Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Veneto

Campo di Erbè (VR)

La base scout Airone è gestita dal gruppo scout Tartarto Tione1 ed è composta da un fabbricato di recente costruzione della superficie di 300 mq. dispone di 40 posti letto, cucina attrezzata, servizi igienici, 4 camerate, ampio salone per attivita' e piccola cappella. Il fabbricato insiste su un lotto di terreno di 18000 mq. recentemente piantumato con 1400 piante. La base dispone di gazebi e tettoie esterne, barbecue, dispone inoltre di postazione pc e di 40 biciclette per escursioni sulle ciclabili della zona.

Periodo:
Dal 24 al 31 agosto

Numero di volontari:
35

Tipologia del lavoro:
Agricolo, bonifica terreno, sflacio erba, irrigazione piante e di ristrutturazione, tinteggiature murarie, murales, realizzazione manufatti in legno, piccole opere murarie, manutenzioni biciclette.

Alloggio:
Base scout Airone. La base dista 3 km dai comuni di Erbe' ed Isola della scala.

Da portare:
Sacco a pelo o lenzuola, abiti da lavoro, scarpe normali e scarponcini da trekking, cappellino, guanti da lavoro.

 

 

Campo di Campolongo Maggiore (VE)

 

 Il campo, organizzato dalla federazione veneta del Movimento di Volontariato Italiano e dall'amministrazione comunale di Campolongo Maggiore (VE), ed insieme a diversi altri partner, prevede la riqualificazione di beni confiscati alla mala del Brenta. Saranno realizzati piccoli lavori di manutenzione interna dell'ex villa di Felice Maniero, e la risistemazione e pulizia del "Giardino della legalità" adiacente alla villa sottratta al boss della mala del Brenta e altri piccoli lavori di manutenzione di altri spazi confiscati alla sua banda (una seconda villa e un piccolo appezzamento di terreno). Parte importante del campo è dedicata alle attività formative ed agli incontri con testimoni impegnati sul fronte della legalità e della giustizia sociale e verrà gestita dal MoVI, dal Presidio di Libera Riviera del Brenta e dall'amministrazione comunale di Campolongo Maggiore.

Periodo:
Dal 27 luglio al 3 agosto - disponibilità posti esaurita -

Numero di volontari:
20 posti

Tipologia del lavoro: 
Agricolo: lavori di arredo urbano, pulizia degli spazi, irrigazione, sistemazione di nuove piante
Ristrutturazione: piccoli lavori di manutenzione e di risistemazione degli spazi. Oltre a questo verrà chiesto ai ragazzi di occuparsi del rifacimento della cartellonistica e delle indicazioni per raggiungere la villa e della preparazione dei murales per abbellire alcuni spazi (ad esempio la cantina della villa).

Alloggio: 
Palestra della scuola media di Campolongo Maggiore

Da portare: 
Sacco a pelo e materassino, cappellino, guanti da lavoro, scarpe e abiti sportivi

.
 
.
 
.
 
.
 
 

Comunicati

  1. Sesto Fiorentino (FI): Corruzioni e grandi opere

    Si svolgerà giovedì 20 aprile alle ore 21.15  l'incontro dal titolo "Corruzione e grandi opere al Teatro San Martino, in piazza della Chiesa, promosso da Libera. L'iniziativa è promossa dalla "Commissione Regionale Grandi Opere" nata circa un anno fa con l'intento di far nascere una seria riflessione sul tema della realizzazione di grandi infrastrutture nei territori, con tutto ciò che questo comporta. 

  2. Mediterraneo. Dialoghi. Culture. Società

    Settanta ospiti internazionali, cento volontari, trentacinque ore di programmazione tra talk show, incontri, presentazioni di libri e spettacoli: è tutto pronto per la prima edizione di "Mediterraneo Downtown", il primo festival interamente dedicato alla scena contemporanea dell'area mediterranea. Vi aspettiamo dal 5 al 7 maggio a Prato.

  3. "BASTA CON QUESTO GIOCO ALLA GUERRA": Libera e Gruppo Abele aderiscono all'appello congiunto ANPI, ARCI, CGIL, CISL, UIL, ACLI nazionali

    Questo è un appello urgente per la pace. Un appello alla civiltà suprema del dialogo, della sua umanità, della sua intelligenza. Leggiamo e apprendiamo di bombe, di grandi eventi nucleari, di raid preventivi. Un irresponsabile e impressionante gioco alla guerra che deve essere subito fermato.