Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Libera Puglia

[19/10/17] Andria: Presentazione del libro "Non a caso"
Giovedi 19 ottobre alle ore 20:30 presso Hublab, Via Flavio D'Excelsis 22, Andria.

 

[19/07/17] Mottola (TA): 25° Anniversario della Strage di Via D'amelio
Il 19 luglio 2017 alle ore 20:30 presso il VIllino Odaldo Mottola (TA), Contrada Tamburello. Rappresentazione teatrale ideata e interpretata da Anna Carbotti, con Mariangela Lovecchio.

 
 
 
  1. Appello per la restituzione del corpo di Luigi Fanelli a vent'anni dalla sua scomparsa

    Appello per la restituzione del corpo di Luigi Fanelli a vent'anni dalla sua scomparsa

    Chi è a conoscenza di fatti legati alla scomparsa di Luigi Fanelli ne dia notizia alla magistratura. L'appello di Libera Puglia, a vent'anni esatti da quel 27 settembre 1997, è quello di chiedere la restituzione del corpo di Luigi sul quale la signora Fanelli possa finalmente versare lacrime liberatorie.

  2. Triggiano (BA) | Libera Puglia su incendio auto di don Campanella

    Triggiano (BA) | Libera Puglia su incendio auto di don Campanella

    Il coordinamento regionale di Libera Puglia esprime solidarietà a don Valentino Campanella, vittima di intimidazioni e di un atto incendiario sui quali auspichiamo che le autorità riescano a fare piena luce. Don Valentino è il parroco della chiesa di San Giuseppe Moscati di Triggiano, tra i firmatari del patto del locale presidio di Libera con il quale stiamo cercando di approfondire la situazione in paese.

  3. Libera Puglia sulle offese ai danni della giornalista Tea Sisto e del parroco don Cosimo Zecca

    Libera Puglia sulle offese ai danni della giornalista Tea Sisto e del parroco don Cosimo Zecca

    Il coordinamento regionale di Libera Puglia condanna fermamente i vili attacchi sessisti e razzisti rivolti all'amica Tea Sisto, componente del coordinamento provinciale di Brindisi e donna libera da sempre impegnata nel sociale, a cui va il nostro sentito sostegno. Libera Puglia esprime inoltre vicinanza a don Cosimo Zecca, parroco di Brindisi, oggetto di attacchi analoghi. È quanto mai urgente intervenire a sanzionare quelli che, spacciati per libertà di espressione, si rivelano invece essere insulti gratuiti e minacce impunite.

  4. Libera su omicidi a San Marco in Lamis (Foggia)

    Libera su omicidi a San Marco in Lamis (Foggia)

    L'agguato del 9 agosto è la dimostrazione che siamo davanti una guerra criminale, feroce e violenta, una guerra in atto da tempo ma sottovalutata. Foggia, la Capitanata , il Gargano sono teatro di di una lunga scia di sangue che confermano ulteriormente una presenza mafiosa violenta e ben radicata nel territorio.

 

Menu di sezione

Dossier realizzato dall'osservatorio LiberaInformazione sulla situazione dell'Ilva.
 
.
 

Comunicati

  1. Libera e Gruppo Abele su approvazione Senato ddl sul whistleblowing

    "L'approvazione in Senato del ddl sul whistleblowing , tutela dei segnalanti, è una bella notizia. L'auspicio, ora, è l'approvazione in tempi rapidi alla Camera dei Deputati per diventare definitivamente una legge dello Stato." In una nota Libera e Gruppo Abele commentano favorevolmente l'approvazione al Senato del ddl sul whistleblowing.

  2. Sull'omicidio di Daphne Caruana Galizia

    Il violento e brutale assassino della giornalista maltese Daphne dimostra ancora una volta quanto un'informazione libera, seria e documentata rappresenta un pericolo per i potenti, per i corrotti e per la criminalità organizzata.

  3. Roma: Dalla legge di iniziativa popolare alla riforma del codice antimafia

    A pochi giorni dall'approvazione della riforma del Codice Antimafia, la rete delle associazioni del comitato promotore della campagna 'Io Riattivo il Lavoro', costituito dalla Cgil insieme ad Acli, Arci, Avviso Pubblico, Centro studi Pio La Torre, LegaCoop, Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Sos Impresa, ha indetto una conferenza stampa.