Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pągina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Brugnera (PO): Finima day 2010

Brugnera, 05 dicembre - L'Hotel Centro Congressi Ca' Brugnera alle ore 15:30 accoglie il convegno "Meno solidarietą e pił diritti". Ospiti di spicco, tra cui Don Luigi Ciotti, condurranno la cittadinanza in un inedito dibattito di estrema attualitą firmato FUNIMA International. 
 
L'associazione FUNIMA International Onlus, in collaborazione con l'associazione culturale Il Sicomoro, presenta il convegno FUNIMA DAY 2010 dal titolo Meno Solidarietą e pił Diritti. Si terrą domenica 5 dicembre a Brugnera (PN) presso l'Hotel Centro Congressi Ca' Brugnera - Via Villa Varda, 4 - a partire dalle ore 15:30.
 
Il FUNIMA DAY, giunto alla sua quinta edizione, č l'appuntamento annuale della FUNIMA International, associazione impegnata nel campo della solidarietą internazionale e della cooperazione in difesa dei diritti dell'uomo.
Quest'anno vuole essere un momento di confronto e di riflessione rivolto alla cittadinanza attiva che si interroga sulla responsabilitą ed il ruolo del singolo e delle istituzioni per riemergere dalla deriva etica e culturale dei nostri tempi.
 
Interverranno: Don Luigi Ciotti, presidente di Libera, Giorgio Bongiovanni, direttore della rivista AntimafiaDuemila e fondatore della Onlus FUNIMA International, Guido Barbera, presidente del coordinamento Solidarietą e Cooperazione CIPSI e Raśl Bagatello, missionario delle Ande. Modera l'incontro Anna Petrozzi, caporedattore di AntimafiaDuemila.

 

Comunicati

  1. Macerata: Summer School, economia e legislazione antiriciclaggio

    Dal 15 al 20 settembre 2014 presso l'Universitą di Macerata per approfondire i temi legaliti alla prevenzione e controllo dei rischi derivati dall'inottemperanza delle disposizioni normative e dei regolamenti in materia di antiriciclaggio.

  2. Libera Marche: Occhi aperti per prevenire e contratare le infiltrazioni mafiose nella nostra regione

    Il blitz avvenuto nei giorni scorsi a Montegranaro nei confronti di personaggi legati alla ndrangheta č solo l'ultimo di diversi episodi che negli ultimi mesi hanno riguardato la nostra regione, che non possono lasciarci indifferenti.

  3. Anche in Umbria "Riparte il futuro"

    Il 25 luglio, nella Sala Consiliare del Comune, alla presenza di una trentina di giovani che proprio a Pietralunga svolgono attivitą di volontariato sul terreno confiscato, il braccialetto bianco, simbolo della Campagna nazionale, č stato consegnato al Sindaco Mirco Ceci.