Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Libera Toscana

  1. Liberati dall'usura
    Elenco degli sportelli antiusura e per un uso consapevole del denaro presenti in Toscana.

     
 
 

[29/05/17] Siena: La lotta alla mafia non ha confini
 Il 29 maggio 2017 alle ore 17:00  presso il Complesso museale di Santa Maria della Scala, sala San Galgano a Siena.

 

[26/05/17] Firenze: Festival della legalità
Il 26 e 27 maggio presso "Le murate Caffè letterario", Piazza delle Murate, Firenze.

 
 

[23/05/17] Pisa: Capaci di ricordare
Domani, 23 maggio, in occasione del 25° anniversario della strage di Capaci, il coordinamento provinciale di Libera vi segnala 2 iniziative di commemorazione promosse sui territori dai nostri Presidi.

 

[09/05/17] Cecina (LI): La mafia uccide, il silenzio pure
MARTEDI' 9 MAGGIO, ore 18,30, presso il Centro sociale Bocciodromo di Cecina (LI)

 
 
 
  1. Sesto Fiorentino (FI): Corruzioni e grandi opere

    Sesto Fiorentino (FI): Corruzioni e grandi opere

    Si svolgerà giovedì 20 aprile alle ore 21.15  l'incontro dal titolo "Corruzione e grandi opere al Teatro San Martino, in piazza della Chiesa, promosso da Libera. L'iniziativa è promossa dalla "Commissione Regionale Grandi Opere" nata circa un anno fa con l'intento di far nascere una seria riflessione sul tema della realizzazione di grandi infrastrutture nei territori, con tutto ciò che questo comporta. 

  2. Mediterraneo. Dialoghi. Culture. Società

    Mediterraneo. Dialoghi. Culture. Società

    Settanta ospiti internazionali, cento volontari, trentacinque ore di programmazione tra talk show, incontri, presentazioni di libri e spettacoli: è tutto pronto per la prima edizione di "Mediterraneo Downtown", il primo festival interamente dedicato alla scena contemporanea dell'area mediterranea. Vi aspettiamo dal 5 al 7 maggio a Prato.

  3. Maremma per Amatrice

    Maremma per Amatrice

    Il coordinamento regionale toscano di Libera Associazioni Nomi e Numeri contro le mafie aderisce all'iniziativa "Maremma per Amatrice" promossa dal Tirreno e da Tv9 Telemaremma che si terrà presso la Cava di Roselle e il Cassero Senese.

  4. Lettere dal V appuntamento dei giovani di Libera

    Lettere dal V appuntamento dei giovani di Libera

    Il V appuntamento dei giovani di Libera nei pensieri, nelle riflessioni e nelle emozioni di Carlotta, Chiara e Noemi.

 

Menu di sezione

.
 

Comunicati

  1. Fnsi, Usigrai e Alg saranno a Milano lunedi 29 maggio al fianco di don Luigi Ciotti

    Saremo accanto a Don Luigi Ciotti. Lunedì, in occasione dell'udienza per le minacce del boss Toto Riina rivolte al presidente di Libera intercettate il 14 settembre 2013 nel carcere di Opera a Milano, Fnsi, Usigrai e Alg saranno presenti con una propria delegazione guidata da Vittorio di Trapani.  È il nostro modo per dire che le giornaliste e i giornalisti italiani non lasciano soli Don Luigi e tutti coloro che ogni giorno lottano contro le mafie e la corruzione.

  2. Da piazza Magione a Palermo per ricordare la strage di Capaci

    Su Rai Uno, per le commemorazioni del venticinquesimo anno dalla strage di Capaci un collegamento da piazza Magione a Palermo con Rita Borsellino e don Luigi Ciotti, piazza in cui sono cresciuti Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

  3. 23 maggio Rai Uno ore 20,30 : FALCONEEBORSELLINO Un'orazione civile in ricordo dei due magistrati e delle loro scorte

    Il 23 maggio e il 19 luglio del 1992 sono due date indissolubilmente legate. Così come lo sono state le vite, le sorti e i nomi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. A 25 anni di distanza dagli attentati di Capaci e di via D'Amelio, Rai 1 alle ore 20,30 trasmetterà in diretta da Palermo, FALCONEeBORSELLINO, un'orazione civile che vuole onorare il ricordo dei due grandi magistrati e delle loro scorte che insieme a loro persero la vita.