Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

III° edizione del Premio Pio La Torre

L'obiettivo del Premio è quello di tenere viva la memoria di Pio La Torre e tramandare alle nuove generazioni la storia di un uomo che si è battuto fino a perdere la vita per la lotta alle mafie.
Allo scopo di incoraggiare la riflessione su Pio La Torre e in particolare sul suo ruolo di uomo politico che utilizzò gli strumenti legislativi per portare avanti la lotta contro le mafie, per la terza edizione del Premio si propone ai partecipanti di elaborare una proposta di legge antimafia.

Pio La Torre infatti riuscendo a trasformare un'intuizione in una concreta proposta di legge, si è fatto artefice di uno degli strumenti più efficaci della lotta alle mafie.

Il Premio si rivolge a giovani di età compresa fra i 14 e i 21 anni, a cui chiediamo di riflettere su quali siano gli ambiti della società in cui viviamo che sono attaccati dalla cultura e della mentalità mafiosa in cui potrebbero realizzarsi proposte e idee per combatterla.

Si precisa che non è necessaria una proposta di legge ampia ma che è importante individuare anche solo un aspetto su cui insistere nella lotta alle mafie, al fine di circoscrivere l'oggetto da normare e rendere più semplice la redazione degli articoli. L'obiettivo è stimolare i ragazzi a riflettere sull'aspetto che a loro avviso rende le mafie più forti e dunque sulla priorità da combattere legislativamente.

Per aderire al concorso compilare la seguente scheda

I lavori dovranno essere inviati entro il 7 marzo 2012 alla mail premiopiolatorre@libera.it

 
 
 
 
 
 
 
 

Per ulteriori informazioni:

LIBERA. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Via IV novembre 98 - 00187 Roma
Tel. 06-69770321-5
e-mail: premiopiolatorre@libera.it
www.libera.it

Comunicati

  1. Libera aderisce a La nostra Europa

    In occasione del Sessantenario dei Trattati di Roma, Libera aderisce e partecipa a "La nostra Europa", una coalizione di associazioni, movimenti sociali, sindacati, organizzazioni e attori sociali impegnati a costruire insieme una grande mobilitazione popolare il 23.24.25 marzo a Roma, quando  i leader della UE si incontreranno per celebrare i 60 anni di integrazione europea. 

  2. Da Locri l'urlo contro tutte le mafie

    Il 21 marzo la Giornata della memoria coi vescovi calabresi in prima linea. L'evento promosso da Libera e da Avviso pubblico si svolgerà nella cittadina jonica, luogo simbolo della battaglia alla 'ndrangheta. Col diretto sostegno della Conferenza episcopale calabra
    Articolo di Antonio Maria Mira su  Avvenire | 19 febbraio 2017

  3. Don Ciotti: "La politica si metta al servizio della società (civile)"

    "Dignità, è questa la parola chiave". Riconquistare la dignità perduta. Don Luigi Ciotti riparte da qui. Prete, una vita in mezzo alla strada dedicata ai più poveri e agli emarginati. Con il Gruppo Abele si è occupato di problemi sociali (droga, Aids, prostituzione, immigrazione), con Libera si prefigge invece di contrastare mafie ed illegalità diffusa.
    Intervista a don Luigi Ciotti di Giacomo Russo Spena su Micromega.