Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

III° edizione del Premio Pio La Torre

L'obiettivo del Premio è quello di tenere viva la memoria di Pio La Torre e tramandare alle nuove generazioni la storia di un uomo che si è battuto fino a perdere la vita per la lotta alle mafie.
Allo scopo di incoraggiare la riflessione su Pio La Torre e in particolare sul suo ruolo di uomo politico che utilizzò gli strumenti legislativi per portare avanti la lotta contro le mafie, per la terza edizione del Premio si propone ai partecipanti di elaborare una proposta di legge antimafia.

Pio La Torre infatti riuscendo a trasformare un'intuizione in una concreta proposta di legge, si è fatto artefice di uno degli strumenti più efficaci della lotta alle mafie.

Il Premio si rivolge a giovani di età compresa fra i 14 e i 21 anni, a cui chiediamo di riflettere su quali siano gli ambiti della società in cui viviamo che sono attaccati dalla cultura e della mentalità mafiosa in cui potrebbero realizzarsi proposte e idee per combatterla.

Si precisa che non è necessaria una proposta di legge ampia ma che è importante individuare anche solo un aspetto su cui insistere nella lotta alle mafie, al fine di circoscrivere l'oggetto da normare e rendere più semplice la redazione degli articoli. L'obiettivo è stimolare i ragazzi a riflettere sull'aspetto che a loro avviso rende le mafie più forti e dunque sulla priorità da combattere legislativamente.

Per aderire al concorso compilare la seguente scheda

I lavori dovranno essere inviati entro il 7 marzo 2012 alla mail premiopiolatorre@libera.it

 
 
 
 
 
 
 
 

Per ulteriori informazioni:

LIBERA. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Via IV novembre 98 - 00187 Roma
Tel. 06-69770321-5
e-mail: premiopiolatorre@libera.it
www.libera.it

Comunicati

  1. Nasce la rete Numeri Pari | Rassegna stampa

    Nasce, dalla precedente esperienza della campagna contro la povertà del Gruppo Abele e Libera Miseria Ladra, il Movimento "Numeri Pari", una rete contro le disuguaglianze , per la giustizia sociale e la dignità. L'aggregazione di associazioni ed enti è stata presentata oggi a Roma; nel servizio del Tg3 le interviste a don Ciotti, presidente del Gruppo Abele e di Libera, e don Zappolini, presidente del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA).

  2. 19 condanne e 8 assoluzioni: si chiude il processo Condor

    È nel 1999 che il p.m. Capaldo, che ha guidato l'azione della pubblica accusa assieme alla Dottoressa Tiziana Cugini, inizia ad indagare sulla morte di alcuni sudamericani di origini italiane all'interno dell'Operazione Condor, la grande alleanza tra le giunte militari del Sud America e gli Stati Uniti contro il "pericolo rosso".

  3. Sentenza Condor - Martedi 17 Gennaio 2017, Rebibbia, Roma

    Dopo quasi due anni di dibattimento, 60 udienze e con l'audizione di decine di testimoni, esperti, familiari e compagni di prigionia delle vittime, il prossimo 17 gennaio dalle ore 9,30 si terrà l'ultima udienza nell'aula bunker di Rebibbia a Roma relativa al Processo Condor. A seguire nel corso della stessa giornata sarà emessa la sentenza per il sequestro e l'omicidio di 42 giovani, tra cui 20 italiani, avvenuti in Cile, Argentina, Bolivia, Brasile e Uruguay tra il 1973 e il 1978. Gran parte di loro sono ancora oggi desaparecidos.