Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Una lezione di vita e coraggio

Francesca Morvillo, Giovanni Falcone, Vito Schifani, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo
 

Il 23 maggio 1992, sull'autostrada A29, nei pressi dello svincolo di Capaci e a pochi chilometri da Palermo, persero la vita il magistrato antimafia Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Se non sentiamo che quel tritolo ha ucciso anche noi, allora la memoria diventa solo celebrazioni e retorica. Queste morti graffiano dentro le nostre coscienze e ci costringono a fare di più. Tutti. Il 23 maggio è una lezione di vita e di coraggio, una lezione di cui non conosciamo ancora tutte le verità. In Italia, purtroppo, non c'è una strage di cui si conosca a pieno la verità.

 

Palermo non dimentica

 

Alle ore 8:00 arrivo della Nave della legalità

Nell'arco della giornata si segnalano i seguenti momenti:
 
CORLEONE:
Stand curato dalla cooperativa Lavoro e non solo.
Alle ore 10:00 Don Luigi Ciotti Incontra gli studenti a piazza Falcone e Borsellino;
Alle ore 10:00 dibattito "Le mafie, dalle campagne alla città". Interviene Salvo Giibino, Libera terra
ore 12:30 Complesso Sant'Agostino - mostra Ansa
Don Luigi Ciotti e il Ministro visiteranno la mostra accompagnati dal Sindaco, un giornalista dell'Ansa, che illustrerà la mostra, e da una delegazione di studenti delle scuole di Corleone

Alle ore 14:00 presso l'Agriturismo Portella della Ginestra, saranno presenti Don Luigi Ciotti e il Ministro dell'Istruzione Carrozza.
Sarà presente una delegazione di studenti e docenti di Corleone.

PARCO CASSARA':
Stand curato da Libera Palermo a dai ragazzi di "Amunì"
Alle ore 10:30 dibattito "Le rotte dell'impegno", presso l'anfiteatro del parco.
Alle ore 12:00 premiazione progetto "Piantiamola" con il Corpo Forestale dello Stato e le scuole del quartiere ex ZEN. Interviene Francesca Rispoli, coordinatrice nazionale di Libera.

PIAZZA MAGIONE:
stand curato da Libera Palermo e dagli studenti di Lampedusa;
Alle ore 9:30 dibattito "Le mafie, dalle campagne alla città". Interviene Francesco Galante, Libera-Terra

Alle ore 15:00 raduno del corteo in Via D'Amelio

Comunicati

  1. Diari Giramondi e Atrevete!Mundo 2017

    Per la VI Edizione di Giramondi e la V di Atrevete!Mundo, Libera è partita alla volta del Guatemala per conoscere - attraverso questi viaggi della Memoria e dell'Impegno - le realtà che con la Rete ALAS - América Latina Alternativa Social - stanno già costruendo un percorso in rete da condividere e far conoscere anche al gruppo partito quest'anno. Con 10 viaggiatori Giramondi e 4 Atrevete è ora quindi di iniziare a scoprire questo meraviglioso paese del Centro America, attraverso le persone, le associazioni e le testimonianze di chi questo Paese l'ha visto soffrire in più di 36 anni di conflitto interno e che ora quotidianamente cerca di costruire.

  2. Sesto Fiorentino (FI): Corruzioni e grandi opere

    Si svolgerà giovedì 20 aprile alle ore 21.15  l'incontro dal titolo "Corruzione e grandi opere al Teatro San Martino, in piazza della Chiesa, promosso da Libera. L'iniziativa è promossa dalla "Commissione Regionale Grandi Opere" nata circa un anno fa con l'intento di far nascere una seria riflessione sul tema della realizzazione di grandi infrastrutture nei territori, con tutto ciò che questo comporta. 

  3. Mediterraneo. Dialoghi. Culture. Società

    Settanta ospiti internazionali, cento volontari, trentacinque ore di programmazione tra talk show, incontri, presentazioni di libri e spettacoli: è tutto pronto per la prima edizione di "Mediterraneo Downtown", il primo festival interamente dedicato alla scena contemporanea dell'area mediterranea. Vi aspettiamo dal 5 al 7 maggio a Prato.