Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Libera Piemonte

 
 

Libera l'arte: un murales per Mauro Rostagno

 
Mauro Rostagno vittima di mafia

Sono trascorsi 28 anni da quella sera del 26 settembre del 1988, quando in contrada Lenzi, a Valderice una Fiat Uno affiancò una Duna Bianca e freddò a colpi di pistola il conducente, lasciando illesa la passeggera del veicolo.Al volante  Mauro Rostagno, sociologo, giornalista, leader di Lotta Continua, compagno, padre.A volere la sua eliminazione è stata Cosa Nostra, ma ci sono voluti 26 anni affinché la giustizia riuscisse ad emettere una sentenza: il 15 maggio del 2014 , la Corte di Assise di Trapani ha condannato all'ergastolo Vincenzo Virga e Vito Mazzara, rispettivamente per essere il mandante il primo ed esecutore il secondo. L'iter giudiziario sta andando avanti, in questi giorni si sta celebrando l'appello.Un lungo tempo nel quale nel quale indagini fantasiose e prive di fondamento, veri e propri depistaggi hanno impedito che si facesse piena verità intorno all'omicidio di Rostagno.Mauro Rostagno è stato assassinato dalla mafia, per la sua attività di denuncia che conduceva dagli schermi di RTC, tv locale di Trapani. Avevamo promesso che ci saremmo impegnati a rendere questo spazio - oggi un non luogo  - bello ed accogliente.E così abbiamo fatto. Grazie al lavoro dei giovani del Presidio dedicato a Mauro Rostagno e la disponibilità della Parrocchia Michele Rua, abbiamo lavorato ad un bando rivolto ai giovani per la realizzazione di un murales sul muro che costeggia questa area mercatale.Il concorso, che prende il nome di "LIBERA l'arte: un murales per Mauro Rostagno",  si rivolge alle Scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado, alle Associazioni e ai Gruppi. Una giuria giudicherà i lavori dei ragazzi che vorranno partecipare e un writer professionista lo realizzerà.L'obiettivo di questo concorso è quello di inaugurare la l'opera dedicata a Mauro il 26 settembre del 2017.
Partecipa al progetto, clicca qui per maggiori informazioni. 


 

 
  1. Borgomanero (NO): Esserci per gli ultimi

    Borgomanero (NO): Esserci per gli ultimi

    Don Luigi Ciotti interverrà all'incontro "Esserci per gli ultimi" nella serata di giovedì 10 novembre a Borgomanero. L'inizio sarà alle ore 20.30 nella Chiesa di Santo Stefano in Piazza Dom Mario Zanetta. Don Ciotti fondatore e presidente del Gruppo Abele di Torino e di Libera associazioni nomi e numeri contro le mafie sarà presente in ricorrenza del 18° anniversario della scomparsa di Dom Mario Zanetta che era originario della Parrocchia di Santo Stefano a Borgomanero.

  2. Biella: Reddito Minimo Garantito

    Biella: Reddito Minimo Garantito

    Lunedi 17 ottobre 2016 alle ore 20:45 presso la "Casa dei Popoli e delle Culture", Via Novara 4, Biella

  3. Novara, Mafie al nord: strumenti di conoscenza e contrasto

    Novara, Mafie al nord: strumenti di conoscenza e contrasto

    Giovedi 13 ottobre 2016 dalle ore 9:00 presso la Camera di Comemrcio, Via degli Avogadro 4

  4. Candelo (BI): Libera...ti dal gioco d'azzardo

    Candelo (BI): Libera...ti dal gioco d'azzardo

    Martedi 4 ottobre 2016 alle ore 20:45 presso il Centro culturale Le Rosminiane, via Matteotti 48, Candelo (BI)

  5. Alessandria:  Inaugurazione Cascina Saetta

    Alessandria: Inaugurazione Cascina Saetta

    Lamanifestazione è aperta a tutti e si terrà giovedì 16 giugno 2016 a partiredalle ore 18.00, nel corso dell'assemblea provinciale dell'associazione Liberadi Alessandria, alla presenza della referente regionale Maria Josè Fava e delpresidente nazionale di Libera don Luigi Ciotti.

  6. Novi Ligure (AL): Liberamente

    Novi Ligure (AL): Liberamente

    Inaugurazione Liberamente giovedi 16 giugno dalle ore 16:30 con Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera.

 

Comunicati

  1. Distribuiti i primi fondi della campagna "La rinascita ha il cuore giovane"

    Nelle terre sconvolte dal terremoto, a tre mesi dal primo sisma, arriva una buona notizia: sono stati assegnati i primi fondi raccolti da Legambiente, Libera, Altromercato, Alleanza Cooperative Italiane Giovani, Federparchi, Alce Nero e Symbola - Fondazione per le qualità italiane con la campagna "La rinascita ha il cuore giovane".

  2. Beni confiscati, parte la formazione per il loro riutilizzo sociale

    Restituire alla collettività i beni sottratti alla mafia. E' anche questo lo scopo del percorso formativo "Promozione Cooperativa e Riutilizzo Sociale dei Beni confiscati alle mafie", presentato stamani al Seminario "Giovanni Paolo I" di Cassano allo Ionio dal Vescovo di Cassano, mons. Francesco Savino e da Davide Pati dell'Associazione "Libera".

  3. Avellino: "Premio Pasquale Campanello - Premio per l'Impegno Quotidiano

    La conferenza stampa si terrà Mercoledì 07/12/2016 alle ore 12:00 presso la sala consiliare del Palazzo Civico della Città di Atripalda.