Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Sos giustizia

Da sempre Libera, nella sua sede nazionale o anche nelle sue sedi territoriali, ha rappresentato un punto di riferimento per quanti vivono situazioni di disagio, e in modo particolare legate all'azione di gruppi criminali e mafiosi. Richieste di aiuto che si è sempre cercato di orientare al nostro Ufficio legale o a quelle Associazioni che in determinate problematiche potevano dare un sostegno concreto o quanto meno una consulenza.

Negli ultimi anni queste richieste di aiuto sono andate aumentando considerevolmente fino a sollecitarci nell'organizzarci in modo più strutturale nei territori, e a rendere più organica la nostra risposta soprattutto in quattro ambiti: sostegno e aiuto a vittime o possibili vittime di usura e alle vittime del racket delle estorsioni, accompagnamento ai familiari delle vittime di mafie nella burocrazia amministrativa e nella complessa legislazione in materia, accompagnamento nel difficile percorso della denuncia da parte dei testimoni di giustizia.

Nel 2010 è nato così il progetto "S.O.S. Giustizia - Servizio di ascolto e di assistenza alle vittime della criminalità organizzata", finanziato dal Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali (legge 383/2000 lett f direttiva 2009), che ha permesso l'attivazione in alcune regioni di vari sportelli di ascolto finalizzati ad accogliere, orientare e offrire consulenza a quanti faranno richiesta in quei particolari ambiti di disagio.

Gli sportelli di Avezzano e Reggio Calabria sono stati attivati anche grazie al contributo della Tavola Valdese, ufficio 8X1000.
Il progetto Sos Giustizia attualmente è sostenuto e fornisce aiuto e sostegno alle vittime di usura, del racket delle estorsioni, ai testimoni di giustizia e ai famigliari delle vittime innocenti delle mafie grazie alle donazioni dei privati e ai finanziamenti di enti e istituzioni locali.


 

Sportelli

ROMA

Orari
Giovedi 15:00 19:00
Contatti:
Tel.3346678431
Mail:sportelloroma@libera.it


AVEZZANO

Orari

Dal lunedi al venerdì:  09:00-13:00
Contatti:
Tel.3346678431 
Mail:sportelloavezzano@libera.it


CAGLIARI


Orari

Lun - Mer - Ven: 15.30 -19.30
Contatti:
Tel.370 1282024
Mail:sportellocagliari@libera.it


MILANO

Trezzanosul Naviglio

Orari
Lun- Ven: 12:00 - 19:00
Sab: 08:00 - 15:00
Contatti
Tel.3356037969
Mail:sportellolombardia@libera.it


MODENA

Orari
Lun- Mer - Ven: 09.00 - 13.00
Mar - Gio: 15:00 -19:00
Contatti:
Tel/fax059/334631
Mail:sportellomodena@libera.it


PALERMO

Orario
Lun- mer - ven: 09.00 - 13.00
Mar - gio: 15.00 -19.00
Contatti
Mail:sportellopalermo@libera.it


POTENZA

Orari
LUNEDI' : 09.00-13.00 e 15.00-18.00MARTEDI' : 09.00-13.00
MERCOLEDI' : 09.00-13.00
GIOVEDI' : 09.00-13.00
Contatti:
Tel. 3779899652
Mail:sportellopotenza@libera.it


REGGIO CALABRIA

Orari

Lun- Mer - Ven: 09.00 - 13.00
Mar - Gio: 15.00 -19.00
Contatti:
Tel/fax 0965/330927
Mail:sportelloreggiocalabria@libera.it


TORINO

Orari
Lun- ven: 09.30 - 12:30 / 14.30 - 17.30
Contatti:
Tel. 011/7576563 - fax 011/7506791
Mail:sportellotorino@libera.it








 

Punti di ascolto

ASCOLIPICENO
Incollaborazione con la Camera di Commercio

Orari
Lune Mer: 09:00 - 14:00
Contatti
Tel.0736279233
Mail:sportello.legalita@ap.camcom.it


