Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

21 marzo: Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie

 

Dal 1996 ogni 21 marzo si celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. Il 21 marzo, primo giorno di primavera, è il simbolo della speranza che si rinnova. Dopo la splendida giornata del 17 marzo a Genova in tutta Italia si svolgeranno tantissime iniziative per ricordare le vittime innocenti delle mafie.

 
 

Di seguito un breve elenco in aggiornamento.

 
 

Abruzzo

Vasto
ore 21:00  SALA TAM TAM  c/o Oratorio Salesiano Vasto Via San Domenico Savio 1 66054 - Vasto (CH)
Organizzazione ed info: Clan "Shalom" Gruppo Scout AGESCI Vasto 1. Info: clanshalom@hotmail.it

Pescara
- ore 15:00 presso Università di Architettura "G.D'Annunzio" di Pescara proiezione documentario "Oltre Gomorra"  esposizione nell'intera giornata del simbolo di primavera: 900 fiori  sbocciati con i nomi delle vittime di mafie.
- ore 21:00 presso la Parrocchia S.luigi Gonzaga, Pescara Porta Nuova lettura nomi e proiezione documentario "Oltre Gomorra". Info: pescara@libera.it
 
Chieti
Presso alcune classi delle scuole Medie:Antonelli, Chiarini-De Lollis, Ortiz, Vicentini-Della Porta e delle Scuole Superori: Istituto Magistrale I. Gonzaga e Istituto Tecnico F. Galiani lettura dei nomi delle vittime delle mafie e proiezione del documentario "Oltre Gomorra".

 
 

Basilicata

A Potenza l'elenco dei nomi sarà letto dai ragazzi e dalle ragazze dell'Istituto Statale d'Arte, alle ore 11 in piazza Mario Pagano. Saranno presenti le Istituzioni.

I nomi delle vittime saranno letti nel corso della mattinata anche in altri istituti scolastici lucani: il Liceo scientifico G. Galilei di Potenza, l'Isis L. Da Vinci di Potenza, l'Isis G. De Sarlo di Lagonegro, l'Isis G. Peano di Marsico Nuovo e l'Istituto Tecnico Agrario R. Scotellaro di Villa D'Agri.

 
 

Calabria

Polistena (RC) 
Piazza del Popolo, Parco Diaz 
ore 9.00 - 11.30: "Piazzetta 21 Marzo" in Piazza del Popolo, Parco Diaz - animazione a cura degli Istituti Superiori della città;
ore 11.30: dai 3 luoghi di animazione si muoveranno in corteo gli studenti verso Piazza della Repubblica;
ore 12.00:  raduno di tutti gli studenti e dei cittadini in Piazza della Repubblica, - Lettura dei nomi delle oltre 900 vittime delle mafie - Deposizione di una corona di alloro davanti alla stele del Parco della Liberazione.
 
Cittanova (RC)
Inaugurazione del Polo solidale della legalità 
Ore 11.00 INAUGURAZIONE CON TAGLIO NASTRO
Saluti: Alessandro Cannatà - Sindaco di Cittanova, Giuseppe Scopelliti - Presidente Regione Calabria, Giuseppe Raffa - Presidente Provincia di Reggio Calabria 
Intervengono: Maria Teresa Morano Presidente F.A.I Federazione Antiracket Italiana, Eva Belli Resp. Ob. Operativo 2.8 PON Sicurezza 2007 - 2013, Luigi Varratta Prefetto di Reggio Calabria, Nicola Izzo Prefetto - Autorità di Gestione PON Sicurezza 2007 - 2013 - Ore 13.00 Degustazione prodotti tipici Calabresi
Ore 17.00 LETTURA DEI NOMI DELLE OLTRE 900 VITTIME  DELLE MAFIE CONVEGNO "LA LEGALITA' COME BENE COMUNE" Intervengono: Alessandro Cannatà - Sindaco di Cittanova, Maria Teresa Morano - Presidente F.A.I. Federazione, Antiracket Italiana, AddioPizzo - Palermo, Don Giuseppe Demasi - Responsabile Regionale Libera, Eduardo Lamberti-Castronovo - Ass. Difesa della Legalità Provincia (RC), Salvatore Magarò - Pres. Commissione Regionale contro la 'ndrangheta, Gaetano Saffioti - Coordinatore Regionale Associazioni Antiracket, Eva Belli Resp. Ob. Operativo 2.8 PON Sicurezza 2007 - 2013 Modera: Il Giornalista Piero  Muscari.
 
Serra San Bruno (VV)
Alle ore 9:00 raduno dei partecipanti davanti la Caserma dei Carabinieri. Alle ore 9:30 partenza del corteo da Corso Umberto fino alla Chiesa Matrice. Alle 10:30 inizio celebrazione e preghiera con lettura dei nomi delle vittime innocenti.

Anzola
Sala Consiliare del Municipio, Via Grimandi 1 21.00 In occasione della Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie, incontro sul ruolo dell'informazione come strumento di educazione alla legalità La libera informazione libera dalla mafia! Dialogo con Loris Mazzetti, capostruttura di Rai3, giornalista, docente universitario, regista, scrittore, oltre che storico collaboratore di Enzo Biagi ed autore di numerose trasmissioni televisive tra cui "Vieni via con me" e "Che tempo che fa". Saranno presenti: - Loris Ropa (sindaco del Comune di Anzola Emilia) - Francesco Moscatelli (Consigliere comunale referente per i rapporti con Libera e Avviso Pubblico.

 
 

Campania

Avellino
Alle ore 20:30 al PRESIDIO DI SERINO (AV): incontro aperto con la popolazione sulla GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO con lettura delle vittime delle mafie.

 
 

Emilia Romagna

Anzola dell'Emilia
Ore 21,00 presso la Sala Consiliare - Municipio, Via Grimandi, 1. Dialogo con Loris Mazzetti.
Saranno presenti:
- Loris Ropa, Sindaco del Comune di Anzola dell'Emilia;
- Francesco Moscatelli, Consigliere comunale referente per i rapporti con le associazioni "Libera" ed "Avviso pubblico"
 
Bologna 
- Piazza Verdi 09.00 XVII Giornata della Memoria e dell'Impegno. Concentramento e corteo per le vie del centro, al termine della manifestazione, lettura partecipata dei nomi di tutte le vittime di mafia e interventi dal palco degli studenti bolognesi. Nel primo pomeriggio flashmob per le vie del centro organizzato dagli studenti delle scuole superiori del presidio "Mauro Rostagno". 
 
- Piccolo Teatro del Baraccano, via del baraccano 2 11.00 Spettacolo teatrale per le scuole primarie dell'attrice Tiziana De Masi (replica ore 12.00).

Ferrara
Sala della Musica, Via Boccaleone 19 20.30 Incontro di riflessione e discussione sui temi dell'infiltrazione mafiosa con le testimonianze di Giuseppe Todaro (imprenditore siciliano vittima del racket che ha denunciato i suoi estorsori) vice-presidente di Libero Futuro, associazione antiracket) e Filippo Barbaccio (allievo di don Puglisi). Modera Alessandro Zangara (Ufficio stampa del Comune di Ferrara). A seguire Ferrara-Palermo, Giovani Viaggiatori nelle terre confiscate alla mafia (a cura del gruppo scout Agesci Ferrara 4).
 
Cento (FE)
- In collaborazione con il "Lions Club" di Cento e con "Gli Amici del Giardino del Gigante", si svolgerà la cerimonia della piantumazione di un albero dedicato alla memoria dei Magistrati  Falcone e Borsellino e a tutte le vittime delle mafie.L'evento, reso possibile grazie al contributo del "Lions Club" di Cento e alla sensibilità degli "Amici del Giardino del Gigante",   si terrà alle ore 12 presso il Parco del Gigante.Parteciperanno anche alcune classi degli Istituti superiori " ISIT" e " IPSIA" di Cento.

- In collaborazione con Raoul Melotto dalle 18,30 alle 19 presso la libreria "Il posto delle fragole" (nel Ghetto Ebraico di Cento) si svolgerà la lettura di alcuni brani tratti dal libro di Giovanni Tizian "Gotica". La lettura sarà accompagnata da improvvisazioni musicali alla chitarra. 
 
