Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Latina, 22 marzo 2014: il programma e le informazioni utili

 
 

Si svolgerà a Latina il prossimo 22 marzo la diciannovesima edizione della "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie", promossa dall'associazione Libera e Avviso Pubblico.
 
La Giornata della Memoria e dell'Impegno ricorda tutte le vittime innocenti delle mafie. Oltre 900 nomi di vittime innocenti delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell' ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perchè, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere.
'Ma da questo terribile elenco - sottolinea Libera - mancano tantissime altre vittime, impossibili da conoscere e da contare'.
 
Segreteria di Latina
segreterialatina@libera.it
tel. 06 69770332 - 331.7421644
 
 
La disponibilità per la richiesta contributi è esaurita

 
 
 
 

Documenti per le scuole

 
 
 

Come aderire alla giornata

 
 
 
 
 

Bus Organizzati

> Bus da Roma, Ostia e Pomezia

> Bus da Cassino e Frosinone

> Bus dal Piemonte

> Bus da Pisa: presidiolibera.pisa@gmail.com

> Bus da Venezia

> Bus da Siena: prenotazioni in Bottega di Libera Terra c/o Cooperativa Imp. Sociale, Via Lucherini n.12  - 0577/281341 o mandando una mail siena@libera.it o telefonando al 349.6608471

> Bus da Valdarno: valdarno@libera.it - nicolacaruso_001@fastwebnet.it, cell.3274450289 - sabrina.silvestro@live.it  cell. 3493441285 - Sergio 3357703627

> Bus da Avellino

> Bus da Vigevano

> Bus da Verona

> Bus da Firenze
 
> Bus organizzati da Coop Lombardia

.
 

Comunicati

  1. Firma del Protocollo tra l'Università di Bergamo, l'Ufficio Scolastico territoriale di Bergamo e Libera

    Il 7 luglio si firma un atto d'impegno, di corresponsabilità e di orizzonte educativoe culturale tra i soggetti della formazione (Università e scuola)proprio in Prefettura con la presenza del Prefetto e anchedell'Amministrazione comunale.

  2. Expo: don Ciotti, silenzio su padiglione Paesi che torturano

    Durante il suo intervento al CaterRaduno sul tema della legalita', don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, ha puntato il dito anche su Expo, spiegando che ''ci sono padiglioni di Paesi che torturano, che mandano in carcere giornalisti, padiglioni di autentici Paesi sotto dittatura, ma io non ho sentito nessuno porsi domande in merito e portare alla luce il problema. Anche questo e' parlare di legalita''' ha concluso don Ciotti.

  3. Genova fuori dal fango: donati oltre 15.000,00€ a realtà del volontariato sociale

    "Al nostro appello hanno risposto in tanti (cittadini, associazioni e aziende), cui oggi va il nostro sincero ringraziamento" dicono da Libera Genova e Liguria.