Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Cos'è il 21 marzo

Ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, perché in quel giorno di risveglio della natura si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale. Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un'emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. Per questo motivo è un dovere civile ricordarli tutti. Per ricordarci sempre che a quei nomi e alle loro famiglie dobbiamo la dignità dell'Italia intera.

 
 

Le precedenti edizioni:

 


1996 - Roma

1997 - Niscemi (CL)

1998 - Reggio Calabria

1999 - Corleone (PA)

2000 - Casarano (LE)

2001 - Torre Annunziata (NA)

2002 - Nuoro

2003 - Modena

2004 - Gela

2005 - Roma

2006 - Torino

2007 - Polistena

2008 - Bari

2009 - Napoli

2010 - Milano

2011 - Potenza

2012 - Genova

2013 - Firenze

2014 - Latina

2015 - Bologna

 

Comunicati

  1. 'Ndrangheta, gli imputati non vogliono studenti in aula. Il giudice: "Restino, è educativo"

    Al maxi-processo Aemilia un avvocato chiede che i ragazzi escano perché ci sono dei minorenni. La risposta: "E' bene che i giovani assistano per la loro formazione alla legalità".  Giuseppe Baldessarro | Repubblica Bologna 21 maggio 2016

  2. La lezione del prete di strada ai giovani industriali

    "L'economia va legata a due parole: etica ed ecologia. Voi potete riuscirci". Il quotidiano pubblica una sintesi dell'intervento di Luigi Ciotti, presidente del Gruppo Abele, all'assemblea dei Giovani imprenditori di Torino. 19.05.2016 | La Repubblica Cronaca Torino

  3. Nei Cinema: Era d'estate. Falcone e Borsellino all'Asinara

    Il film dopo il debutto all'ultima Festa del Cinema di Roma, arriva in sala con 01 per un'uscita evento il 23, 24 e 25 maggio in occasione della commemorazione dell'anniversario delle stragi di Capaci e via D'Amelio.