Parma 
Piazzale Santa Croce 18.00 Fiaccolata da Piazzale Santa Croce a piazza garibaldi, scandita dalla lettura de i nomi delle 900 vittime innocenti delle mafie. Concluderanno la fiaccolata gli interventi brevi di alcuni rappresentanti della Consulta provinciale giovanile, del Clan delle Vette Agesci PR8 che hanno partecipato a un campo di volontariato di E!State Liberi  e Don Marcello Cozzi (Libera). Parteciperanno: ADA Ass. Donne Ambientaliste, A.N.P.I. Provinciale Parma, A.N.P.I. - Salsomaggiore, Agesci Parma, Associazione "Il delfino" - Salsomaggiore T., Associazione "L'Altramarea" Onlus, Associazione "San Cristoforo", "Clan delle Vette", Gruppo Agesci PR8, CGIL - Parma, Circolo Il Borgo, Circolo di Legambiente dell'Alta Val Taro, Consorzio Solidarietà Sociale Parma, Cooperativa Averla, Consulta Provinciale Studenti, Coop Consumatori Nord Est, Coop. Soc. Gruppo Scuola, Coop. Cigno Verde, Coop. Il Ciotolo, Coop. Soc. Mappamondo, Corriere di Giugliano e Aversa, Gruppo Coop. Gesin-Proges, Giovani Democratici Parma, Gruppo Teatrale "Quarto Piano", Liberacittadinanza -Parma, Liceo delle Scienze Umane"Albertina Sanvitale", Liceo Scientifico e Musicale, "Attilio Bertolucci" - Parma, Sinistra Studentesca Universitaria, Coop. Sirio, FareLegna, Le Giraffe, Pozzo di Sicar, UDU - Parma, Viva.Salso.Viva. Con il patrocinio della Provincia e del Comune di Parma.

Piacenza
A pranzo nelle mense scolastiche del Comune di Piacenza i bambini mangeranno la pasta di Libera terra 
ORE 18 RITROVO A P.LE GENOVA - LICEO RESPIGHI IN CASO DI PIOGGIA IL RITROVO è SPOSTATO DIRETTAMENTE ALLE ORE 21 PRESSO LA SACRA FAMIGLIA  
ORE 18.30 ARRIVO DELLA MARCHIA IN PIAZZA CAVALLI COMMEMORAZIONE CON LETTURA DEI NOMI DELLE VITTIME DELLE MAFIE MOMENTO MUSICALE CON IL GRUPPO FRA'TAK  ORE 21 TEATRO DELL'ORATORIO DELLA SACRA FAMIGLIA QUARTA PARETE TEATRO PRESENTA:  "Luci su medea" dei ragazzi del Liceo Colombini "Cose di casa nostra: tracce di mafia"   ingresso libero

Reggio Emilia
Mercoledì 21 marzo 9.00 - Aula magna Università, Premiazioni concorsi sulla legalità
10.00 - Sala del Consiglio della Provincia, Firma dei nuovi aderenti alla "Alleanza reggiana per una società senza mafie"
13.00 - Scuole Primarie della Città, Pranzo con i prodotti di LiberaTerra
15.00 - Piazza Prampolini, Colori contro le mafie. Tutti in piazza per dipingere il grande telo della legalità. Con gruppi emergenti, freestyle, giocoleria e arti di Strada, laboratorio "Le magliette della legalità"
18.00 - Aula magna Università, Tavola rotonda sulle mafie. Apertura dei lavori con Rita Bertozzi, docente dell'Università di Modena e Reggio Emilia
18.20 Libera chiacchierata con Carolina Girasole, sindaco di Isola Capo Rizzuto e Graziano Delrio 
19.00 Spettacolo teatrale "Il sorriso di Elettra", di e con Antonietta Centoducati
20.00 Apericena offerto da Negozio Etico con i prodotti di Liberaterra
21.00 Tavola rotonda sul tema "Mafie e politica" con Enzo Ciconte, Piergiorgio Morosini, Roberto Alfonso, Sonia Masini, Enrico Bini, Carolina Girasole e Franco Corradini. Modera Gabriele Franzini di Telereggio 
 
Giovedì 22 marzo
18.30 - Aula magna Università, Tavola rotonda su gioco d'azzardo e mafie. Presentazione del dossier: "Io non gioco con le mafie" a cura dell'Osservatorio Civico Antimafie di Reggio Emilia
20.00 Apericena offerto da Negozio Etico con i prodotti di LiberaTerra
20.45 Presentazione di "Gioco d'azzardo e criminalità organizzata" a cura di Matteo Iori e Progetto Mercurio dell'Associazione Onlus Centro Sociale Papa Giovanni XXIII
21.30. Daniele Poto, giornalista e referente di Libera ci racconta "Azzardopoli" Durante le giornate Momenti di lettura del libro "Gotica" di Giovanni Tizian, lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie e proiezione dei video realizzati da "Giovani Contro le Mafie" e "Giornalino studentesco Cortocircuito"  Affissioni per la Legalità Il collettivo FX e i ragazzi di Spazio Raga affiggono per la città manifesti artistici a tema su mafie, libertà e idee.

Unione Comuni Terre d'Acqua
L'Unione dei comuni di Terred'acqua (Anzola dell'Emilia, Calderara di Reno, Sala Bolognese, S. Giovanni in Persiceto, Crevalcore e Sant'Agata Bolognese) e Matilde Ristorazione aderiscono all'iniziativa "Pranzo della Legalità" promossa per mercoledì 21 marzo 2012 in occasione della "XVII Giornata della memoria e dell'impegno  in ricordo delle vittime innocenti delle mafie". In tutte le scuole del territorio per il pranzo di mercoledì 21 marzo verrà utilizzata pasta "Libera Terra" frutto del lavoro delle Cooperative che gestiscono le terre confiscate alle mafie.


 
 

Friuli Venezia Giulia

Pordenone 
Piazza don Lozer 15.00 Commemorazione delle vittime innocenti delle mafie, lettura dei nomi.
 
Trieste
Piazza della Borsa 17.30 Commemorazione delle vittime innocenti delle mafie, lettura dei nomi.

Udine 
Via Lionello, adiacenze Palazzo d'Aronco 18.00 Commemorazione delle vittime innocenti delle mafie, lettura dei nomi. Iniziativa patrocinata dal Comune di Udine.

 
 

Lazio

Roma 
Via Pelagosa 3, Assocazione "Insieme per fare" 
Alle ore 19.30 i presidi "Roberto Antiochia", "Francesco Vecchio" e "Francesco Borrelli" celebrano la giornata della Memoria e dell'Impegno con la lettura dei nomi di tutte le vittime inocenti di mafia, presso l'associazione Insieme per fare. Intervengono Antonio Turri, referente di Libera Lazio, e alcuni familiari di vittime.
 
Mercoledì 21 marzo ore 9:30 presso la Collina della Pace (Borgata Finocchio, Via Casilina angolo via Capaci)
Intervengono:
Andrea Colafranceschi (Libera VIII Municipio)
Alfredo Borrelli (familiare di vittima di mafia)
Ferdinando Secchi (referente Libera Roma)
Michele di Stola (Maresciallo dei Carabinieri di Tor Bella Monaca)
Alunni S.M.S Domenico Savio
Alunni Scuola Primaria Carlo Urbani
Seguono testimonianze, riflessioni, canti.
Organizzato da Libera VIII Municipio, ADQ Collina della Pace, Centro Anziani "Emilio Pierini", Parrocchia Santa Maria della Fiducia, Associazione l'Alternativa.

Latina
Alle 9:30 don Luigi Ciotti sarà a Latina con il Ministro dell'Istruzione Francesco Profumo presso il  Liceo Scientifico "G.B. Grassi" in via Padre Sant'Agostino dove verrà fatta la lettura dei nomi delle vittime di mafia.

