Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Cos'è il 21 marzo

Ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, perché in quel giorno di risveglio della natura si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale. Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un'emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. Per questo motivo è un dovere civile ricordarli tutti. Per ricordarci sempre che a quei nomi e alle loro famiglie dobbiamo la dignità dell'Italia intera.

 
 

Le precedenti edizioni:

 

1996 - Roma

1997 - Niscemi (CL)

1998 - Reggio Calabria

1999 - Corleone (PA)

2000 - Casarano (LE)

1996 - Roma

1997 - Niscemi (CL)

1998 - Reggio Calabria

1999 - Corleone (PA)

2000 - Casarano (LE)

2001 - Torre Annunziata (NA)

2002 - Nuoro

2003 - Modena

2004 - Gela

2005 - Roma

2006 - Torino

2007 - Polistena

2008 - Bari

2009 - Napoli

2010 - Milano

2011 - Potenza

2012 - Genova

2013 - Firenze

2014 - Latina

2015 - Bologna

 

Comunicati

  1. Emergenza migranti. Dieci anni di Staino

    Dodici vignette firmate da Sergio Staino e commentate da Luigi Ciotti per riflettere sul rapporto tra i migranti e noi: "Staino con la sua arte si ferma sulla soglia della tragedia. Non solo per umana pietà, ma per invitarci all'impegno. Quelle morti non si aspettano le nostre lacrime, ma il coraggio di costruire un mondo davvero umano..."

  2. Riparte dal Veneto la Carovana antimafie

    Ripartirà il 1 settembre da Piove di Sacco (Padova) la Carovana Internazionale Antimafie, promossa da Arci, Libera, Avviso Pubblico, Cgil, Cisl e Uil, per la seconda parte del viaggio dell'edizione 2015.

  3. Libero Grassi, un faro per le nostre coscienze

    Il 29 agosto 2015 ricorre il ventiquattresimo anniversario della morte di Libero Grassi. Il 29 agosto del 1991 alle 7.45 di un'assonnata mattina di fine estate palermitana fu barbaramente ucciso sotto l'uscio di casa l'imprenditore tessile che fu fra i primi a denunciare pubblicamente il suo "No" al pizzo.