Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Chi siamo

"Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie" è nata il 25 marzo 1995 con l'intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia. Attualmente Libera è un coordinamento di oltre 1500 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità. La legge sull'uso sociale dei beni confiscati alle mafie, l'educazione alla legalità democratica, l'impegno contro la corruzione, i campi di formazione antimafia, i progetti sul lavoro e lo sviluppo, le attività antiusura, sono alcuni dei concreti impegni di Libera. Libera è riconosciuta come associazione di promozione sociale dal Ministero della Solidarietà Sociale. Nel 2008 è stata inserita dall'Eurispes tra le eccellenze italiane.  Nel 2012 è stata inserita dalla rivista The Global Journal nella classifica delle cento migliori Ong del mondo: è l'unica organizzazione italiana di "community empowerment" che figuri in questa lista, la prima dedicata all'universo del no-profit.

 
 

Comunicati

  1. Libera Marche: Occhi aperti per prevenire e contratare le infiltrazioni mafiose nella nostra regione

    Il blitz avvenuto nei giorni scorsi a Montegranaro nei confronti di personaggi legati alla ndrangheta è solo l'ultimo di diversi episodi che negli ultimi mesi hanno riguardato la nostra regione, che non possono lasciarci indifferenti.

  2. Roma: Parole e luoghi di memoria, cultura e legalità

    Lo splendido scenario del Museo Etrusco di Villa Giulia a Roma  ha fatto da cornice, lunedì 28 luglio, ad una serata di memoria e impegno per non dimenticare, in occasione dell'anniversario degli attentati di San Giovanni in Laterano e San Giorgio al Velabro.

  3. Muggiò (MB): consegnato il braccialetto bianco al Sindaco Maria Fiorito

    Giovedi' 24 luglio è stato consegnatop il braccialetto bianco al neo-sindaco di Muggio' Maria Fiorito.