 
 

Liguria

Genova
Il Comune di Genova e ill Municipio I Genova Centro Est in collaborazione con Libera, oranizza a partire dalle ore 17:00 in Piazza Vittime di tutte le mafie (tra Vico Nuovo e Vico Santa Fede) la lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie.

 
 

Lombardia

Bergamo 
Salone Riformisti, CISL Bergamo 14.30.  La CISL Bergamo e il Dipartimento Internazionale ISCOS, Pace e Legalità con il coinvolgimento di FISASCAT, FILCA, FAI propongono un interessante spettacolo teatrale che, attraverso il racconto dei fatti di Rosarno del gennaio 2010, mette in risalto tre nodi fondamentali dell'Italia di oggi: il rapporto con i migranti, le mafie e il concetto di lavoro.
 
Caravaggio (BG)
- ore 11:00 "Per una cultura della legalità" (riservato agli studenti). Presso il Liceo G.Galilei, inaugurazione dello 'Scaffale della Legalità' all'interno della biblioteca intitolata a Peppino Impastato, con libri donati dall'Ass. AMICI di LIBERA. Proiezione delle fotografie scattate dagli studenti a Genova il 17 marzo 2012, in occasione della manifestazione nazionale per la XVII Giornata della Memoria e dell'Impegno. Liceo Statale Galileo Galilei, Via San Francesco d'Assisi.
- ore 20:30-23:30 L'Ass. AMICI di LIBERA, insieme a tutte le istituzioni e le realtà che hanno partecipato alle cinque giornate dell'iniziativa 'Crescere nella legalità, ricordano le vittime innocenti di mafia. P.zza SS. Fermo e Rustico.

Brescia   
Promossa nelle scuole un'interruzione durante le lezioni per un momento di silenzio e la lettura dei nomi il 21 marzo.
 - Sabato 31 marzo, dalle ore 9.00 presso l'ITG Tartaglia, si terrà un convegno sul tema: "NELLA XVII GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE MAFIE PERCORSI DI RICERCA, DI LETTURE E DI MUSICA.  Programma: presentazione dei lavori degli studenti e interventi di Guido Papalia, procuratore generale della Corte d'Appello di Brescia (Le mafie a Brescia); Fabio Armao, Università degli Studi di Torino (Impegno e responsabilità civili e politici contro il sistema mafie); Lorenzo Frigerio, referente di Libera Lombardia (Diffusione delle mafie a Milano e in Lombardia).

Cremona
21 marzo: le scuole esporranno gli striscioni che preparano per Genova e le foto che faranno della giornata
Lecco Parrocchia di San Giovanni, Piazza Felice Cavallotti 18.00 In occasione della XVII Giornata della Memoria e dell'Impegno, spettacolo teatrale-musicale "Trapianto di pomodoro", a cura dei ragazzi de "La casa del pozzo"
 Via Adamello 36/38 19.00 Inaugurazione dell'appartamento confiscato alla mafia, in ricordo di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica assassinato il 5 settembre 2012. A conclusione aperitivo presso il bar Vespacafè. Interventi di: Marco Valentini, Prefetto di Lecco, Virginio Brivio, Sindaco di Lecco, Autorità del Comune di Pollica e della Fondazione Vassallo, Gabriele Marinoni, Presidente Consorzio Consolida, Mario Romano Negri, Fondazione Cariplo, Paolo Cereda, Coordinatore Libera Lecco.

Mantova
Martedì 20 Marzo ore 21.00 Sala Civica di Gonzaga Incontro pubblico Moderatrice della serata sarà Maria Regina Brun, rappresentante di Libera Mantova don Giacomo Panizza (fondatore della Comunità "Progetto Sud" a Lamezia Terme) parla di legalità e del suo coraggio di aprire la sua comunità in uno stabile confiscato alla 'ndrangheta Pomeriggio Incontro con i ragazzi della  scuola secondaria e con le squadre dell'A. C. Gonzaga ore 18.00 S. Messa nella chiesina dell'Immacolata Concezione.

Milano
- ore 14.45: assemblea Studentesca in collaborazione con le organizzazioni studentesche Link e LaPS: intervengono Giuseppe Teri - referente formazione e scuola di Libera Milano e i ragazzi del presidio Lea Garofalo                                                                                                                                                                                                                                                            
 
- ore 16.45: "In viale Montello per non dimenticare". Il coordinamento provinciale di Libera Milano organizza la lettura dei 900 nomi delle vittime innocneti di mafia all'altezza dello stabile di via Montello 6, dove sarà celebrato il ricordo di Lea Garofalo  - ore 20.40, Biblioteca Lorenteggio Incontro con LIBERA:  verranno letti i nomi di 900 vittime che sono state uccise perché hanno contrastato le mafie, la corruzione e difeso la legalità. Seguirà la proiezione del film "Alla luce del sole", la storia di Don Pino Puglisi, parroco assassinato dalla mafia a Palermo. - Serata in memoria delle Vittime Innocenti di mafia (ore 18,30—21,30) presso l'associazione "Il balzo" Via Ceriani 14 Musica e parole: verrà spezzato  insieme il pane dell'amicizia e verrà offrerto il buon vino della legalità -Liceo Bottoni: incontro a scuola. Gli studenti dell'istituto stanno portando avanti  un percorso di" adozione" di Carlo La Catena, Stefano Picerno, Sergio Pasotto, Alessandro Ferrari e Moussafir Driss, vittime innocenti della strage di Via Palestro.
 
- sempre il 21 - iniziativa con gli studenti in collaborazione con le organizzazioni studentesche Link e LAPS

Pavia
Pomeriggio "di memoria", in cui i bambini dalle 16.30 fino alle 18.00 vengono coinvolti in attività ludiche e in una lettura animata sulla legalità. A seguire, dalle 18.00 alle 19.30 seguirà una staffetta di letture in cui il pubblico è invitato a leggere dei brani in ricordo delle vittime delle mafie. Durante tutta l'iniziativa sarà possibile acquistare i prodotti di Libera Terra, di quelle cooperative nate sui luoghi sottratti alla legalità e poi restituiti alla collettività, come quei nomi che avrebbero dovuto essere sottratti dalla storia e invece ne entrano a far parte in modo indelebile. Il tutto si svolge presso la Cupola Arnaboldi, tra corso Strada Nuova e piazza del Lino.  La serata si svolge all'insegna dell'impegno con la visione del film/documentario "Biutiful Cauntri" sulle discariche abusive e l'inquinamento in Campania. Verrà proiettato nel Salone Terzo Millennio della Comunità della Casa del Giovane, via Lomonaco 43, alle ore 21.00.

San Giorgio di Mantova (MN)
A San Giorgio di Mantova presso il Centro Culturale il 21 marzo "Nomi, numeri e musica contro le Mafie" ore 18 - S.MESSA in ricordo di Placido Rizzotto e delle vittime della mafia ore 19 - LETTURA aperta e partecipata dei NOMI delle vittime della mafie con la partecipazione straordinaria di FABRIZIO PATERLINI al PIANOFORTE ore 20 - APE-CENA con i prodotti di LIBERA TERRA ore 21 MUSICA con i LACIO DROM ACOUSTIC COVER BAND

Suzzara (MN)
Venerdì 23 marzo: Suzzara, Arci Airone, cena basata sui prodotti ottenuti dalle aree confiscate alle mafie.

 
 

Molise

Bojano (CB)
Nella scuola superiore ISIS su memoria e penetrrazoioni malavitose nel Molise;
- mattinata del 21 marzo a Bojano con la  docente Martusciello iscritta a Libera ; sempre all'ISIS Bojano
 
Larino (CB)
- ore 10:00 presso il liceo classico/scientifico con il biennio ginnasiale e liceale scientifico;
- al centro storico in piazza Gabbia, dalle ore 18.00 alle ore 21.00 incontro con la cittadinanza, i giovani e le associazioni con la presenza del presidente della giunta provinciale e con il sindaco di Larino (le presenze sono date per probabili); dopo la lettura dei nomi delle vittime ci sarà il dibattito.
 
