alle ore 16.30 di lunedì 11 dicembre a Castel San Giorgio, dove il presidio locale di Libera, intitolato proprio alla memoria di Marcello Torre, inaugurerà alla presenza di Luigi Ciotti un murales sul tema della memoria delle vittime innocenti delle mafie.

Presidio di Pagani “Tutte le Vittime di cui non si conosce il nome”
News correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003