Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Scopri il Bene!

Scoprire a cento passi da casa un appartamento, un autosalone o un bar che era di un boss mafioso. Scoprire la storia di quel luogo e di quel boss, parte della storia, rimossa, della propria città. Scoprire che la Lombardia è la quarta regione per numero di beni confiscati, che la provincia di Milano contiene oltre la metà dei beni confiscati di tutta la regione e il solo comune di Milano a sua volta metà di tutti quelli della provincia, ben 282.

(Ri-)Scoprire che nella primavera del 1995, un milione di persone firmarono la proposta di legge di Libera che prevedeva il riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie, che è diventata la legge 109 del 7 marzo 1996. Scoprire che associazioni, cooperative, fondazioni hanno creduto nel valore sociale di questa legge e hanno raccolto la sfida. Scoprire che dove un tempo c'erano le mafie, oggi ci sono persone che giorno dopo giorno si impegnano per la legalità, la giustizia e i diritti. 

SCOPRI IL BENE !

L'iniziativa prevede la visita di beni confiscati alle mafie ora gestiti da associazioni, cooperative e fondazioni nei comuni di Milano, Sesto San Giovanni, Paderno Dugnano, Garbagnate e Corsico.
La mattina è riservata alle scuole.
Il pomeriggio l'iniziativa è rivolta a tutta la cittadinanza, con beni aperti dalle 15.00 alle 17.00 e percorsi che partono dalle 15.00 e collegano più beni tra loro.
 
Mappa dei beni aperti e dei percorsi

Al fine di agevolare l'organizzazione dell'evento, è gradita la pre-registrazione dei gruppi superiori a 10 persone, delle associazioni, delle cooperative, degli oratori, dei gruppi scout; non è invece richiesta nessuna iscrizione per le persone singole.

 
 
 
 
 
 

Per ulteriori informazioni: scopri.il.bene@gmail.com

Iniziativa in collaborazione con:
Comune di Milano, ACLI Milano, Arché, Associazione Club Corsico, Associazione IL BALZO, Associazione Opera San Francesco per i poveri, Associazione Suonisonori, Auser Milano, CAI di Paderno Dugnano, Cooperativa Comunità Progetto, Cooperativa Il Grillo Parlante, Cooperativa Duepuntiacapo, Fondazione Casa della carità, Fondazione Exodus, Informagiovani di Sesto San Giovanni, L'Altropallone ASD onlus, Cooperativa La Strada.


Con il patrocinio di:
Comune di Milano
Comune di Sesto San Giovanni
Comune di Garbagnate Milanese
Provincia di Milano
Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia - Ambito territoriale di Milano

 

Comunicati

  1. Criminal food, la sfida solidale di Ciotti e Caselli

    "Il settore agroalimentare è contaminato dalla mafia liquida, che proprio come l'acqua s'insinua ovunque, in ogni livello della filiera. Dobbiamo chiudere quei rubinetti". Non è un caso se nello slogan di Slow Food, oltre a buono e pulito ci sia il giusto. Articolo di Noemi Penna su La Stampa | 23 settembre 2016 

  2. La Provincia di Varese - Don Luigi e la sua forza nella bellezza delle montagne

    Francesco Caielli racconta l'incontro con don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera, avvenuto in alta montagna dove "le urla sono ovattate e le differenze sono azzerate dalla bellezza e dalla fatica"

  3. Libera e Gruppo Abele aderiscono a Puliamo il Mondo

    Tra il 23 ed il 25 settembre migliaia di cittadini scenderanno in campo per dare un aiuto concreto al nostro stupendo territorio, troppo spesso vittima dell'incuria e dell'indifferenza generale.