La serata a Larino ha l'impostazione della manifestazione regionale molisana di Libera Molise sul tema della memoria e dell'impegno
 
Campobasso
Dalle ore 11.00 incontro con gli studenti del biologico/linguistico/artistico "S. Pertini" di Campobasso

 
 

Piemonte

Torino
Piazza Castello, ore 18.30
Piazza Castello, ore 18.30
Rivalta: Piazza Martiri della Libertà, ore 16.30
Chivasso: Piazza della Repubblica, ore 17.00
Ivrea: Partenza del Corteo Giardini Giusiana fino alla piazza Ferruccio Nazionale (piazza di Città),ore 17.30
Pinerolo: di fronte al Teatro Sociale, ore 18.30
Carmagnola: Piazza Mazzini, ore 20.30
Beinasco: Piazza Alfieri, ore 20.30
Leinì: parrocchia SS. Pietro e Paolo Apostoli, Auditorium, Piazza Don Matteo Ferrero, 4, ore 21.00
Nole: Sala Consiliare del Comune, via Torino 127, ore 21.00
 
Asti
Piazza San Secondo, ore 10.00
 
Alessandra
Mirabello Monferrato: piazza del Comune, ore 17.30
Casale Monferrato: Piazza Mazzini, ore 18.00
 
Vercelli
Saluggia, Cortile dell'Oratorio, ore 20.00
 
Verbania
Palazzo Flamin, Piazzale Flamin, ore 20.30
 
Biella
Occhieppo Superiore: parrocchia Santo Stefano, piazza della Chiesa 4, ORE 21.00
 
Novara
Sala dell'Arengo del Broletto, ore 17.30
Arona: circolo ARCI Meltin'Pop, via Roma 78-80, ORE 21.00
 
Verbania (VB)
Fiaccolata la sera con partenza alle ore 21.00 da Palazzo Flaim e arrivo un'ora più tardi in piazza Ranzoni per la lettura dei nomi delle vittime delle mafie.

 
 

Puglia

Andria (FG)
In... Marcia per la legalità" In occasione del 21 marzo Andria sarà attraversata da due cortei: - CORTEO ZONA CENTRO: partenza ore 10,00 viale della Passeggiata (vl. Gramsci). Percorso via Cefalonia, cs. Cavour, vl Roma, piazza Trieste e Trento, via Vespucci, via Ferrucci, pz. Municipio, via Carlo Troya, pz. Catuma. Il corteo sarà aperto dal Gonfalone della Città e dallo striscione di LIBERA. Sfileranno insieme agli studenti di 22 scuole andriesi di ogni ordine e grado; il Sindacato Italiano Appartenenti Polizia, Unimpresa BAT; Comitati di quartiere e Associazioni di Volontariato ( elenco in calce). - CORTEO ZONA NORD: partenza ore 10,00 da via Comuni di Puglia e percorrendo via Imperatore Augusto, via Annunziata, via Orsini, via Jannuzzi, via A.De Gasperi, porta Castello, raggiungerà piazza Catuma. - PIAZZA CATUMA: Momento conclusivo:  lettura dei nomi delle vittime di mafia, pensieri e riflessioni degli studenti delle scuole secondarie; saluto delle Autorità.Al termine della marcia ci sarà l'ultima proiezione del Cineforum 2012. Il film in calendario è INVICTUS. Al termine dibattito e riflessione guidata da Don Franco Patrevita.
 
Bari
Via Agiro 15.30 IN DIREZIONE OSTINATA E LEGALE 21 marzo 2012 a Bari - VIA ARGIRO è la VIA DELLA LEGALITA' H.15.30 - RADUNO dei partecipanti in via Argiro (angolo C.so Vittorio Emanuele) H.15.40 - LABORATORI per le scuole nei luoghi dell'Impegno a cura delle Associazioni aderenti a LIBERA H.17.00 - PERCORSO in Via Argiro (direzione Corso Vittorio Emanuele) MUSICA - POESIA - RACCONTI - TESTIMONIANZE per la MEMORIA Manifestazione pubblica animata dai JAMMING CULTURE 17 Animazione di strada a cura de I Malavoglia H.18.00 - LA MEMORIA CONDIVISA LETTURA dei nomi delle VITTIME INNOCENTI DI MAFIA di Puglia Intervengono: Familiari delle Vittime Michele Emiliano - Sindaco di Bari Alessandro Cobianchi - Referente LIBERA Puglia.

Ceglie Messapica (BR)
Martedì 20 marzo ore 9.30,  in chiesa madre ( parrocchia Maria S. Assunta),  gli studenti delle classi IV e V degli Istituti superiori incontreranno d. Raffaele Bruno (Libera) per parlare insieme sui temi della legalità, della giustizia e della corresponsabilità nella lotta alle mafie;  Mercoledì 21 marzo, ore 9.30 raduno degli studenti di tutte le scuole superiori di Ceglie in piazza Falcone-Borsellino dove saranno letti i primi 450 nomi delle vittime di mafia. Tale iniziativa sarà curata dai docenti  e dagli studenti degli Istituti Superiori che lasceranno in piazza un ricordo-testimone della lettura.      Mercoledì 21 marzo, ore 16.30, raduno di tutte le associazioni,  le comunità parrocchiali promotrici  e di tutta la cittadinanza in piazza Falcone-Borsellino. dove verranno lette, a cura delle associazioni, gli altri 450 nomi . Inoltre l'associazione "Cicloamici" effettuerà un percorso alternativo attraverso una sorta di "bicibus" che toccherà le seguenti stazioni di ritrovo: raduno ore 16.30: piazza Falcone-Borsellino;  1^ fermata: piazza della Repubblica; 2^ fermata: Villa cento Pini;  3^ fermata: Chiesa S. Lorenzo; 4^ fermata: Piazza  Padre Pio. Alla manifestazione del pomeriggio  parteciperanno alcuni studenti della Scuola Media Statale " G. Pascoli" di Erchie nell'ambito del PON "Le(g)ali al Sud" . 

Ceglie Messapica (BR)
Martedì 20 marzo ore 9.30,  in chiesa madre ( parrocchia Maria S. Assunta),  gli studenti delle classi IV e V degli Istituti superiori incontreranno d. Raffaele Bruno (Libera) per parlare insieme sui temi della legalità, della giustizia e della corresponsabilità nella lotta alle mafie; 
 
Mercoledì 21 marzo, ore 9.30 raduno degli studenti di tutte le scuole superiori di Ceglie in piazza Falcone-Borsellino dove saranno letti i primi 450 nomi delle vittime di mafia. Tale iniziativa sarà curata dai docenti  e dagli studenti degli Istituti Superiori che lasceranno in piazza un ricordo-testimone della lettura.     
 
Mercoledì 21 marzo, ore 16.30, raduno di tutte le associazioni,  le comunità parrocchiali promotrici  e di tutta la cittadinanza in piazza Falcone-Borsellino. dove verranno lette, a cura delle associazioni, gli altri 450 nomi . Inoltre l'associazione "Cicloamici" effettuerà un percorso alternativo attraverso una sorta di "bicibus" che toccherà le seguenti stazioni di ritrovo: raduno ore 16.30: piazza Falcone-Borsellino;  1^ fermata: piazza della Repubblica; 2^ fermata: Villa cento Pini;  3^ fermata: Chiesa S. Lorenzo; 4^ fermata: Piazza  Padre Pio. Alla manifestazione del pomeriggio  parteciperanno alcuni studenti della Scuola Media Statale " G. Pascoli" di Erchie nell'ambito del PON "Le(g)ali al Sud" .

