Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

21 marzo 2014 - In tutta Italia per ricordare le vittime innocenti delle mafie

 

Dal 1996 ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, la giornata simbolo della speranza e del'impegno che si rinnovano nel ricordo delle vittime innocenti delle mafie. In tutta Italia il 21 marzo saranno letti gli oltre 900 nomi delle vittime innocenti. La memoria e l'impegno proseguono poi il giorno 22 a Latina per la XIX giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Un impegno che prosegue 365 giorni l'anno in tutta Italia.
 
 
Elenco in costante aggiornamento
 
> 20 Marzo - Verona presso i Gradini del Municipio, Piazza Brà, alle ore 17:30
 
> 20 Marzo - Reggio Calabria, Piazza Castello, ore 10:30
 
> 20 Marzo - Prato, presso I.S.I.S.S. Cicognini - Rodari", Via Galcianese, 20/4, ore 10:00
 
> 21 Marzo - Roma  Istituto comprensivo Uruguay, alle ore 9:15.  Facoltà di Giurisprudenza, Roma Tre, aula 1, alle ore 11:30. Facoltà di Lettere, Aula 3, La Sapienza, ore 16:00. Teatro della Dodicesima, via Carlo Avolio 60, alle ore 21:00.
 
> 21 Marzo - Bologna, Piazza Verdi, ore 9:00. Piazza Nettuno, 10:30
 
> 21 Marzo - Arese (MI), piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, 17:30
 
> 21 Marzo - Palermo, piazza Castelbuono 13, ore 17:00
 
> 21 Marzo - Perugia, presso la facoltà di Lettere (in piazza Morlacchi), ore 17:00
 
> 21 Marzo - Campi Bisenzio: "Pezzi mancanti", spettacolo teatrale sul libro di Salvo Palazzolo, al teatro delle Spiagge.
 
> 21 Marzo - Trieste, Portici del Municipio (Piazza Unità), ore 17:00
 
> 21 Marzo - Udine, Piazzetta Lionello, ore 18.00
 
> 21 Marzo - Pordenone, Convento San Francesco (Piazza della Motta), ore 17.30
 
> 21 Marzo - Gorizia, via Garibaldi, ore 17.00
 
> 21 Marzo - Gemona del Friuli (UD), Loggia del Municipio - Piazza del Municipio - ore 18.00
 
> 21 Marzo - Treviglio: Rassegna cinematografica "La mafia uccide solo d'estate" - ore 21:15 - Ariston Multisala
 
> 21 Marzo - San Mauro Torinese:  Fiaccolata in ricordo delle vittime delle mafie - ore 20:30 - Via Speranza 40, Scuola Media Carlo Alberto dalla Chiese
 
> 21 Marzo - Giaveno: Lettura dei nomi delle vittime delle mafie
 
> 21 Marzo - Sant'Andrea in Percussina: GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO, ore 16 nel viale San Francesco a San Casciano V.P.
 
> 21 Marzo - Asti: Lettura dei nomi delle vittime delle mafie con l'intervento di scuole, associazioni e cittadinanza - ore 10:00 - Piazza San Secondo
 
> 21 Marzo - Cuorgnè: Lettura dei nomi delle vittime delle mafie
 
> 21 Marzo - Rivarolo: Lettura dei nomi delle vittime delle mafie
 
> 21 Marzo - Sant'Ambrogio: Lettura dei nomi delle vittime delle mafie
 
> 21 Marzo - Torino: Fiaccolata in ricordo delle vittime innocente delle mafie e partenza per Latina - Piazza Castello davanti alla Prefettura - ore 19:30
 
> 21 Marzo - San Giorgio a Cremano: iniziativa pubblica di presentazione del percorso all'interno delle scuole del territorio e lettura dei nomi delle vittime innoicenti delle mafie"
 
> 21 Marzo - Lucca: Piazza S. Michele (Loggiato del Palazzo Pretorio) ore 17, Lettura pubblica dei nomi delle vittime delle mafie
 
> 21 Marzo - Grosseto: Lettura dei nomi delle Vittime innocenti di tutte le mafie, iniziativa realizzata in collaborazione con la Consulta Provinciale degli Studenti
 
> 21 Marzo - Lecco: Momento di cultura, cittadinanza, memoria e impegno, reading "Per questo mi chiamo Giovanni", testimonianza di Michele Giordano, familiare vittima di mafia - ore 9:00: Auditorium della Casa dell'Economia (Camera di Commercio). Ore 21:00: spettacolo "Uomini soli"
 
> 21 Marzo - Ascoli Piceno: Intitolazione sala comunale alle vittime innocenti delle mafie
 
> 21 Marzo - Pavia: Bicilettata RADICI DI MEMORIA, FRUTTI D'IMPEGNO - Ore 17:00 - Collaborazioni: Muoviti Pavia!
 
