Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Torino: XVIII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie

Libera in Piazza per ricordare tutte le vittime innocenti delle mafie
XVIII Giornata della Memoria e dell'Impegno
GIOVEDÌ 21 MARZO - h 18.30 , piazza Castello, di fronte alla sede della Regione, Torino
 
Di ritorno da Firenze, città scelta per celebrare la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie, come in tutta Italia, anche Torino ricorda il sacrificio di quanti hanno perso la vita lottando contro il potere malavitoso. Le oltre 900 vittime saranno ricordate, con nome e cognome, insieme ai familiari residenti in Piemonte.
All'appuntamento sono stati invitati i rappresentanti delle Istituzioni Regionali, della Provincia e della Città di Torino, della Procura di Torino, delle Forze di Polizia e della Questura.
Libera invita l'intera cittadinanza a partecipare alla cerimonia, perché solo con il coinvolgimento di tutti possiamo lottare contro le mafie e sconfiggerle, impegnandosi tutti, 365 giorni all'anno.

 

Comunicati

  1. 21 Marzo 2017 in Liguria - Rassegna Stampa

    Ecco come la stampa locale ha raccontato la Giornata del 21 Marzo 2017 in Liguria.

  2. In riferimento alle scritte apparse sui muri del vescovado

    Siamo i primi, da sempre, a dire che il lavoro è necessario, anzi che èil primo antidoto alle mafie. Ma che sia un lavoro onesto, tutelato dai diritti, non certo quello procurato dalle organizzazioni criminali.

  3. Il Vescovo di Locri esprime vicinanza a don Luigi Ciotti e a Libera

    In merito alle scritte minacciose e ingiuriose contro don Luigi Ciotti, apparse questa mattina sui muri dell'Episcopio e in altri luoghi di Locri, la comunità diocesana attraverso il vescovo, monsignor Francesco Oliva, esprime piena e convinta solidarietà a don Luigi. Apprezza e sostiene l'impegno e la scelta fatta da Libera di tenere a Locri la manifestazione principale della Giornata della Memoria e dell'Impegno del 2017.