Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Memoria

Il settore Memoria di Libera si occupa di tutte le attività necessarie a mantenere vivo il ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Ricostruire e diffondere le loro storie, associando ai nomi un volto, significa sia salvaguardare il loro diritto al ricordo che assolvere il nostro dovere sociale di fissarli nella memoria collettiva, sottolineando la dimensione pubblica di questi drammi privati. In quest'ottica ci prefiggiamo di rompere l'isolamento dei loro familiari ma anche offrire esempi alle nuove generazioni perché tragedie così non accadano più. E' fondamentale conoscere l'ambiente economico-sociale-culturale in cui si sono svolti i fatti e valutare se e cosa da allora è cambiato. Ricostruire una storia, quindi, è necessario anche per analizzare lo sviluppo delle dinamiche mafiose e delle strategie di contrasto. Vittime delle mafie non sono solo le persone uccise dalla violenza criminale, ma anche i loro congiunti. Per questo, obiettivo del Settore Memoria è non solo tutelare la memoria di chi non c'è più, ma anche camminare al fianco dei loro familiari, organizzando momenti di confronto e formazione, sostenendo la loro ricerca di giustizia, promuovendo strumenti di sostegno più soddisfacenti, affinché siano tutelati i diritti di chi continua a vivere nel dolore.

Per maggiori informazioni contattare l'indirizzo mail: memoria@libera.it

 

 

[19/07/16] Commemorazione 24° anniversario Strage di Via D'Amelio
La manifestazione si terrà presso la Meridiana di Piazza Bologna (nei giardini al centro della piazza), alle ore 16.58 un trombettiere intonerà il Silenzio alla presenza del Magistrato Dottor Luca Palamara, della Presidente del Municipio Roma II Francesca Del Bello, dell'Assessora alla Memoria Lucrezia Colmayer, e i familiari di vittime innocenti delle mafie Alfredo Borrelli e Salvo Vecchio, responsabile di Libera Memoria Lazio.

 

[07/07/16] Palermo: Noi siamo capaci di memoria, impegno e speranza. E tu?
Giovedi 7 luglio 2016 a partire dalle ore 9:00.

 
 
 
  1. Via D'Amelio, 24 anni dopo i ricordi dei familiari degli agenti della scorta del giudice Paolo Borsellino 

    Via D'Amelio, 24 anni dopo i ricordi dei familiari degli agenti della scorta del giudice Paolo Borsellino

    Certe memorie sono memorie di tutti, memorie collettive. Memorie che aiutano una società a non perdersi, a tenere fermi i valori di democrazia, libertà, giustizia, verità. Ma ricordare via d'Amelio - e tutte le altre stragi e vittime delle mafie - anche per sottolineare il legame tra la memoria e l'impegno. Le parole di don Luigi Ciotti e del settore memoria di Libera.

  2. Commemorazione 24° anniversario Strage di Via D'Amelio

    Commemorazione 24° anniversario Strage di Via D'Amelio

    La manifestazione si terrà presso la Meridiana di Piazza Bologna (nei giardini al centro della piazza), alle ore 16.58 un trombettiere intonerà il Silenzio alla presenza del Magistrato Dottor Luca Palamara, della Presidente del Municipio Roma II Francesca Del Bello, dell'Assessora alla Memoria Lucrezia Colmayer, e i familiari di vittime innocenti delle mafie Alfredo Borrelli e Salvo Vecchio, responsabile di Libera Memoria Lazio.

  3. La memoria non va in vacanza!

    La memoria non va in vacanza!

    Dal 20 al 28 luglio una settimana dedicata alla memoria e all'impegno organizzata dal Coordinamento provinciale di Libera Cosenza "Roberta Lanzino" e dal Coordinamento provinciale di Libera Locride in collaborazione con il Gruppo Regionale Memoria di Libera Calabria.

  4.  15° anniversario della morte di Michele Fazio

    15° anniversario della morte di Michele Fazio

    È stato un giorno triste. Alla commemorazione per il 15° anniversario della morte di Michele Fazio si è aggiunto il dolore per le numerose vittime dell'incidente ferroviario che nella mattinata di ieri ha scosso il nord barese. Libera Puglia e la Regione Puglia hanno deciso di non sospendere la commemorazione per stare vicini alla famiglia Fazio.

Comunicati

  1. Libera aderisce alla petizione per garantire a tutti i pazienti affetti da Epatite C il diritto alla cura

    Petizione per consentire a tutti i pazienti di accedere a terapie efficaci, a carico del servizio sanitario nazionale. Produrre i farmaci anti-epatite C sotto forma di generici, a un prezzo ragionevole e accessibile, è consentito dallo stesso trattato che regola i brevetti attraverso il meccanismo della licenza obbligatoria, a cui si può ricorrere quando si verifichi un'emergenza nazionale di sanità pubblica. Per ottenere ciò è necessaria una forte spinta dal basso.

  2. Via D'Amelio, 24 anni dopo i ricordi dei familiari degli agenti della scorta del giudice Paolo Borsellino

    Certe memorie sono memorie di tutti, memorie collettive. Memorie che aiutano una società a non perdersi, a tenere fermi i valori di democrazia, libertà, giustizia, verità. Ma ricordare via d'Amelio - e tutte le altre stragi e vittime delle mafie - anche per sottolineare il legame tra la memoria e l'impegno. Le parole di don Luigi Ciotti e del settore memoria di Libera.

  3. Diari dei campi a Reggio Calabria "Le città invisibili" | 2016

    Inizialmente siamo arrivati tutti qui a Reggio Calabria e non c'è bastato nulla per stringere amicizie fra noi,dopodiché ci hanno fatto conoscere il luogo di lavoro un vecchio bowling confiscato alla mafia (Campolo) e dopo il primo giorno abbiamo lavorato tutti assieme con tutte le nostre energie per lasciare un nostro segno a questo luogo.