Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Contatti


COMPONENTE
SETTORE
CONTATTO MAIL
Alessandro Cobianchi
referente regionale
puglia@libera.it
Giovanna Servedio, Grazia Moschetti
ufficio di presidenza
segreteria.puglia@libera.it
Angelo Chirico
presidi
presidi.liberapuglia@gmail.com
Alessandra Cavallaro
comunicazione
stampa.liberapuglia@gmail.com
Alessandra Ricupero
scuola, campi
scuola.bari@libera.it
Daniela Marcone
memoria
dan-marcone@libero.it
Attilio Chimienti
beni confiscati
beniconfiscati.puglia@libera.it
Gloria Vicino
formazione
gloria.vicino@gmail.com
 

COORDINAMENTO PROVINCIALE
 
BARI
referente: Alessandro Cobianchi
Piazza San Pietro 22, Bari 70122 Bari
mail: bari@libera.it

BRINDISI
Coordinamento in via di costituzione
mail: brindisi@libera.it 

FOGGIA
referente: Daniela Marcone - Mimmo Di Gioia 
indirizzo: via Luigi Zuppetta, 50 - 71121 Foggia
mail: foggia@libera.it  

LECCE 
referente: Marisa Capone 
indirizzo: Via Oronzo Rossi, 8 - 73010 Lequile (LE) 
tel: 0832-639521 
mail: lecce@libera.it 

TARANTO
refrente: Anna Maria Bonifazi 
indirizzo: c/o Libera Taranto - Via Aristosseno, 21 - 74100 Taranto 
tel: 099-4795087 
mail: taranto@libera.it  
www.liberataranto.blogspot.com  

 

Comunicati

  1. Firma del Protocollo tra l'Università di Bergamo, l'Ufficio Scolastico territoriale di Bergamo e Libera

    Il 7 luglio si firma un atto d'impegno, di corresponsabilità e di orizzonte educativoe culturale tra i soggetti della formazione (Università e scuola)proprio in Prefettura con la presenza del Prefetto e anchedell'Amministrazione comunale.

  2. Al Caterraduno la cordata della legalità

    Dalla lotta alla mafia alla corruione: a Senigallia con Laura Boldrini, Rosy Bindi e don Ciotti. Articolo di Mario Maria Molinari sul Corriere Adriatico | 5 luglio 2015

  3. Villa Sandra, confiscata alla mafia diventa una casa famiglia

    A Formello la residenza di 3.500 metri quadrati è stata sequestrata nel 2012. Articolo di Matteo Mistrella su Repubblica|Roma, 4 luglio 2015