Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise PÓgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

LIBERA - Associazioni, nomi e numeri CONTRO LE MAFIE
Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Cos'è il 21 marzo

Dal 1996 ogni 21 marzo si celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. Il 21 marzo, primo giorno di primavera, Ŕ il simbolo della speranza che si rinnova ed Ŕ anche occasione di incontro con i familiari delle vittime che in Libera hanno trovato la forza di risorgere dal loro dramma, elaborando il lutto per una ricerca di giustizia vera e profonda, trasformando il dolore in uno strumento concreto, non violento, di impegno e di azione di pace.

 
 

Le precedenti edizioni:

 

1996 - Roma

1997 - Niscemi (CL)

1998 - Reggio Calabria

1999 - Corleone (PA)

2000 - Casarano (LE)

2001 - Torre Annunziata (NA)

2002 - Nuoro

2003 - Modena

2004 - Gela

2005 - Roma

2006 - Torino

2007 - Polistena

2008 - Bari

2009 - Napoli

2010 - Milano

2011 - Potenza

2012 - Genova

2013 - Firenze

 
 

Comunicati

  1. Roma: al Teatro dell'Orologio "Stasera sono in vena"

    Martedý 25, mercoledý 26 e giovedý 27 novembre, alle ore 21 al Teatro dell'Orologio di Roma sarÓ messo in scena lo spettacolo 'Stasera sono in vena', di e con Oscar De Summa. I soci di Libera, mostrando la tessera del 2014 al botteghino avranno uno scontro sul prezzo del biglietto.

  2. La violenza sulle donne non Ŕ cieca

    Sono tendenzialmente poco incline a credere allo "scatto d'ira", al "colpo di testa", alla "violenza cieca" quando le cronache raccontano di donne rimaste vittime dei loro uomini. Credo piuttosto che si tratti dell'ultimo atto di un esercizio quotidiano che arriva da molto lontano. Mosaico dei gioni di Tonio Dell'Olio.

  3. I familiari italiani scrivono ai familiari messicani

    Noi familiari italiani di vittime innocenti di mafia ci sentiamo vicini alle famiglie che stanno soffrendo per la scomparsa forzata dei loro cari. Niente pu˛ giustificare il privare della propria libertÓ e della vita un essere umano! Un dolore tremendo che per˛ non pu˛ rimanere muto.