Lecce
Piazzale Porta Napoli 09.30 Libera Lecce in collaborazione con  le  Associazioni del  coordinamento Provinciale e con il contributo della Provincia di Lecce,  per la giornata di mercoledì 21 marzo 2012  organizza una marcia  che,  partendo da  Porta  Napoli , attraverserà  alcune vie e piazze del centro storico  per  concludersi  nell'Atrio di Palazzo  dei  Celestini. 
Programma: Ore 9.30: raduno  partecipanti - Piazzale  Porta Napoli
Ore  10.00: avvio corteo Piazzetta  Peruzzi:  memoria vittime forze dell'ordine  - brevi testimonianze
Tribunale :  memoria  magistrati vittime di mafie  - brevi testimonianze 
Piazza  Sant'Oronzo: memoria vittime civili   -  brevi testimonianze 
Atrio  Palazzo dei Celestini: lettura dei nomi di tutte le vittime innocenti delle mafie
Saluto dei rappresentanti delle Istituzioni:  S.E. il Prefetto di Lecce, S.E. il Vescovo di Lecce, Il Presidente  della Provincia di Lecce, Il Presidente della Corte d'Appello, Referente  LIBERA  PUGLIA  A. Cobianchi
Riflessioni degli studenti Conclusione Animazione durante  le  soste  a  cura dei giovani  di ARCI-ZEI  insieme agli studenti.
 
Nella zona  167 B presso la Parrocchia  san  Giovanni  Battista alle ore 20:00 insieme  all'Ufficio diocesano per la pastorale giovanile.
 
Monteroni di Lecce
ore 16.30 raduno presso la scuola media dell'IC Polo 2  in via Vetta d'Italia
ore 17.00 partenza del corteo da via Vetta d'Italia verso Piazzale  Monviso per via Montello
ore 17.15 arrivo in piazzale Monviso e lettura dei nomi delle vittime innocenti di mafie, minuto di silenzio, interventi delle autorità, ragazzi e rappresentanti del Consiglio Comunale dei Ragazzi. Messa a dimora di un alberello di olivo all'interno dell'aiuola sita in detto piazzale.
Canti, conclusione  della manifestazione.
Alla realizzazione della manifestazione contribuiscono alunni,  genitori e docenti dell'IC Polo 2 di Monteroni di Lecce.

Nardò
Uffici del Comune  con il vice sindaco Carlo Falangone -   ore 12.00
Istituto tecnico "Ezio Vanoni" con il prof. Roberto Russo -ore 12.00
Scuola Media 1° nucleo  con le prof.sse Pano e Lubello - ore 11.00
Parrocchia del Carmine - Centro Caritas, con il diacono Salvatore Polo ore    18.30

Galatone
Parrocchia Matrice con il parroco don Giuseppe Casciaro, ore 18.30

Casarano
Ore  16.00 presso la sede di ADOVOS    i responsabili del Presidio LIBERA CASARANO

Leverano
Ore  19.00 presso  la Comunità  Francescana   largo " Torre Federico 2° "
 
Aradeo
Presso " SKATAFASHOW" alle ore 18.00 un gruppo di giovani di Libera insieme ad un gruppoAgesci

Alezio  
L'Istituto Comprensivo  Statale   via  Immacolata   in  collaborazione con l'Amministrazione Comunale  dalle ore 15.30 alle ore  17.00 piazza  principale presenti  il Sindaco, il  Dirigente Scolastico e don Raffaele  Bruno

San Severo (FG)  15.00 Art Village San Severo organizza la FESTA di PRIMAVERA il 21 marzo dalle ore 15 alle 18 nella  "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie". Nella Festa sono previste attività di diverso genere sia al chiuso che all'aperto sui terreni ora di proprietà di Art Village-ASL FG, il gruppo di Teatr'Orto si occuperà della SEMINA (grano, orzo, mais e girasole). La iniziativa della FESTA di PRIMAVERA è collegata alla "Giornata nazionale della memoria". L'utilizzo dei terreni adiacenti,ora di proprietà della ASL sarà un'occasione per l'affermazione della legalità e della partecipazione civica per tutela dei diritti alla Salute, alla BELLEZZA, per la convivenza civile  armoniosa tra persone diverse e ricche di storia personale e collettiva.

 
 

Sardegna

Mogoro (OR)
L'iniziativa si svolge dalle ore 10,00 alle ore 12,30 circa e prevede la lettura dei nomi delle vittime delle mafie e le testimonianze di famigliari delle vittime.
XVII° GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE MAFIE - TEATRO COMUNALE -  Lettura dei nomi delle vittime delle mafie

Programma
Ore 09,30 Arrivo dei partecipanti e accoglienza
ore 10,00 Inizio celebrazione
Intervengono:
Sandro Broccia - Sindaco di Mogoro
S. E. Mons.  Giovanni Dettori - Vescovo Diocesi Ales-Terralba
Paola Dessì - Vice Prefetto Vicario di Oristano
Mons.  Angelo Pittau - Presidente Comitato Promotore CSV Sardegna Solidale
Bruno Loviselli - Presidente CoGe Sardegna
Don Giovanni Cuccu - Parrocco di Mogoro
Gian Piero Farru - Referente Regionale Libera Sardegna
Claudia Loi - Associazione Famigliari Vittime di Mafie
Pino Tilocca - Associazione Famigliari  Vittime di Mafie

Partecipano gli studenti e i docenti delle scuole di:
1.    Istituto Superiore Mogoro
2.    Istituto Scuola Media di Mogoro
3.    Istituto Superiore Ales
4.    Istituto Superiore Terralba
5.    ITIS Marconi - Cagliari
6.    Istituto Superiore M. Buonarroti - Guspini
7.    Istituto Comprensivo - Cabras
8.    Istituto Tecnico "Gino Zappa" e Liceo Scientifico - Isili
9.    Istituto Superiore Colli Vignarelli - Sanluri
10.    Liceo Classico e scientifico G.M. Dettori - Tempio
11.    Istituto Superiore Liceo Linguistico Scienze Sociali "C. Baudi di Vesme" Iglesias
12.    Istituto Liceo Scientifico Galileo Galilei - Macomer

*    Presidio di Cagliari "Emauela Loi"
*    Presidio di Iglesias "Ilaria Alpi"
*    Presidio di Guspini "Silvia Ruotolo"
*    Presidio di Perfugas "Bonifacio Tilocca"
*    Presidio di Tempio "Rita Atria"
*    Soci di Libera Sardegna
*    I Volontari e le OdV del CSV Sardegna Solidale

Sarà allestito uno stand con i materiali di Libera e con i prodotti di Libera Terra

 
 

Sicilia

Acireale (CT) 
Area C.O.M. Corso Italia 16.30 In occasione della Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie il Presidio delle Aci organizza anche ad Acireale un evento per condividere la celebrazione insieme a tutta la cittadinanza.

Augusta (SR)
23 marzo Piazza Americhe 08.30 Concentramento in piazza America.
- 9.00: intitolazione di una via a Peppino Impastato. Intervengono il fratello Giovanni e il Prefetto di Siracusa, Renato Franceschelli.
- 9.30: partenza del corteo, che percorrerà via G.Lavaggi, via V. Veneto, via C. Colombo, via Principe Umberto, piazza Risorgimento.
- 12.15: arrivo in piazza Risorgimento. Lettura dei nomi delle vittime delle mafie. Saluti del Sindaco, delle Istituzioni ed interventi di rappresentanti di Libera e delle associazioni anitraket.
- 13.15: congedo scuole

Palazzo San Biagio, alle ore 17.00 Incontro e dibattito su "Antimafia, legalità e lavoro in Sicilia". Intervengono: Massimo Carruba (Sindaco di Augusta), Michele Accolla (Assessore ambiente, ecologia e sanità del Comune di Augusta, Giovanni Impastato e familiari delle vittime delle mafie, Armando Rossitto, responsabile del progetto "Casa Nostra - Fattoria della legalità", Diego Daquino, Presidente della cooperativa Beppe Montana, Enzo Parisi, Legambiente Sicilia, Paolo Caligore, Coordinatore provinciale Associazione Antiracket Siracusa, Giusi Aprile, Coordinatrice provinciale di Libera. Coordina Rita Pancari, referente di Libera Augusta. Spettacolo teatrale "Radio Aut - La voce di Peppino Impastato", a cura di Pierpaolo Saraceno.

Piazza Duomo 20.30 Esibizioni delle scuole, intrattenimenti musicali e artistici e Live Electronic Group con gli studenti  del corso di musica elettronica dell'Istituto Musicale "V. Bellini" di Catania. Con la partecipazione straordinaria di Peppe Qbeta. (Nell'arco della giornata in Piazza Duomo saranno allestiti degli stand per degustare i prodotti Libera Terra, del commercio Equo e Solidale, della Cooperativa l'Arcolaio e dell'AIFO).