BARI
Incollaborazione con Unioncamere Puglia

Orari
Lun- ven: 09.00 - 13.00/ 15.00 - 18.30
Contatti
Tel.329/9785045
Mail:sportellolegalita.puglia@unioncamerepuglia.it
Mail:sportellopuglia@libera.it


AVELLINO
Incollaborazione con la Camera di Commercio
OrariGio 10.30/13.00 14.30 16.30 
Ven 10.30/ 13.00  
ContattiTel: 0825/694276
Mail: sportelloavellino@libera.it


FOGGIA
Incollaborazione con Unioncamere Puglia

Orari
Lun- ven: 9.00 - 13.00/ 15.00-18.30
Contatti
Tel.389/3448450
Mail:sportellolegalita.puglia@unioncamerepuglia.it
Mail:sportellopuglia@libera.it


LECCE
Incollaborazione con Unioncamere Puglia

Orari
Lun- ven: 09.00-13.00 / 15.00-18.30
Contatti
Tel.327/2149530
Mail:sportellolegalita.puglia@unioncamerepuglia.it
Mail:sportellopuglia@libera.it


PADOVA
Incollaborazione con la Camera di Commercio

Orari
Lun:15:00 - 17:30
Mer: 09:00 - 12:30 / 15:00 - 17:30
Contatti
Tel.049 8208178
Mail:sportellopadova@libera.it


REGGIO EMILIA
Incollaborazione con la Camera di Commercio

Orari
Lun-ven: 09:00 - 12:30
Contatti
Tel.0522.796222


TRIESTE
Incollaborazione con la Camera di Commercio

Orari
Mar:09.00 - 12.00
Contatti
tel.040 6701334 - 360 1039941
Solo telefono lun - ven: 09.00 -13.00
sportello.legalita@ts.camcom.it


CATANZARO

Lun-ven 9.00 - 13.00
Tel. 3341628073
 

Per chiunque ne abbia bisogno sarà sufficiente fare una telefonata o mandare una email e prendere un appuntamento con l'operatore.

Comunicati

  1. Il 25 luglio tornano all'Isola dell'Asinara i campi di impegno e formazione "Estate Liberi"

    Si rinnova anche quest'anno all'Isola dell'Asinara l'appuntamento con i campi di impegno e formazione "Estate Liberi", organizzati dall'associazione Libera in collaborazione con il centro si servizio per il volontariato Sardegna Solidale. Con il tema "Asinara, solitudini, memorie e narrazioni", da lunedì prossimo 25 luglio l'ex isola bunker accoglierà ragazze e ragazzi provenienti da tutt'Italia che, nel corso di quattro campi settimanali, approfondiranno i temi legati alla legalità, alla giustizia sociale e alla cultura dell'antimafia.

  2. Fermiamo la deriva autoritaria in Turchia

    Associazioni, sindacati, reti e ong hanno inviato una lettera aperta a Federica Mogherini, Alto Rappresentante dell'Unione Europea per gli Affari Esteri, in cui esprimono profonda preoccupazione per la deriva autoritaria assunta dal governo turco. Il prolungamento dello stato d'emergenza e la sospensione della Convenzione Europea dei Diritti Umani aprono scenari drammatici, mentre il presidente Erdogan con sistematiche epurazioni sta eliminando qualsiasi luogo di produzione di idee critiche, nelle scuole, nelle università, nei media, nella magistratura. Sono più di 60mila gli insegnanti, i magistrati, i funzionari pubblici, i giornalisti sollevati dal loro incarico, mentre sono state incarcerate 13mila persone, e il numero, in entrambi i casi, cresce  costantemente.

  3. Libera aderisce alla petizione per garantire a tutti i pazienti affetti da Epatite C il diritto alla cura

    Petizione per consentire a tutti i pazienti di accedere a terapie efficaci, a carico del servizio sanitario nazionale. Produrre i farmaci anti-epatite C sotto forma di generici, a un prezzo ragionevole e accessibile, è consentito dallo stesso trattato che regola i brevetti attraverso il meccanismo della licenza obbligatoria, a cui si può ricorrere quando si verifichi un'emergenza nazionale di sanità pubblica. Per ottenere ciò è necessaria una forte spinta dal basso.