Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Trentino Alto Adige Home

[21/05/16] EURHOPE, per un'Europa senza muri
Sabato 21 maggio 2016 alle ore 16.00 - Piazza Transalpina - Gorizia

 

[28/08/15] Val di Sole (TN): Rischiare la Pace, cercare giustizia
Venerdì 28 agosto 2015 ore 17.30 Convento di Terzolas - Val di Sole (TN)

 
 
 
  1. Corriere del Trentino | "Guerre, basta lacrime, bisogna agire"

    Corriere del Trentino | "Guerre, basta lacrime, bisogna agire"

    Don Ciotti a Dobbiaco per i Colloqui: Indignarsi è inutile. Serve impegno quotidiano. Articolo di Giancarlo Riccio sul Corriere del Trentino, 30 settembre 2016.

  2. Papa: messaggio a Trento Festival, bellezza creato dono Dio

    Papa: messaggio a Trento Festival, bellezza creato dono Dio

    In occasione dell'incontro culturale sulla salvaguardia dell'ambiente, nel contesto della 64/a edizione del Trento Film Festival, il Santo Padre rivolge agli organizzatori, ai relatori e ai presenti tutto il suo beneaugurante pensiero e, mentre auspica che l'evento susciti un rinnovato impegno nel riconoscere preservare la bellezza del creato dono incomparabile di Dio, assicura il suo ricordo nella preghiera e invia la benedizione apostolica.

  3. Messa in suffragio per Don Bertagnolli 

    Messa in suffragio per Don Bertagnolli

    "Bertagnolli ha dato speranza e un senso alla vita a tante persone", ha detto Don Ciotti. "La strada è stata la sua maestra e l'ha messa al centro del suo operato: mai fuggire e abbracciare la terra. Ogni persona è storia", ha detto Ciotti. I funerali di Don Bertagnolli si terrano martedì, 30 dicembre, alle ore 14, a Fondo, in Trentino.

  4. Trento, Impresa bene comune: Il Made in Italy della legalità

    Trento, Impresa bene comune: Il Made in Italy della legalità

    Il 2 giugno 2014 alle ore 15:30 presso il Palazzo della Regione, Sala di Rappresentanza, Piazza Dante 16, Trento

  5. La ricerca sulla percezione mafiosa tra gli studenti arriva in Trentino

    La ricerca sulla percezione mafiosa tra gli studenti arriva in Trentino

    Libera. Associazioni, Nomi e Numeri contro le Mafie promuove nelle scuole superiori della Provincia Autonoma di Trento, grazie al sostegno dell'Assessorato all'Istruzione e allo Sport della Provincia, l'indagine già realizzata nelle regioni Lazio, Toscana e Liguria dal titolo "La mafia vista dagli studenti".

 

Menu di sezione

.
 

Comunicati

  1. Sentenza Condor - Martedi 17 Gennaio 2017, Rebibbia, Roma

    Dopo quasi due anni di dibattimento, 60 udienze e con l'audizione di decine di testimoni, esperti, familiari e compagni di prigionia delle vittime, il prossimo 17 gennaio dalle ore 9,30 si terrà l'ultima udienza nell'aula bunker di Rebibbia a Roma relativa al Processo Condor. A seguire nel corso della stessa giornata sarà emessa la sentenza per il sequestro e l'omicidio di 42 giovani, tra cui 20 italiani, avvenuti in Cile, Argentina, Bolivia, Brasile e Uruguay tra il 1973 e il 1978. Gran parte di loro sono ancora oggi desaparecidos. 

  2. Approvare rapidamente leggi per rafforzare la prevenzione e il contrasto alle mafie e alla corruzione

    Approvare le misure riguardanti gli amministratori locali minacciati e intimiditi, le modifiche alla normativa in materia di beni e aziende confiscate alle mafie, la riforma della prescrizione dei processi, le misure di contrasto alla criminalità nel settore del gioco d'azzardo e quelle a favore dei testimoni di giustizia, e riconoscere ufficialmente il 21 marzo come Giornata nazionale della memoria in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  3. "Uomini dello Stato coinvolti? Salto di qualità grave"

    Sempre i soliti noti. "Leggo nomi ricorrenti, che ho già incontrato tante volte in altri processi". Vincenza Rando, avvocato in prima linera contro le mafie e referente per l'Emilia-Romagna di Libera, non si stupisce di certo di fronte all'ultima inchiesta sui legami tra la malavita organizzata e il territorio bolognere: "Restiamo un crocevia importante, un territorio appetibile per gli affari delle famiglie criminali più in vista".

    Intervista a Enza Rando fatta da Federico Del Prete su Il Resto del Carlino | Bologna | 11 gennaio 2016