Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Beni confiscati

 

Libera promuove l'effettiva applicazione della legge n. 109/96 sul riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie, che prevede l'assegnazione dei patrimoni e delle ricchezze di provenienza illecita a quei soggetti - Associazioni, Cooperative, Comuni, Province e Regioni - in grado di restituirli alla cittadinanza, tramite servizi, attività di promozione sociale e lavoro. Libera non gestisce direttamente i beni confiscati, ma promuove, in collaborazione con l'Agenzia Nazionale per l'Amministrazione e la Destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata, le Prefetture e i Comuni, i percorsi di riutilizzo dei beni. Libera svolge un'importante azione di animazione territoriale, attivando percorsi di conoscenza e sensibilizzazione relativi alla presenza di beni confiscati sul territorio nazionale, anche nelle regioni del centro nord Italia. L'attività è volta a creare e rafforzare la rete tra le istituzioni (Agenzia Nazionale per l'Amministrazione e la Destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, Prefetture, Regioni, Province, Consorzi di Comuni e Comuni), le Cooperative e le Associazioni, le scuole e gli altri soggetti del territorio tramite la mappatura e l'analisi dei beni confiscati sul territorio e la diffusione di buone pratiche sul loro possibile utilizzo.

 
 
.
 
.
 
.
 
 
 
 
 
 
.
 
.
 
.
 

Comunicati

  1. Nasce Brasalas, sezione brasiliana di ALAS

    Nei giorni 4 e 5 Maggio, in Salvador, Bahia, Brasile, si è tenuto un incontro per la creazione di una sezione brasiliana di ALAS - AMÉRICA LATINA ALTERNATIVA SOCIAL - BRASALAS. L'incontro ha avuto come fine quello di creare un'integrazione di iniziative sociali volte al contrasto di pratiche e di una mentalità, che nella cornice del l'illegalità ma anche di un'apparente legalità, provocano violazioni dei diritti umani e di cittadinanza.

  2. 45 anni fa l'omicidio del Procuratore della Repubblica Scaglione e dell'agente Lorusso

     In Sicilia e in Liguria le manifestazioni per celebrare il quarantacinquesimo anniversario dell'omicidio del Procuratore capo della Repubblica di Palermo, Pietro Scaglione, definito - anche in sede giurisdizionale penale - "magistrato integerrimo, dotato di eccezionali capacità professionali e di assoluta onestà morale, persecutore spietato della mafia, le cui indiscusse doti morali e professionali risultano chiaramente dagli atti".

  3. Avellino: L'ultima lezione della Scuola di Legalità

    La Scuola di Legalità è giunto all'ultima lezione. Un corso strutturato in dieci lezioni vertenti sulle tematiche più differenti, ma tutte affini a quelle della legalità e della giustizia sociale. Con l'ultima lezione giunge al termine la Seconda Edizione della Scuola, un progetto che a partire dallo scorso anno, ha ricevuto ampio riconoscimento da parte del M.I.U.R.