Avola (SR) 
Istituto Comprensivo Vittorini 09.30 Mostra itinerante sui temi della legalità, gestita dal Presidio di LIBERA e dalle associazioni: AFI-Associazione Famiglie Italiane, Aquanuvena, Consulta femminile, Società dell'Allegria, Superabili, e destinata agli studenti della scuola e ad una rappresentanza delle altre scuole. Nelle postazioni allestite saranno presentati i progetti, le varie esperienze ed attività svolte

Catania 
Parrocchia del Crocifisso dei Miracoli, via Umberto 10.00 Manifestazione provinciale per la XVII Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Sono previsti: la lettura dei nomi delle vittime delle mafie da parte dei parenti delle vittime catanesi e degli alunni delle scuole che aderiranno alla manifestazione; la lettura delle riflessioni degli studenti sul senso della memoria per le vittime innocenti delle mafie e dell'impegno contro il fenomeno mafioso; un concerto dell'Orchestra da camera "Naumachia"; intervento conclusivo del parroco Padre Gianni Notari. Alla manifestazione saranno invitate a partecipare le massime autorità civili e religiose di Catania.

Consiglio Comunale di Catania  Il 21 marzo il Consiglio Comunale di Catania ricorderà le vittime delle mafie con la lettura dei loro nomi

Lampedusa
16.00 21 Marzo - ore 16.00 L'IMPEGNO contro le mafie e per i diritti Convegno/dibattito con la partecipazione degli istituti scolastici, delle associazioni e della cittadinanza presso Istituto Omnicomprensivo Pirandello, a seguire proiezione di film e documentari d'impegno civile per la legalità ed i diritti umani 22 Marzo - ore 9.00 La MEMORIA in marcia contro le mafie e per i diritti Corteo cittadino con le scuole, le associazioni e la cittadinanza lampedusana da P.zza Garibaldi alla Porta d'Europa.

Licata (AG)
Chiesa di San Giuseppe Maria Tomasi 18.00 "LA MEMORIA, L'IMPEGNO, I DIRITTI"  VINCENZO DI SALVO, sindacalista licatese ucciso dalla mafia nel 1958 - UN PEZZO DELLA STORIA LICATESE E AGRIGENTINA  DON PEPPINO DIANA, sacerdote ucciso dalla camorra - LA TESTIMONIANZA  LA COSTITUZIONE - L'ORIZZONTE DEL NOSTRO IMPEGNO.  La memoria di Vincenzo Di Salvo - L'impegno di don Peppino Diana -Il lavoro ed i diritti inalienabili. Sullo sfondo la Resistenza e la Costituzione.  L'iniziativa viene promossa da:  Circolo Culturale Piazza Progresso - Parrocchia di San Giuseppe Maria Tomasi di Licata  Agesci zonale - Centro Pio La Torre di Palermo - CGIL Sicilia - ANPI di Agrigento.

Misterbianco (CT) 
Teatro comunale di Misterbianco 19.00  L'Associazione "Libera per tutti" - Bottequa organizza l'incontro "Ricordati di ricordare" in occasione della giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Sono previste la lettura dei nomi delle vittime delle mafie e la proiezione de "L'istruttoria", atti del processo in morte di Pippo Fava.
 
Palermo
Alle ore 17:00 presso la BOTTEGA "I SAPORI E I SAPERI DELLA LEGALITÀ" di piazza Catelnuovo 13 Palermo, i familiari vittime di mafia, la grande famiglia di "Libera" e la società civile si riuniranno per leggere insieme gli oltre 900 nomi di uomini e donne vittime di mafie; sarà osservato anche un minuto di silenzio.

Santa Margherita di Belice (AG) 
Istituto comprensivo Giuseppe Tomasi di Lampedusa 11.30 Lettura dei nomi delle vittime innocenti di mafia organizzata dal Presidio di Libera "Giuseppe e Paolo Borsellino" di Santa Margherita di Belice.

Siracusa 
Parco della Balza Akradina 16.00 -23.00 Il Comitato Studentesco Siracusano, SOS-Siracusa, LIBERA, ARCI, Volare Alto, CGIL, CISL, UIL, Associazione Antiracket "S. Raiti" di Siracusa, promuovono laboratori di animazione per bambini e ragazzi, un concorso fotografico, proiezioni video, performance artistiche a cura delle scuole, concerti. Sono previste testimonianze dei familiari delle vittime delle mafie, dei volontari dell'associazione antiracket di Siracusa, dei Sindacati e della Cooperativa "Beppe Montana". Sarà dedicato un particolare momento di riflessione sulla bellezza del patrimonio con un Tributo ad Angelo Vassallo, sindaco di Pollica assassinato dalla mafia il 6 settembre 2010 e la testimonianza di "Giovanni Impastato".

Milazzo (ME)
La memoria, l'impegno e i due frutteti di "Libera" a Capo Milazzo: Il prossimo 21 marzo, si celebrerà la "XVII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie"; Libera sarà presente alla manifestazione nazionale il 17 marzo a Genova. A Milazzo, intanto, si sta piantando un nuovo frutteto, questa volta con 70 alberi di varie specie, a simboleggiare tutti coloro che oggi, con la loro testimonianza di vita, stanno contribuendo alla lotta alla mafia. La memoria e l'impegno, nella città mamertina, crescono a Capo Milazzo, si riempiono di fiori, danno frutto e alimentano la speranza che un mondo diverso può esistere. Alberi che mettono radici in questi luoghi, come gli uomini e le donne che hanno scelto di rimanere, lottare e resistere senza mai dimenticare chi li ha preceduti. I vivi e i morti si incontrano in un intreccio di rami, foglie e frutti e i loro fiori emanano nell'aria "un fresco profumo di libertà". Nella nostra città, oggi, c'è un luogo in cui è possibile "ricordare alla gente cos'è la bellezza, aiutarla a riconoscerla, a difenderla": Peppino Impastato ne sarebbe stato orgoglioso. per il Presidio di Libera "Rita Atria" Milazzo-Barcellona P.G.

 
 

Toscana

Quarrata (PT) 
Polo Teconologico Libero Grassi 09.00 9.00: Accoglienza e saluti 9.30: "Dare ali alla memoria" (gruppi di lavoro) 11.30: interventi conclusivi 12.00: chiusura della giornata. Sarà presente Davide Cerullo, autore del libero "Ali Bruciate. I bambini di Scampia". All'interno del Polo Tecnologico sarà allestita la mostra fotografica "Scampia. Volti che si interrogano".

Scandicci (FI) 
Saletta CNA, via 78 Regimento Lupi Toscana 18.00 "Le mafie vicine". Incontro dibattito sulle infiltrazioni mafiose in Toscana e nella Provincia di Firenze, con il patrocinio del comune di Scandicci. Intervengono: Ettore Squillace Greco (PM DDA di Firenze), Santo Della Volpe (Direttore di Liberainformazione). Modera l'incontro Andrea Bigalli. Esposizione di pannelli con storie di vittime di mafia e con dati sull'infiltrazione in Toscana. A seguire aperitivo con prodotti Liberaterra. Saluto istituzionale del sindaco Simone Gheri.

Siena 
Piazza La Lizza 17.30 Lettura dei nomi delle vittime, per restituire il diritto della memoria a coloro i quali le mafie hanno negato il diritto alla vita. Non solo: si leggeranno brani per una cultura dell'antimafia; ci sarà musica come cultura della bellezza e solo la cultura e la forza della legalità possono rafforzarci contro la violenza mafiosa; ci saranno i Sapori e i Saperi della legalità prodotti dalle cooperative e dall'economia virtuosa nelle terre confiscate alle mafie; sarà possibile sottoscrivere la Tessera 2012 per tutti coloro che vorranno entrare nella grande famiglia di Libera, per diffondere la cultura della legalità, creare memoria e impegno, promuovere e difendere la democrazia contro tutte le mafie.

