Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Libera Puglia

[31/01/17] Bari: "La famiglia educa alla giustizia e alla pace"
Martedi 31 gennaio alle ore 17:00 presso la sala San Giuseppe dell'Istituto Salesiano Redentore in Via Martiri d'Otranto 65.

 

[31/01/17] Bari: presentazione del libro "La classe dei banchi vuoti"
Il libro sarà presentato martedì 31 gennaio alle ore 20.30 nel Social Pub Lupi&Agnelli (Piazza Redentore, Bari) un nuovo spazio di incontro culturale, di responsabilizzazione delle famiglie sul nutrirsi in modo sano, di socializzazione per i giovani del quartiere Libertà di Bari ed esempio di legalità e operosità. Sarà presente Luigi Ciotti, autore del libro e presidente di Libera. 

 
 
 
  1. Riaccendi la giustizia

    Riaccendi la giustizia

    L'associazione Nomeni per Antonio Montinaro, con Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Regione Puglia, promuove presso le scuole secondarie di II grado di tutto il territorio nazionale, il concorso "Riaccendi la giustizia" indetto in seno al Premio Antonio Montinaro, finalizzato a commemorare i 25 anni dalla strage di Capaci. 

  2. Welfare: don Ciotti, urge una rivoluzione culturale nel Paese

    Welfare: don Ciotti, urge una rivoluzione culturale nel Paese

    "Urge una rivoluzione culturale nel Paese, etica e sociale, che la classe politica attuale, non solo la nostra ma penso all'Europa, non sembra in grado di realizzare ma nemmeno di pensare in questo momento". Lo ha detto don Luigi Ciotti parlando con i giornalisti, oggi a Bari, a margine del convegno Nei cantieri della città del noi.

  3. Libera Puglia in merito al risveglio della violenza mafiosa

    Libera Puglia in merito al risveglio della violenza mafiosa

    In tutta la Puglia, dalla Capitanata al Salento, da qualche tempo assistiamo ad un preoccupante risveglio della violenza negli ambienti criminali. Tutto ciò è reso ancor più grave se si pone attenzione alle dinamiche e alle modalità con cui tali violenze sono compiute, in luoghi ed orari che potrebbero inevitabilmente  interessare anche persone innocenti.

  4. Bari: Nei cantieri della città del noi

    Bari: Nei cantieri della città del noi

    A Bari, da giovedì 1 a sabato 3 dicembre 2016, un grande appuntamento rivolto al mondo delle professioni sociali, educative, di cura. A chi lavora avendo a cuore i diritti delle persone, ma tenendo a mente un progetto di città. Difficile infatti pensare il lavoro sociale senza un'idea di cittadinanza, tanto più in tempi di diseguaglianze che producono esclusioni. Un appuntamento per valorizzare gli esperimenti già in atto, che mostrano come le città siano luogo di sofferenze, ma anche giacimenti di risorse. Esperimenti dove prende forma la "città del noi".

 

Menu di sezione

Dossier realizzato dall'osservatorio LiberaInformazione sulla situazione dell'Ilva.
 
.
 

Comunicati

  1. Libera aderisce a La nostra Europa

    In occasione del Sessantenario dei Trattati di Roma, Libera aderisce e partecipa a "La nostra Europa", una coalizione di associazioni, movimenti sociali, sindacati, organizzazioni e attori sociali impegnati a costruire insieme una grande mobilitazione popolare il 23.24.25 marzo a Roma, quando  i leader della UE si incontreranno per celebrare i 60 anni di integrazione europea. 

  2. Da Locri l'urlo contro tutte le mafie

    Il 21 marzo la Giornata della memoria coi vescovi calabresi in prima linea. L'evento promosso da Libera e da Avviso pubblico si svolgerà nella cittadina jonica, luogo simbolo della battaglia alla 'ndrangheta. Col diretto sostegno della Conferenza episcopale calabra
    Articolo di Antonio Maria Mira su  Avvenire | 19 febbraio 2017

  3. Don Ciotti: "La politica si metta al servizio della società (civile)"

    "Dignità, è questa la parola chiave". Riconquistare la dignità perduta. Don Luigi Ciotti riparte da qui. Prete, una vita in mezzo alla strada dedicata ai più poveri e agli emarginati. Con il Gruppo Abele si è occupato di problemi sociali (droga, Aids, prostituzione, immigrazione), con Libera si prefigge invece di contrastare mafie ed illegalità diffusa.
    Intervista a don Luigi Ciotti di Giacomo Russo Spena su Micromega.