Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Emilia Romagna

 

Schiavi delle mafie

Questo è il quarto quaderno che l'Osservatorio Civico Antimafie di Reggio Emilia porta a termine, grazie alla continuativa collaborazione tra "COLORE - Cittadini contro le mafie"  e i volontari del "Coordinamento di Libera - Reggio Emilia". Un'edizione che si è deciso di fare solo on-line, sia per ridurre i costi, sia per poter usare i colori. Non è stato semplice affrontare il tema scelto quest'anno proprio per la sua complessità: sfruttamento e tratta di esseri umani, sia per lavoro, che a scopo sessuale.

 
 
 

 

[23/09/16] Piacenza: La strage di Pizzolungo, riflessioni sulla dignità del processo e il diritto delle vittime
Il 23 settembre 2016 alle ore 18:00 presso l'Auditorium Fondazione Piacenza e Vigevano, Via Sant'Eufemia, Piacenza

 

[10/09/16] Cervia: "Sale del Cibo, Sale della Terra"
Il 10 settembre presso il Magazzino del Sale Torre alle ore 11.00 a Cervia

 
 

[09/09/16] Galliera (BO): Sagra della legalità
Quattro giorni di dibattiti e approfondimenti, in una cornice di verde, stand vari, musica dal vivo e buona gastronomia. Tra i temi affrontati: gli Amministratori sotto tiro, il costo della corruzione, i giovani e il lavoro, le problematiche sul riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie.

 

[15/07/16] Reggio Emilia: Testamento, ciò che lasciamo alle giovani generazioni
Venerdi 15 luglio 2016 presso l'Arena Stalloni, Via Samarotto 10/c, Reggio Emilia.

 
 

[23/05/16] Cesena: Tutti insieme per il sottopasso
Lunedì 23 maggio 2016 - ore 10,30-12,00

 

[28/05/16] Reggio Emilia, "Il reddito minimo: una scelta di civiltà"
Il 26 Maggio, alle ore 17:30 presso il Teatro Cavallerizza

 
 
 
  1. Il Presidio Universitario di Libera Bologna a sostegno del progetto "Combo"

    Il Presidio Universitario di Libera Bologna a sostegno del progetto "Combo"

    Il Presidio Universitario di Libera Bologna "L'Aquila, i ragazzi della casa dello studente, 6 aprile 2009" sostiene il progetto Combo, ideato dal Circolo Arci "RitmoLento", nato ad aprile grazie alla collaborazione tra l'associazione Link e Libera. 

  2. 'Ndrangheta, gli imputati non vogliono studenti in aula. Il giudice: "Restino, è educativo"

    'Ndrangheta, gli imputati non vogliono studenti in aula. Il giudice: "Restino, è educativo"

    Al maxi-processo Aemilia un avvocato chiede che i ragazzi escano perché ci sono dei minorenni. La risposta: "E' bene che i giovani assistano per la loro formazione alla legalità".  Giuseppe Baldessarro | Repubblica Bologna 21 maggio 2016

  3. "Svegliati Aemilia". Un processo che ci riguarda tutti!

    "Svegliati Aemilia". Un processo che ci riguarda tutti!

    La Cooperativa bolognese Open Group e la testata giornalistica Libera Radio-Voci contro le mafie hanno deciso di produrre questo info-scribing animato scritto insieme all'Associazione Libera dell'Emilia-Romagna, come momento iniziale di una campagna di sensibilizzazione pubblica sul processo Aemilia, il maxiprocesso per mafia che si sta svolgendo a Bologna e il 23 marzo approderà a Reggio Emilia.

  4. Il 21 marzo secondo il Presidio Studentesco Giuseppe Francese: fra memoria, impegno e partecipazione

    Il 21 marzo secondo il Presidio Studentesco Giuseppe Francese: fra memoria, impegno e partecipazione

    Sono passati ormai alcuni giorni dal 21 marzo, primo giorno di primavera e soprattutto Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti di tutte le mafie. Noi ragazzi del Presidio studentesco Giuseppe Francese di Ferrara, abbiamo pensato di scrivere qualcosa a mente fredda riguardo una giornata così bella, eppure ricca di emozioni effimere e sfuggenti. 

  5. La Bassa Romagna promuove il progetto "Il sapore della legalità"

    La Bassa Romagna promuove il progetto "Il sapore della legalità"

    L'Unione dei Comuni della Bassa Romagna aderisce alla "XXI giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie" e promuove il progetto Il sapore della legalità. Il 21, 22 e 23 Marzo 2016 in tutte le mense scolastiche e nei servizi per l'infanzia dei comuni verrà introdotta la pasta di semola biologica di Libera Terra nel menù giornaliero.

 

Comunicati

  1. Criminal food, la sfida solidale di Ciotti e Caselli

    "Il settore agroalimentare è contaminato dalla mafia liquida, che proprio come l'acqua s'insinua ovunque, in ogni livello della filiera. Dobbiamo chiudere quei rubinetti". Non è un caso se nello slogan di Slow Food, oltre a buono e pulito ci sia il giusto. Articolo di Noemi Penna su La Stampa | 23 settembre 2016 

  2. La Provincia di Varese - Don Luigi e la sua forza nella bellezza delle montagne

    Francesco Caielli racconta l'incontro con don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera, avvenuto in alta montagna dove "le urla sono ovattate e le differenze sono azzerate dalla bellezza e dalla fatica"

  3. Libera e Gruppo Abele aderiscono a Puliamo il Mondo

    Tra il 23 ed il 25 settembre migliaia di cittadini scenderanno in campo per dare un aiuto concreto al nostro stupendo territorio, troppo spesso vittima dell'incuria e dell'indifferenza generale.