Dai territori

Al via la I edizione del premio buona prassi "Ivan Cicconi"

Libera e ITACA promuovono il "Premio buona prassi di contrasto dei fenomeni di illegalità e penetrazione mafiosa nel ciclo dei contratti pubblici".

Libera e ITACA promuovono la 1a edizione del "Premio buona prassi di contrasto dei fenomeni di illegalità e penetrazione mafiosa nel ciclo dei contratti pubblici”.

Il premio è dedicato alla memoria di Ivan Cicconi, ingegnere, esperto di appalti pubblici: fu direttore dell’Associazione Nazionale ITACA, Istituto per la Trasparenza degli Appalti e la Compatibilità Ambientale, organo tecnico della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e Province autonome e autore di numerosi saggi e ricerche sul settore delle costruzioni e sul tema degli appalti, con particolare attenzione ai sistemi di corruzione e ai meccanismi di penetrazione delle organizzazioni mafiose nel ciclo del contratto pubblico.

Il bando si divide in due sezioni:

Per tesi di laurea o dottorato sul tema della legalità nei contratti pubblici rivolto a giovani laureandi e dottorandi che hanno sviluppato una tesi di ricerca sul contrasto alle mafie e alla corruzione nel ciclo del contratto pubblico con scadenza 30 marzo 2018

Per stazioni appaltanti sul tema della legalità nei contratti pubblici rivolto alle pubbliche amministrazione che hanno messo in atto buone prassi di trasparenza e contrasto ai fenomeni illegali sempre nel ciclo del contratto pubblico 30 maggio 2018


 

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003