Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Pontedera (PI): Passeggiata per la legalità

Sabato 14 settembre, avremo a Pontedera la prima edizione della "Passeggiata per la legalità - parlare e camminare per resistere a mafiopoli".
 
L'iniziativa è stata promossa con grandissimo impegno dall'Associazione teatrale "Cantieri osso del cane", che insieme a Libera e al Comune di Pontedera è riuscita a mettere insieme un cartello di decine di associazioni culturali, sociali, di categoria per una grande manifestazione pubblica, attraverso cui dare voce e visibilità alle buone pratiche dell'antimafia sociale. Il percorso di circa 6 km unirà via Peppino Impastato a piazza don Puglisi, a significare - anche fisicamente - il comune intento di raccogliere quel testimone di impegno per la giustizia e contro il sopruso mafioso che queste vittime innocenti hanno lasciato nelle nostre mani.
 Volutamente, sarà un'occasione festosa, per unire alla gioia di camminare insieme e sentirsi una comunità, l'opportunità di ascoltarsi e confrontarsi su azioni, scelte e pratiche che possono aiutarci a difendere il nostro tessuto sociale, politico ed economico dal rischio di infiltrazioni mafiose.

 Troverete il dettaglio e gli orari del programma nel volantino allegato, insieme alla lunga lista di realtà che parteciperanno. 

 
 

Comunicati

  1. Ciotti: "I migranti sono i morti della speranza negata"

    "Questi ripetuti naufragi di migranti - ultimi degli ultimi, morti della speranza negata - sono l'effetto di un piu' generale naufragio delle coscienze, di un generale voltarsi dall'altra parte''. Lo ha detto don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera, a margine del suo intervento su pace e giustizia alla Scuola della Rosa Bianca, in corso di svolgimento a Terzolas (Trento).

  2. Officine Libere. Idee in tour per un nuovo modello di sviluppo locale

    Oltre 500 giovani coinvolti, 20 cantieri di lavoro, una tappa per ogni regione. Da sabato 5 settembre l'area di impegno "Giovani&Innovazione" di Libera darà il via al percorso nazionale di progettazione partecipata "Officine Libere".

  3. Angelo Vassallo, un uomo di cuore che andava al cuore delle cose

    Angelo Vassallo era un uomo di cuore che andava al cuore delle cose. Cercava la giustizia sociale e l'incontro con le persone, cercava la pulizia morale e quella ambientale, cercava la trasparenza del suo mare e quella del suo fare politica.