Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Libera il futuro con un lascito testamentario a favore di Libera

Con un lascito testamentario, anche piccolo, puoi rafforzare nel tempo l'affermazione dei valori di giustizia e di legalità e garantire un futuro migliore a chi viene dopo di noi. È un gesto con cui puoi dare continuità all'impegno profuso da Libera per trasmetterlo anche alle generazioni future.
La lotta contro l'inquinamento mafioso richiede costanza, determinazione e le risorse necessarie per condurre efficacemente questa battaglia di civiltà. Forti dei risultati ottenuti, con il tuo contributo possiamo rafforzare i nostri progetti e avviarne di nuovi garantendo nel tempo l'azione di contrasto all'ingiustizia sociale, all'oppressione della libertà, alla corruzione, al sistema dell'intimidazione.
C'è ancora tanto da fare e potremo raggiungere la meta solo con quel senso di corresponsabilità che si fonda sull'agire comune di tutti noi. Disporre un lascito, anche piccolo, a Libera significa decidere di dare continuità ai nostri valori civili e lasciare alla società un impegno, senza scadenza, per la giustizia.

 
 
 
 
 
 
 
.
.
 
.
 

Comunicati

  1. Libera e Gruppo Abele su approvazione Senato ddl ul whistleblowing

    "L'approvazione in Senato del ddl sul whistleblowing , tutela dei segnalanti, è una bella notizia. L'auspicio, ora, è l'approvazione in tempi rapidi alla Camera dei Deputati per diventare definitivamente una legge dello Stato." In una nota Libera e Gruppo Abele commentano favorevolmente l'approvazione al Senato del ddl sul whistleblowing.

  2. Sull'omicidio di Daphne Caruana Galizia

    Il violento e brutale assassino della giornalista maltese Daphne dimostra ancora una volta quanto un'informazione libera, seria e documentata rappresenta un pericolo per i potenti, per i corrotti e per la criminalità organizzata.

  3. Roma: Dalla legge di iniziativa popolare alla riforma del codice antimafia

    A pochi giorni dall'approvazione della riforma del Codice Antimafia, la rete delle associazioni del comitato promotore della campagna 'Io Riattivo il Lavoro', costituito dalla Cgil insieme ad Acli, Arci, Avviso Pubblico, Centro studi Pio La Torre, LegaCoop, Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Sos Impresa, ha indetto una conferenza stampa.