Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Cos'è il 21 marzo

Ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, perché in quel giorno di risveglio della natura si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale. Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un'emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. Per questo motivo è un dovere civile ricordarli tutti. Per ricordarci sempre che a quei nomi e alle loro famiglie dobbiamo la dignità dell'Italia intera.

 
 

Le precedenti edizioni:

 


1996 - Roma

1997 - Niscemi (CL)

1998 - Reggio Calabria

1999 - Corleone (PA)

2000 - Casarano (LE)

2001 - Torre Annunziata (NA)

2002 - Nuoro

2003 - Modena

2004 - Gela

2005 - Roma

2006 - Torino

2007 - Polistena

2008 - Bari

2009 - Napoli

2010 - Milano

2011 - Potenza

2012 - Genova

2013 - Firenze

2014 - Latina

2015 - Bologna

 

Comunicati

  1. 'Ndrangheta, Fondazione "Interesse Uomo" parte civile nel maxi processo Aemilia

    La Fondazione antiusura "Interesse Uomo" è stata ammessa come parte civile nel maxi processo "Aemilia" che conta 147 imputati, di cui 15 per reati di usura aggravata dal metodo mafioso. La richiesta di costituzione è stata accolta oggi dal collegio presieduto dal giudice Francesco Maria Caruso, nel corso della terza udienza del processo che si celebra a Reggio Emilia.

  2. Avellino: Scuola di legalità

    "Correggere per non Corrompere". Ecco il tema grande che ha accompagnato in sordina l'intera Scuola. Corruzione è ormai un tema all'ordine del giorno. Un tema complesso e diffuso, che mina quel patto sociale che dovrebbe reggere ogni società statale.

  3. Master universitario di II livello in "Analisi dei fenomeni di criminalità organizzata e strategie di riutilizzo sociale dei beni confiscati"

    Sono aperte fino al 29 aprile 2016 ore 12 le iscrizioni alla III edizione del Master universitario di II livello in "Analisi dei fenomeni di criminalità organizzata e strategie di riutilizzo sociale dei beni confiscati" presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Napoli Federico II. Per accedere al Master è necessaria la laura specialistica/magistrale o di vecchio ordinamento. Quest'anno sono disponibili diverse borse di studio a parziale copertura delle spese di iscrizione.