Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Per il bene comune i corrotti restituiscano ciò che hanno rubato

 

La corruzione minaccia il prestigio e la credibilità delle istituzioni, inquina e distorce gravemente l'economia, sottrae risorse destinate al bene della comunità, corrode il senso civico e la stessa cultura democratica. Per questo motivo raccoglieremo un milione e mezzo di cartoline da inviare al Presidente Napolitano per chiedergli di intervenire, nelle forme e nei modi che riterrà più opportuni, affinché il governo e il Parlamento ratifichino quanto prima e diano concreta attuazione ai trattati, alle convenzioni internazionali e alle direttive comunitarie in materia di lotta alla corruzione nonché alle norme, introdotte con la legge Finanziaria del 2007, per la confisca e l'uso sociale dei beni sottratti ai corrotti.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Comunicati

  1. A Roma da giovedì la terza edizione di Contromafie di Libera

    Tutto pronto per la Terza edizione di Contromafie, gli Stati Generali dell'Antimafia, che si svolgeranno a Roma dal 23 al 26 ottobre promossi da Libera. Quattro giorni di impegno, di confronto e studio per fare il punto sulla lotta alle mafie e alla corruzione.

  2. Libera su minacce a onorevole Spadoni

    Domenica la parlamentare reggiana Maria Edera Spadoni ha sporto denuncia contro ignoti, poiché al termine di una manifestazione svoltasi nella giornata precedente, tre persone le hanno intimato di non parlare più delle infiltrazioni mafiose nel territorio citando Grande Aracri.

  3. Riapre la Bottega di Libera "Pio La Torre" a Roma

    Riapre in Via dei Prefetti, 23 a Roma  la Bottega dei Sapori e dei Saperi "Pio La Torre". Un piccolo spazio in cui si respira aria di corresponsabilità con i prodotti di Libera Terra coltivati nelle terre confiscate alle mafie.