Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Libera Veneto Home

[02/12/16] Marghera (VE): Fabbriche di memoria
Il 2 Dicembre dalle 18.30, presso la sala "Gabriele Bortolozzo" della Municipalità di Marghera, sarà possibile assistere a una serata di conoscenza e approfondimento facendo memoria dei lavoratori del Petrolchimico di Porto Marghera vittime dell'esposizione a sostanze cancerogene come il cloruro di vinile.

 

[21/11/16] Adria (RO): I confini sono i veri limiti dei popoli?
Lunedi 21 novembre 2016 a partire dalle ore 19:00 presso il Bar Cavour, Piazza Cavour 10 Adria (RO)

 
 

[22/11/16] Ficarolo (RO): Sbarchi in piazza
Martedi 22 novembre 2016 alle ore 20:45 presso la Sala Circolo Auser Piazzetta Garibali, Ficarolo (RO)

 

[14/05/16] Treviso: Il mondo si fa piatto
Sabato 14 maggio 2016 alle ore 20:30 presso l'Auditorium Santa Caterina, Piazzetta Botter 1, Treviso.

 
 
 
  1. La Provincia di Varese - Don Luigi e la sua forza nella bellezza delle montagne

    La Provincia di Varese - Don Luigi e la sua forza nella bellezza delle montagne

    Francesco Caielli racconta l'incontro con don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera, avvenuto in alta montagna dove "le urla sono ovattate e le differenze sono azzerate dalla bellezza e dalla fatica"

  2. Pieve di Soligo (TV) attacco a presidio di Libera e ad associazione "Democrazia"

    Pieve di Soligo (TV) attacco a presidio di Libera e ad associazione "Democrazia"

    Nella notte tra il 6 e 7 maggio la sede del Presidio di Libera "Peppino Impastato" e dell'Associazione "Democrazia" di Pieve di Soligo, Via Vaccari, 23, è stata nuovamente presa di mira da un'azione dimostrativa da parte dell'Associazione Culturale Fronte Veneto Skinhead.

  3. CASTELFRANCO VENETO (TV): Don Luigi Ciotti ricorda Pio La Torre e Rosario Di Salvo davanti a centinaia di ragazzi

    CASTELFRANCO VENETO (TV): Don Luigi Ciotti ricorda Pio La Torre e Rosario Di Salvo davanti a centinaia di ragazzi

    La mattina del 30 aprile presso il Teatro Accademico di Castelfranco Veneto (TV) Luigi Ciotti durante l' incontro con centinaia di ragazzi del Liceo Giorgione ha ricordato nel suo intervento la figura di Pio La Torre e Rosario Di Salvo, due siciliani coraggiosi, ammazzati a Palermo il 30 aprile 1982.

  4. Libera Veneto su attacchi dell'estrema destra a realtà sociali della regione

    Libera Veneto su attacchi dell'estrema destra a realtà sociali della regione

    Esprimiamo ferma condanna al ripetersi di aggressioni, di atti di teppismo e di intimidazione, che si stanno verificando ormai troppo spesso in diversi luoghi del Veneto, colpendo veri presidi di  solidarietà, di cultura e di accoglienza.  

  5. Riparte dal Veneto la Carovana antimafie

    Riparte dal Veneto la Carovana antimafie

    Ripartirà il 1 settembre da Piove di Sacco (Padova) la Carovana Internazionale Antimafie, promossa da Arci, Libera, Avviso Pubblico, Cgil, Cisl e Uil, per la seconda parte del viaggio dell'edizione 2015.

  6. A don Luigi Ciotti il Leone del Veneto 2015

    A don Luigi Ciotti il Leone del Veneto 2015

    Sabato 28 marzo sarà attribuito a don Luigi Ciotti il Leone del Veneto 2015. Il riconoscimento al sacerdote, deliberato dall'Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale, si aggiunge a quelli già assegnati per l'anno in corso a Pino Donaggio, Cuamm e Città della Speranza, con una motivazione che sottolinea come la storia e il contributo personale di don Ciotti "rappresenti a buon diritto l'eccellenza veneta".

 

Menu di sezione

.
 

Comunicati

  1. Sentenza Condor - Martedi 17 Gennaio 2017, Rebibbia, Roma

    Dopo quasi due anni di dibattimento, 60 udienze e con l'audizione di decine di testimoni, esperti, familiari e compagni di prigionia delle vittime, il prossimo 17 gennaio dalle ore 9,30 si terrà l'ultima udienza nell'aula bunker di Rebibbia a Roma relativa al Processo Condor. A seguire nel corso della stessa giornata sarà emessa la sentenza per il sequestro e l'omicidio di 42 giovani, tra cui 20 italiani, avvenuti in Cile, Argentina, Bolivia, Brasile e Uruguay tra il 1973 e il 1978. Gran parte di loro sono ancora oggi desaparecidos. 

  2. Approvare rapidamente leggi per rafforzare la prevenzione e il contrasto alle mafie e alla corruzione

    Approvare le misure riguardanti gli amministratori locali minacciati e intimiditi, le modifiche alla normativa in materia di beni e aziende confiscate alle mafie, la riforma della prescrizione dei processi, le misure di contrasto alla criminalità nel settore del gioco d'azzardo e quelle a favore dei testimoni di giustizia, e riconoscere ufficialmente il 21 marzo come Giornata nazionale della memoria in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  3. "Uomini dello Stato coinvolti? Salto di qualità grave"

    Sempre i soliti noti. "Leggo nomi ricorrenti, che ho già incontrato tante volte in altri processi". Vincenza Rando, avvocato in prima linera contro le mafie e referente per l'Emilia-Romagna di Libera, non si stupisce di certo di fronte all'ultima inchiesta sui legami tra la malavita organizzata e il territorio bolognere: "Restiamo un crocevia importante, un territorio appetibile per gli affari delle famiglie criminali più in vista".

    Intervista a Enza Rando fatta da Federico Del Prete su Il Resto del Carlino | Bologna | 11 gennaio 2016