Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Estate 2012: campi di volontariato sui terreni confiscati alla mafie

 
.
 

Tanti giovani scelgono di fare un'esperienza di volontariato e di formazione civile sui terreni confiscati alle mafie gestiti dalle cooperative sociali di Libera Terra. Segno questo, di una volontà diffusa di essere "protagonisti" e di voler tradurre questo impegno in una azione concreta di responsabilità e di condivisione.

L'obiettivo principale dei campi di volontariato sui beni confiscati alle mafie è quello di diffondere una cultura fondata sulla legalità e giustizia sociale che possa efficacemente contrapporsi alla cultura della violenza, del privilegio e del ricatto. Si dimostra così, che è possibile ricostruire una realtà sociale ed economica fondata sulla pratica della cittadinanza attiva e della solidarietà. Caratteristica fondamentale di E!State Liberi è l'approfondimento e lo studio del fenomeno mafioso tramite il confronto con i familiari delle vittime di mafia, con le istituzioni e con gli operatori delle cooperative sociali. L'esperienza dei campi di lavoro ha tre momenti di attività diversificate: il lavoro agricolo o attività di risistemazione del bene, la formazione e l'incontro con il territorio per uno scambio interculturale.

E!state Liberi è la rappresentazione più efficace della memoria che diventa impegno, è il segno tangibile del cambiamento necessario che si deve contrapporre alla "mafiosità materiale e culturale" dilagante nei nostri territori.
 

Per maggiori informazioni sui Campi di volontariato: estateliberi@libera.it  oppure chiamare allo Tel. 06/69770335.
 
 

 
 
 
 
 
 
 

 

NB: LA DISPONIBILITA' PER PARTECIPARE AI CAMPI E' ESAURITA

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


 
 
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
 

 
 
 

 

 
 
 

Comunicati

  1. LiberARTI - Il teatro nelle periferie

    Giovedì 30 giugno, alle ore 19, si terrà presso l'Oda Teatro l'incontro finale della prima parte del progetto "LiberARTI - Il teatro nelle periferie", realizzato da Libera Foggia in collaborazione con la compagnia teatrale Cerchio di Gesso e con il contributo della Fondazione Banca del Monte - Domenico Siniscalco Ceci.

  2. "Legittima difesa": netta contrarietà da Libera Liguria

    "In merito alla legge approvata quest'oggi dal Consiglio Regionale della Liguria sulla cosiddetta "legittima difesa" desideriamo ribadire, dopo averlo fatto già più volte in passato, la nostra netta contrarietà. In primo luogo, ci sembra illegittima l'equiparazione tra condotte lecite, poste in essere nei limiti dello scriminante della legittima difesa, e condotte illecite, poste in essere con eccesso colposo."

  3. Luigi Ciotti in ricordo del regista Giuseppe Ferrara

    "È stato un uomo di cultura generoso, scomodo, restio ai compromessi. Il suo cinema - anche nelle opere di finzione - si è sempre ispirato alla realtà, alle grandi questioni sociali e politiche del nostro tempo. Ha puntato la cinepresa sulle verità rimosse e manipolate. Ha scandagliato nei misteri della nostra storia recente (dal rapimento Moro al delitto Sindona, dalla strage di Ustica alla morte annunciata di Carlo Alberto dalla Chiesa e di Giovanni Falcone)."