Misterbianco (CT) 
Teatro comunale di Misterbianco 19.00  L'Associazione "Libera per tutti" - Bottequa organizza l'incontro "Ricordati di ricordare" in occasione della giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Sono previste la lettura dei nomi delle vittime delle mafie e la proiezione de "L'istruttoria", atti del processo in morte di Pippo Fava.

Livorno
Piazza del Municipio 21.00 l Coordinamento Provinciale Libera Livorno organizza uno spazio di incontro e di ricordo delle vittime innocenti delle mafie, presso la Piazza del Municipio di Livorno. L'Associazione LIBERA - Coordinamento Provinciale Livorno e l'Associazione Ce.I.S.-Comunità ONLUS le ricorderanno, pronunciando ogni singolo nome e dedicando a ciascuna una preghiera e un pensiero. L'evento sarà dedicato alla lettura dei nomi delle vittime e di pensieri e riflessioni riconducibili ad alcune di esse.

Pisa
La attina le mense scolastiche delle scuole elementari di Pisa proporranno un menù con prodotti di Libera Terra. Prima che i bambini vadano a mensa alcuni volontari di Libera animeranno dei piccoli interventi con loro (10-15 minuti) per raccontare di Libera e dei prodotti che andranno a mangiare. Queste le scuole di Pisa coinvolte: Elementare Chiesa, Via San Francesco, Elementare Novelli, via Cilea, Villaggio Cep, Elemenatre Baracca, Via Le Rene, Zona Ospedaletto, Elementare Battisti, Via Corridoni, Zona Stazione FS, Elementare De Sanctis, Via Baldacci, Zona Santa Croce in fossa banda, Elementare Don Milani, Via Socci, Sant'Ermete, Elementare Gereschi, Via Viale, Pisanova  Ore 20,30 presso il Cinema Arsenale (programma "Cinema contro le mafie")  Proiezione del film L'ERA LEGALE di Enrico Caria, 2011 introduzione di Gabriele Santoni il film viene proiettato anche martedi 20 alle 18.30 e 22.30, mercoledi 21 alle 16.30  Ore 18,30 presso il Cinema Arsenale (programma "Cinema contro le mafie")  Proiezione del film 'UN PAGAMU - LA TASSA SULLA PAURA di Claudio Metallo, 2011 A SEGUIRE incontro con Claudio Metallo La storia di numerose persone che hanno deciso di ribellarsi al racket e al pizzo.

Pontedera (PI)
La mattina si svolgeranno ncontri con alcune classi delle scuole medie della città.

Lucca
Istituto di Istruzione Superiore "N. Machiavelli" - Lucca Liceo classico - Liceo socio-psico-pedagogico - Liceo delle Scienze sociali Classi coinvolte: le 12  classi del triennio superiore dei tre indirizzi liceali. La mattina del 21 marzo sarà esposto l'elenco dei nomi delle vittime delle mafie in caratteri ben visibili sulle porte delle classi e su pannelli nei corridoi.  L'elenco, scandito in anni, riporterà accanto al nome della vittima l'indicazione dell'attività e del ruolo sociale o politico (ad es.: contadino, operaio, medico, sacerdote, agente di polizia, carabiniere, sindaco) o della probabile ragione per cui è stata uccisa dalla mafia (ad es.: collaboratore di giustizia, rifiuto di pagare il pizzo).  Accanto al nome delle vittime che non abbiano compiuto 18 anni (scritto in rosso) sarà indicata l'età.  Le stragi saranno indicate con il nome con il quale sono tragicamente note e, all'interno dell'anno, riporteranno giorno e del mese in cui sono avvenute (ad es.: strage di Capaci, 23 maggio 1992); i nomi delle vittime di strage saranno associati dal rosso del carattere grafico. L'iniziativa, gestita dagli studenti della Rete studentesca presenti nell'Istituto e dai rappresentanti di Istituto, avrà seguito nell'Assemblea studentesca del mese di aprile sul tema Mafia e storia d'Italia, nella quale verrà anche proiettato il film Placido Rizzotto di Scimeca.

Capannori (LU) 
Osservatorio per la pace, via Piaggia  Sulle ampie vetrate dell'ingresso della sede dell'Osservatorio per la pace in via C. Piaggia 12, via che attraversa il centro di Capannori, sarà esposto per tutto il giorno (dalle ore 8 alle ore 20) l'elenco dei nomi delle vittime. L'elenco, in caratteri ben visibili, sarà segnalato da striscioni e bandiere di Libera.  All'interno della sede dell'Osservatorio la cittadinanza potrà trovare informazioni essenziali sulle mafie e sulla loro presenza in Toscana, che  scorreranno a ciclo continuo su schermo di computer. Sarà distribuito a chi lo voglia l'elenco dei nomi delle vittime (con le stesse indicazioni di cui sopra).  
 
Istituto Comprensivo di Camigliano
Classi coinvolte: le 13 classi di  Scuola Media di I grado dell'Istituto. La mattina del 21 marzo, alla stessa ora,  in ogni classe verranno letti dagli alunni i nomi dei bambini e dei ragazzi vittime innocenti della mafia. Nell'occasione saranno fatte letture (parti della Costituzione italiana, pagine letterarie, articoli di giornale, informazioni tratte da internet) sul tema legalità/mafia, raccolte e scelte dai singoli alunni con l'aiuto degli insegnanti durante il percorso verso la Giornata. L'iniziativa è stata inserita nel percorso di Educazione alla Legalità  dell'a. s. 2011-2012

 
 

Trentino Alto Adige Südtirol

Bolzano 
Piazza Tribunale  Camminata della memoria verso il Teatro Cristallo. Durante il percorso verranno letti i nomi delle vittime delle mafie. Alle 18.00 ci sarà poi l'incontro con la corrispondente tedesca del quotidiano "Die Zeit" Petra Reski al teatro Cristallo. Reski è autrice di "Santa Mafia" un libro-inchiesta sulla 'Ndrangheta ma anche di altri libri sull'argomento nei quali svela le insidiose infiltrazioni mafiose nel Nord Italia e in Germania.

Trentino
- mercoledì 21 alle 18 (in Piazza Dante) ci sarà la lettura di nomi e di alcune storie di  vittime che hanno avuto a che fare con il nord Italia o l'est europeo.
 Come l'anno scorso uniremo questo appuntamento con quello di Notti contro le mafie di marzo. ;

- giovedì 22 alle 21 , presso il Centro Teatro (in via degli Olmi ) Marina Senesi, rappresenterà il monologo "La vacanza", sul caso Ilaria Alpi- Miran Hrovatin.

- mercoledì sera alle 21
si svolge anche il tradizionale appuntamento presso il Molin de Portegnach, dell'associazione Sorgente '90 (socia di Libera), che quest'anno presenterà l'esperienza dei ragazzi andati qualche mese fa a visitare i luoghi presidiati da Libera Calabria.

 
 

Umbria

Foligno  
Ore 11.00 Giornata regionale in ricordo della vittime di mafia: Libera Umbria organizzerà, con i ragazzi delle scuole di Foligno, la lettura degli oltre 800 nomi di tutte le vittime (innocenti) di Mafia ad oggi conosciute. All'iniziativa parteciperanno anche i ragazzi del liceo scientifico Alessi di Perugia, che hanno realizzato un  tributo in parole e musica a Rita Atria. L'appuntamento è per mercoledì 21 marzo, nella piazza (traversa di via "Fratelli Bandiera") alle ore 11.00 che sarà intitolata a Rita Atria. All'iniziativa interverranno anche il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, la dottoressa Sabrina Boarelli dell'Ufficio scolastico regionale e il presidio di Libera Foligno "Caterina Nencioni".

Terni   
A Terni sono in programma diverse iniziative per la giornata del 21 marzo. Qui, il coordinamento provinciale di Libera, "Antonino Agostino e Ida Castelluccio", ha promosso prima di tutto un flash mob nelle scuole e nei negozi aderenti: i ragazzi rivestiranno un muro o una vetrata con dei post-it colorati ognuno con il nome di una delle vittime innocenti di mafia. Sempre in mattinata, presso l'Auditorium "G. Falcone e P. Borsellino" dell'ITC F. Cesi  si svolgerà un "Laboratorio Didattico su antimafia e legalità" per le ragazze e i ragazzi delle scuole superiori, 
curato dal Museo della 'ndrangheta di Reggio Calabria
.  
 