> 21 Marzo - Frattamaggiore (NA): Io nego il consenso alla mafie - Marcia studentesca della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie organizzate da Sottoterra Movimento Antimafie - Raduno ore 9:30 Piazzale Stadio Ianniello
 
> 21 Marzo - Cesena: Corteo Cittadino - Ore 10:00 - Piazza del Popolo

> 21 Marzo - Biella: Sotto i portici del Comune di Biella, ore 18:00
 
> 21 Marzo - Taranto: presso tre scuole di Martina Franca (TA)
 
> 21 Marzo - Piana di Gioia Tauro presso il Duomo di Polistena e Chiesa Matrice di San Giorgio Morgeto VIA CRUCIS in memoria delle vittime di mafia, ore 21:00
 
> 21 Marzo -  Valenza (AL) presso il Centro Comunale di Cultura alle ore 18.00
 
> 21 Marzo - Como ritrovo a Porta Torre (Largo Miglio alle ore 20:30
 
> 21 Marzo - Alcamo (TP), raduno in Piazza Ciullo, ore 10:30
 
> 21 Marzo - Mirano (VE) presso l'Auditorium dell'Istituto Costantino, via Murialdo 1, ore 20:45
 
> 21 Marzo - Latina proiezione del documentario " Donne, sud, mafia" e dibattito su mafia legata all'ottica di genere - ore 9:00 -  Aula Magna del Liceo Scientifico "G.B. Grassi" - organizzato dall'Associazione Centro Donna Lilith, in collaborazione con la Società Italiana delle Letterate 
 
> 21 Marzo - Padova presso il Tribunale (Aula Falcone), ore 9:30
 
> 21 Marzo - Piove di Sacco (PD presso il cortile del Municipio, ore 21:00
 
> 21 Marzo - Cesena piazzale antistante la Stazione Ferroviaria, ore 10:00

> 21 Marzo - Bergamo presso lo Spazio Viterbi del Palazzo della Provincia in via Tasso, ore 18:00
 
> 21 Marzo - Chieti presso il Museo di Scienze Biomediche in Via della Liberazione, ore 17:00

> 21 Marzo - Catania all'interno della Villa Bellini, nello spiazzale vicino l'ingresso di via Etnea, ore 9:00

> 21 Marzo - Bolzano presso il Cristallo, ore 11:45
 
> 21 Marzo - Genova in piazza De Ferrari, ore 17:15

> 21 Marzo - Bergamo presso Spazio Viterbi, Palazzo della Provincia, ore 18:00

> 21 Marzo - Verona presso il Teatro Stimmate, Piazza Cittadella ore 20:45

> 21 Marzo - Milano presso l'Auditorium Gaber (Palazzo Pirelli) Piazza Duca D'Aosta, ore 10:00
 
> 21 Marzo - La Spezia in Piazza Mentana, ore 17:00
 
> 21 Marzo - Rovigo in Piazza Matteotti, alle ore 11:00
 
> 21 Marzo - Adria (RO)  in piazza Cieco Grotto, alle ore 11:00

> 21 Marzo - Bruxelles "La Tentation" Centro Galego - 28, rue de Laeken, ore 19:00

> 21 Marzo - Savona piazza Eroe dei due mondi, ore 9:00
 
> 21 Marzo - Piacenza ritrovo a Barriera Genova, ore 17:30

> 21 Marzo - Livorno presso la Sala Conferenze della Circoscrizione 1, in piazza Saragat n. 1, ore 20:15
 
> 21 Marzo - Lucca presso Piazza S. Michele (Loggiato del Palazzo Pretorio), ore 17:00

> 21 Marzo - Bergamo presso la sede della Provincia di Bergamo in via T.Tasso, 8, ore 18,00. Presso la Chiesa di San Fermo, in Via Ss. Maurizio e Fermo, ore 21:00
 
> 21 Marzo - Caravaggio (BG) presso Teatro dell'Oratorio maschile - vicolo San Carlo, ore 20:30
 
> 21 Marzo - Treviglio presso Ariston multisala - Viale Montegrappa, ore 17:30

> 21 Marzo - Salerno Polo umanistico "De Filippis - Galdi" di Cava de' Tirreni (SA), ore 9:00

> 21 Marzo - Ragusa, piazzale Zama, ore 9:30
 
> 21 Marzo - Scafati (SA), piazza Vittorio Veneto, ore 18:30
 
> 21 Marzo - Marsala (TP), piazza della Repubblica, ore 11:30
 
> 21 Marzo - Cutro, Sala polivalente "Falcone-Borsellino", ore 9:30
 
>  21 Marzo - Dolo (VE), presso il Cinema Italia, ore 10:00
 
> 21 Marzo - Arenzano (GE), Sala Consiliare Palazzo Negrotto Cambiaso, ore 9:00
 
> 22 Marzo - Juàrez (Messico), Alameda Central Del Centro Històrico, ore 12:00

> 27 Marzo - Reggio Calabria presso l'Università Mediterranea di Reggio Calabria, ore 10:00




Comunicati

  1. Criminal food, la sfida solidale di Ciotti e Caselli

    "Il settore agroalimentare è contaminato dalla mafia liquida, che proprio come l'acqua s'insinua ovunque, in ogni livello della filiera. Dobbiamo chiudere quei rubinetti". Non è un caso se nello slogan di Slow Food, oltre a buono e pulito ci sia il giusto. Articolo di Noemi Penna su La Stampa | 23 settembre 2016 

  2. Puliamo il Mondo

    "Aderiamo a Puliamo il mondo perché è necessario riscoprire le responsabilità che abbiamo verso la Terra, base della nostra vita e nostra casa comune. Come dice papa Francesco, questione ambientale e questione sociale sono facce di una stessa medaglia. Ecco allora che ripulire il mondo non vuol dire solo liberarlo dalla sporcizia materiale, ma bonificarlo da quel diffuso inquinamento etico che genera disuguaglianze, esclusione, barriere fisiche e culturali" ha dichiarato don Luigi Ciotti, presidente di Libera e Gruppo Abele.

  3. La Provincia di Varese - Don Luigi e la sua forza nella bellezza delle montagne

    Francesco Caielli racconta l'incontro con don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera, avvenuto in alta montagna dove "le urla sono ovattate e le differenze sono azzerate dalla bellezza e dalla fatica"