Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Lombardia Beni confiscati

 
 
  1. Pieve di Concesio (BS): cena della legalità di LIBERA Brescia

    Pieve di Concesio (BS): cena della legalità di LIBERA Brescia

    Sabato 23 settembre Libera Brescia organizza la consueta cena della legalità

  2. Lumezzane (BS): intitolazione bene confiscato a Lea Garofalo

    Lumezzane (BS): intitolazione bene confiscato a Lea Garofalo

    Sabato 11 marzo alle ore 10,30 a Lumezzane (BS) inaugurazione bene confiscato intitolato alla vittima innocente di mafia Lea Garofalo

  3. Seriate (BG): Il Centro di promozione della Legalità in un bene confiscato alla criminalità

    Seriate (BG): Il Centro di promozione della Legalità in un bene confiscato alla criminalità

    Un tempo sede per il contrabbando, ora centro per la legalità. L'appartamento di via Marconi 49/B, confiscato ai beni della mafia, sabato 18 febbraio sarà intitolato a Marcella Di Levrano e consegnato all'associazione "Centro di Promozione della legalità Bergamo (CPL) e Rete S.O.S", per diventare la nuova sede del CPL. La cerimonia di consegna inizierà alle 9 al teatro Aurora con il convegno "Il centro di promozione della Legalità in un bene confiscato alla criminalità". 

  4. Brescia: R!ESTATE Liberi

    Brescia: R!ESTATE Liberi

    Sabato 22 ottobre, presso l'oratorio di Santa Maria in SIlva, incontro con i partecipanti ai campi di E!state Liberi

  5. Cremona: da Mala vita a Nuova vita

    Cremona: da Mala vita a Nuova vita

    A Cremona presso il palazzo Stanga in via Palestro 36: proposte e progetti per una gestione efficace dei beni confiscati

  6. Pregnana Milanese: Scopri il bene

    Pregnana Milanese: Scopri il bene

    Sabato 19 Marzo a Pregnana Milanese "SCOPRI IL BENE!"  Giornata porte aperte del bene confiscato di via IV Novembre n.54

  7. Lainate (MI): Mafie in pentola

    Lainate (MI): Mafie in pentola

    Venerdì 30 ottobre alle ore 21 presso l'Urban Center in Largo Vittorio Veneto a Lainate, rappresentazione dello spettacolo "Le mafie in pentola"

  8. Milano: modello manageriale per la gestione del fenomeno dei beni confiscati

    Milano: modello manageriale per la gestione del fenomeno dei beni confiscati

    Martedì 27 ottobre dalle ore 14 presso il palazzo della Regione Lombardiain Via Galvani 27, parliamo della gestione dei beni confiscati

  9. Trezzano (MI): le officine libere in Lombardia

    Trezzano (MI): le officine libere in Lombardia

    Mercoledì 4 novembre alle ore 9,00 presso la fabbrica occupata RIMAFLOW: le officine libere in Lombardia

  10. Milano: dalla parte giusta

    Milano: dalla parte giusta

    Lunedì 12 ottobre alle ore 18 nella piazzetta Coop di EXPO Milano Sagra del G(i)usto

Selezione corrente: Tipi di comunicazione: Appuntamenti
 
 

Comunicati

  1. Perugia: seminario di formazione per docenti

    Il Presidio insegnati  "G. Rechichi" organizza seminari di formazione per docenti, presidi e cittadinanza sul tema: "Lavoro etico, etica del lavoro". Il primo appuntamento si svolgerà il 22 settembre.

  2. Nuova referente per Libera Catanzaro

    Il 14 settembre durante l'assemblea provinciale di Libera Catanzaro, alla presenza del coordinatore regionale don Ennio Stamile è stata eletta la nuova referente del coordinamento provinciale: Elvira Iaccino.

  3. Libera Liguria saluta positivamente la sentenza con cui la Cassazione accerta l'esistenza della 'ndrangheta nella regione

    "La conferma di numerose condanne relative al locale di Ventimiglia - commenta Libera - e la necessità di celebrare un nuovo giudizio sui presunti membri del locale di Bordighera vanno a definire un quadro pesante e definito del livello allarmante del radicamento criminale della 'ndrangheta nel Ponente ligure, con riflessi ormai incontestabili in tutta la regione, al di là di ogni interpretazione riduttiva o negazionista".