Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

 
 

EVENTI, APPUNTAMENTI, INIZIATIVE

  1. Marsala (TP): Raccolta fondi per il terremoto in centro Italia

    Marsala (TP): Raccolta fondi per il terremoto in centro Italia

    Mercoledi 31 agosto dalle ore 20:00 presso il Giardino d'estate Assud Mozia, Marsala (TP)

  2. Palermo: La lotta alla miseria e la lotta alle mafie: la necessità di un'azione concreta

    Palermo: La lotta alla miseria e la lotta alle mafie: la necessità di un'azione concreta

    Venerdi 22 luglio alle ore 19:30 presso il mercatino solidale Emmaus Palermo, alla Fiera del Mediterraneo, Padiglione 3

  3. Palermo: Noi siamo capaci di memoria, impegno e speranza. E tu?

    Palermo: Noi siamo capaci di memoria, impegno e speranza. E tu?

    Giovedi 7 luglio 2016 a partire dalle ore 9:00.

  4. Trapani: 33° anniversario dell'assassinio del Carabiniere Pietro Morici

    Trapani: 33° anniversario dell'assassinio del Carabiniere Pietro Morici

    Domenica 19 giugno 2016 Trapani, nel centro storico della città a partire dalle ore 8:30.

  5. Palermo: Intitolazione Piazza Vincenzo Enea

    Palermo: Intitolazione Piazza Vincenzo Enea

    Lunedi 6 giugno 2016 a partire dalle ore 10:30

Selezione corrente: Tipi di comunicazione: Appuntamenti
 
 

EVENTI E COMUNICATI

  1. In ricordo della strage di Via Carini

    In ricordo della strage di Via Carini

    Il 3 settembre del 1982 si consumò a Palermo in via Carini la strage mafiosa in cui furono uccisi il prefetto di Palermo Carlo Alberto dalla Chiesa, la moglie Emanuela Setti Carraro e l'agente di scorta Domenico Russo.

  2. Libero Grassi, imprenditore che si ribello' alla mafia 

    Libero Grassi, imprenditore che si ribello' alla mafia

    Ci sono nomi, storie, persone, che inevitabilmente diventano dei simboli per le loro scelte, per le loro parole.Uno di questi è Libero Grassi. Imprenditore tessile a Palermo, fu il primo a spezzare il silenzio contro le richieste estorsive di Cosa Nostra con una denuncia pubblica.

  3. GIA' - Giovani InnovAzioni | 2016

    GIA' - Giovani InnovAzioni | 2016

    GIA' - Giovani InnovAzioni nasce dal bisogno di un nuovo paradigma di sviluppo economico e sociale, capace di valorizzare le risorse ambientali ed i beni comuni, ed in grado d'innescare politiche di sviluppo partecipate ed inclusive che possano stringere le maglie delle disuguaglianze dove si annidano mafie e corruzione. Attraverso il coinvolgimento delle Università, dei centri di Ricerca, delle Istituzioni e di esperti del Terzo settore e del mondo produttivo, GIA' vuole dare occasioni formative e di confronto a quei giovani desiderosi di impegnarsi in forme di autoimpresa sociale e solidale. 

  4. Diari dai campi di Castellammare del Golfo (TP) | 2016

    Diari dai campi di Castellammare del Golfo (TP) | 2016

    Il presidio "Piersanti Mattarella" in Castellammare del Golfo (TP) ha rappresentato un fondamentale tassello della mia vita. Le emozioni vissute in quei 7 giorni non sono minimamente spiegabili in poche righe.  Entrare nel bene il primo giorno ed uscirne il settimo rappresentano due momenti completamente differenti. La giornata cominciava all'alba. 

  5. Diari dai campi di Favignana (TP) | 2016

    Diari dai campi di Favignana (TP) | 2016

    Ho deciso di partire da sola, mettendomi alla prova, inconsapevole di chi avrei incontrato e di come avrei trascorso la mia settimana. Sono abbastanza timida e riservata, ma grazie alle persone che ho avuto al mio fianco ho deciso di mettermi in gioco, abbattendo i timori; così mi sono sentita apprezzata e a mio agio, cosa che difficilmente accade. 

Selezione corrente: Tipi di comunicazione: Eventi, Comunicati
 
 

Comunicati

  1. Criminal food, la sfida solidale di Ciotti e Caselli

    "Il settore agroalimentare è contaminato dalla mafia liquida, che proprio come l'acqua s'insinua ovunque, in ogni livello della filiera. Dobbiamo chiudere quei rubinetti". Non è un caso se nello slogan di Slow Food, oltre a buono e pulito ci sia il giusto. Articolo di Noemi Penna su La Stampa | 23 settembre 2016 

  2. Puliamo il Mondo

    "Aderiamo a Puliamo il mondo perché è necessario riscoprire le responsabilità che abbiamo verso la Terra, base della nostra vita e nostra casa comune. Come dice papa Francesco, questione ambientale e questione sociale sono facce di una stessa medaglia. Ecco allora che ripulire il mondo non vuol dire solo liberarlo dalla sporcizia materiale, ma bonificarlo da quel diffuso inquinamento etico che genera disuguaglianze, esclusione, barriere fisiche e culturali" ha dichiarato don Luigi Ciotti, presidente di Libera e Gruppo Abele.

  3. La Provincia di Varese - Don Luigi e la sua forza nella bellezza delle montagne

    Francesco Caielli racconta l'incontro con don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera, avvenuto in alta montagna dove "le urla sono ovattate e le differenze sono azzerate dalla bellezza e dalla fatica"