Nel pomeriggio, invece, si comincia alle 17.00 con letture e suggerimenti bibliografici per bambini "Parole per stare insieme", presso la Biblioteca comunale di Terni. A seguire, dalle ore 18:00 al Fat Bar @ CAOS (via Campofregoso, 120), aperitivo a base di prodotti delle terre confiscate alle mafie. Infine, alle 21.00, al teatro Secci, andrà in scena lo spettacolo "Mafie, Sud, Resistenza" prodotto dalla Compagnia dei Merli Bianchi con il Teatro Proskenion e il Museo della 'ndrangheta di Reggio Calabria. Sul palco, le attrici Margherita Di Marco e Mariangela Berazzi, la regia è di Claudio La Camera - coordinatore del Museo della 'ndrangheta - le scenografie sono invece curate da Rossano Farabbi.

 
 

Veneto

Padova
Via VIII Febbraio 09.00 Commemorazione delle vittime innocenti di mafia e lettura dei loro nomi.
 
Comune di Padova Palazzo Moroni, sala Silvio Paladin 11.00 Vent'anni dopo le stragi di Capaci e Via D'Amelio. Ricordo dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino con gli uomini e le donne delle scorte. 
Presentazione del volume: "AMMINISTRATORI SOTTO TIRO. Intimidazioni mafiose e buona politica" Introducono: Claudio Piron, Assessore del Comune di Padova e Coordinatore regionale di Avviso Pubblico Don Luigi Tellatin, referente per Libera nel Veneto Intervengono: Luigi Delpino, Procuratore della Repubblica di Venezia Ennio Mario Sodano, Prefetto di Padova Silvia Stener, nipote di Eddie Walter Cosina, agente di scorta di Paolo Borsellino Gianni Speranza, Sindaco di Lamezia Terme Un giovane, partecipante alla manifestazione di Genova.
Modera il dibattito: Giovanni Viafora, giornalista Corriere del Veneto Sono stati invitati: Prefetti - Regione - Province - Sindaci - Rappresentanti delle Forze dell'Ordine - Presidenti CCIAA Rappresentanti delle imprese e del mondo del lavoro - Università - Scuole Superiori Organizzazioni Sociali - Associazioni Giovanili e la Cittadinanza tutta. Ai Sindaci presenti sarà consegnata copia del volume "Amministratori sotto tiro. Intimidazioni mafiose e buona politica".

Piazza Caduti della Resistenza 18.30 Incontro e dibattito con Lucio Musolino (giornalista di La7 e del Fatto Quotidiano) e Giovanni Viafora (giornalista del Corriere della Sera). 20:00 - Buffet con i prodotti di Libera Terra 21:00 - Piece teatrale "Paolo e Giovanni" in ricordo di Falcone, Borsellino e gli uomini e donne delle loro scorte, a cura del Presidio Silvia Ruotolo 21:30 - Concerto dei Treremoto a cura dell'associazione Khorakhanè L'iniziativa è realizzata con il contributo di Coop Adriatica. All'iniziativa aderiscono: Legambiente, ACLI, US ACLI, Khorakhanè, CGIL, Studenti Per, Rete degli Studenti Medi, Associazione per la pace, Corti e Buoni, Mappamondo, Presidio Silvia Ruotolo, Punto Giovani Toselli, Libertà e Giustizia.

Rovigo e provincia   
A mezzogiorno nei quattro poli scolastici: Porto Tolle, Adria, Rovigo, Badia Polesine, gli studenti si recano in piazza per la lettura dei nomi delle vittime di mafia e di alcune poesie.  Alle 18.00 in contemporanea con le altre città capoluogo venete celebrazione 21 Marzo "La memoria e l'impegno".              
A Rovigo presso la Galleria "Le Torri" verrà inaugurata la mostra fotografica "Peppino Impastato - una vita contro la mafia". L'attore Giancarlo Ratti condurrà la serata in un percorso "dalla memoria alla speranza" che si svilupperà con la lettura dei nomi delle vittime delle mafie. Una riflessione particolare sarà dedicata a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino (quest'anno ricorre il ventennale dalle stragi di Capaci e Via d'Amelio).
Alle 20.00 Cena della legalità, con i prodotti di Libera Terra.

Treviso (provincia)  
Alle ore 18.00 Ricordo delle vittime innocenti delle mafia, in contemporanea a Montebelluna (Piazza Negrelli): Coop. Castelmonte, Liceo Veronese, Istituto tecnico Einaudi - Onigo di Pederobba (Piazza Europa): Arianova, Istituto comprensivo Pederobba, I.S.I.S.S "G. Verdi" Valdobbiadene, A.G.E.S.C.I Scout Cornuda I - Pieve di Soglio (Auditorium Battistella-Moccia).

Verona 
Cortile del Mercato Vecchio 18.00 Dalle 15.00: Banchetto Informativo di Libera 18.00-19.00: Lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie 19.00-19.30: spettacolo "Gli uomini passano le idee restano. Mafia - Viaggio senza confini attraverso le esperienza di adolescenti nel Belpaese". A cura degli artisti dell'Associazione Culturale Mama Danza e teatro. Massimo Totola, Maria Giuliana Gardoni, Giampietro Tosoni. In coorganizzazione con il Comune di Verona.

Vicenza 
Piazza dei Signori 17.30 Verranno  letti  i nomi delle circa 900 vittime innocenti delle mafie, intervallati da brani musicali e brevi testi con la partecipazione del Cantautore Davide Peron; sul lastricato della piazza con coreografie partecipate, verranno scritti con gessi bianchi alcuni dei nomi delle vittime ricordate che alla fine della cerimonia, calpestati , saranno "trasportati" nei  percorsi di vita dei partecipanti.

 
 

Valle d'Aosta

Aosta 
Piazza Della Repubblica 17.30 Partenza del corteo verso piazza Chanoux.  Presso l'Hotel des Etats proiezione dei nomi delle vittime innocenti e dei video. Le associazioni aderenti sono: "Mia-Memoria Impegno Azione", "Legambiente Valle d'Aosta", "Uisp Valle d'Aosta", "Team Dora", "Amici scuola Saint-Roch", "Unipol Aosta". Le scuole che sicuramente parteciperanno: Saint-Roch di Aosta, liceo "Regina Maria Adelaide" di Aosta e "Viglino" di Pont-saint-Martin. Patrocini: Comune di Aosta, Regione autonoma Valle d'Aosta, Presidenza del Consiglio Valle, assessorato regionale alla Cultura.

Comunicati

  1. Corriere del Trentino | "Guerre, basta lacrime, bisogna agire"

    Don Ciotti a Dobbiaco per i Colloqui: Indignarsi è inutile. Serve impegno quotidiano. Articolo di Giancarlo Riccio sul Corriere del Trentino, 30 settembre 2016.

  2. Criminal food, la sfida solidale di Ciotti e Caselli

    "Il settore agroalimentare è contaminato dalla mafia liquida, che proprio come l'acqua s'insinua ovunque, in ogni livello della filiera. Dobbiamo chiudere quei rubinetti". Non è un caso se nello slogan di Slow Food, oltre a buono e pulito ci sia il giusto. Articolo di Noemi Penna su La Stampa | 23 settembre 2016 

  3. Puliamo il Mondo

    "Aderiamo a Puliamo il mondo perché è necessario riscoprire le responsabilità che abbiamo verso la Terra, base della nostra vita e nostra casa comune. Come dice papa Francesco, questione ambientale e questione sociale sono facce di una stessa medaglia. Ecco allora che ripulire il mondo non vuol dire solo liberarlo dalla sporcizia materiale, ma bonificarlo da quel diffuso inquinamento etico che genera disuguaglianze, esclusione, barriere fisiche e culturali" ha dichiarato don Luigi Ciotti, presidente di Libera e Gruppo Abele.