Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Trentino Alto Adige Home

[21/05/16] EURHOPE, per un'Europa senza muri
Sabato 21 maggio 2016 alle ore 16.00 - Piazza Transalpina - Gorizia

 

[28/08/15] Val di Sole (TN): Rischiare la Pace, cercare giustizia
Venerdì 28 agosto 2015 ore 17.30 Convento di Terzolas - Val di Sole (TN)

 
 
 
  1. Corriere del Trentino | "Guerre, basta lacrime, bisogna agire"

    Corriere del Trentino | "Guerre, basta lacrime, bisogna agire"

    Don Ciotti a Dobbiaco per i Colloqui: Indignarsi è inutile. Serve impegno quotidiano. Articolo di Giancarlo Riccio sul Corriere del Trentino, 30 settembre 2016.

  2. Papa: messaggio a Trento Festival, bellezza creato dono Dio

    Papa: messaggio a Trento Festival, bellezza creato dono Dio

    In occasione dell'incontro culturale sulla salvaguardia dell'ambiente, nel contesto della 64/a edizione del Trento Film Festival, il Santo Padre rivolge agli organizzatori, ai relatori e ai presenti tutto il suo beneaugurante pensiero e, mentre auspica che l'evento susciti un rinnovato impegno nel riconoscere preservare la bellezza del creato dono incomparabile di Dio, assicura il suo ricordo nella preghiera e invia la benedizione apostolica.

  3. Messa in suffragio per Don Bertagnolli 

    Messa in suffragio per Don Bertagnolli

    "Bertagnolli ha dato speranza e un senso alla vita a tante persone", ha detto Don Ciotti. "La strada è stata la sua maestra e l'ha messa al centro del suo operato: mai fuggire e abbracciare la terra. Ogni persona è storia", ha detto Ciotti. I funerali di Don Bertagnolli si terrano martedì, 30 dicembre, alle ore 14, a Fondo, in Trentino.

  4. Trento, Impresa bene comune: Il Made in Italy della legalità

    Trento, Impresa bene comune: Il Made in Italy della legalità

    Il 2 giugno 2014 alle ore 15:30 presso il Palazzo della Regione, Sala di Rappresentanza, Piazza Dante 16, Trento

  5. La ricerca sulla percezione mafiosa tra gli studenti arriva in Trentino

    La ricerca sulla percezione mafiosa tra gli studenti arriva in Trentino

    Libera. Associazioni, Nomi e Numeri contro le Mafie promuove nelle scuole superiori della Provincia Autonoma di Trento, grazie al sostegno dell'Assessorato all'Istruzione e allo Sport della Provincia, l'indagine già realizzata nelle regioni Lazio, Toscana e Liguria dal titolo "La mafia vista dagli studenti".

 

Menu di sezione

.
 

Comunicati

  1. Libera su sentenza processo Mafia Capitale

    Una sentenza che va rispettata ma che ci lasci perplessi, attendiamo di leggere le motivazioni.  Le carte processuali e le intercettazioni trascritte, al di là della sentenza, raccontano di una Capitale con ferite profonde, dove la corruzione, il mercimonio della cosa pubblica, una criminalità violenta e predatoria,  ha inquinato e condizionato il tessuto sociale, politico ed economico.

  2. Borsellino: Don Ciotti, serve coraggio da parte istituzioni

    "La prima eredita' che ci ha lasciato Paolo Borsellino e' il coraggio della verita' ma anche il dovere della verita' che dobbiamo cercare tutti. La testimonianza che ha dato Borsellino di impegno e responsabilita' nella sua professione e' importante, oggi non si chiede solo una lettura giudiziaria ma si chiede di approfondire anche le responsabilita' politiche che ci sono state. Oggi piu' che mai occorre che a parlare siano uomini delle istituzioni, dando un loro contributo alla ricerca della verita'". Lo ha detto don Luigi Ciotti, a margine delle iniziative in corso in via D'Amelio per ricordare la strage del 19 luglio di 25 anni.

  3. Calabria: La memoria non va in vacanza

    Si sta avvicinando il 22 luglio, data simbolo in cui Libera promuove "I Sentieri della Memoria", oggi alla sua quattordicesima edizione. Una marcia fino a Pietra Cappa, nel cuore dell'Aspromonte e nel comune di San Luca, per ricordare Lollò Cartisano e tutte le vittime innocenti della 'ndrangheta.