News

In-Tessere Sartoria popolare nella periferia di Torino

Contribuisci a realizzare sartoria popolare del Gruppo Abele per donne vulnerabili.

Al via  su Produzioni dal Basso il crowdfunding lanciato dal Gruppo Abele pensato per dar vita alla sartoria popolare In-Tessere per donne vulnerabili all'interno della Drop House, il centro diurno dell'associazione fondata a Torino da don Luigi Ciotti.

Per dare vita a questo sogno, mettere in piedi i corsi di formazione per le nuove sarte e dotare la struttura di materiali e tessuti, occorrono 5.000 euro. Somma che andrà a unirsi alla donazione già arrivata da parte della Fondazione Eandi.

La sartoria

Esistono luoghi in cui il verbo “cucire” indica un’azione meccanica, noiosa perfino.E poi esistono luoghi diversi e idee diverse. Posti umani, spazi reali di libertà, dove convivono parole e azioni, posti popolati di lavoro ma anche di cura.

Ecco che cos'è In-Tessere, il progetto di sartoria popolare che nasce dall’esperienza del Gruppo Abele ed è pensato per dare risposte alle domande inevase di formazione e lavoro provenienti dalle donne vulnerabili di Barriera Milano, quartiere a rischio della periferia torinese.

In una prima fase avvieremo una scuola di cucito, interamente gratuita, con esperti e sarti professionisti, durante la quale le donne si addentreranno nei meandri del cucito e frequenteranno moduli formativi sui temi dell'imprenditorialità al femminile per rendere da subito le competenze acquisite professionalizzanti.

La seconda fase sarà quella dell'apertura della sartoria popolare vera e propria, luogo in cui le donne potranno mettere in pratica gli insegnamenti acquisiti e a cui le persone del quartiere e della città potranno accedere liberamente e usufruire dei macchinari.

In questa fase il tuo sostegno è fondamentale!

Potrai finanziare In-Tessere fino al 26 ottobre!

DONA ORA

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani informato sulle nostre iniziative e campagne.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e autorizzo Libera a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche