Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Emilia Romagna

 

Schiavi delle mafie

Questo è il quarto quaderno che l'Osservatorio Civico Antimafie di Reggio Emilia porta a termine, grazie alla continuativa collaborazione tra "COLORE - Cittadini contro le mafie"  e i volontari del "Coordinamento di Libera - Reggio Emilia". Un'edizione che si è deciso di fare solo on-line, sia per ridurre i costi, sia per poter usare i colori. Non è stato semplice affrontare il tema scelto quest'anno proprio per la sua complessità: sfruttamento e tratta di esseri umani, sia per lavoro, che a scopo sessuale.

 
 
 

 

[23/05/17] Parma: "Il dovere della memoria, la responsabilità dell'impegno"
Martedì 23 Maggio alle ore 21.00  presso il Teatro Due di Parma. 

 

[12/05/17] Reggio Emilia: La modernità della medicina veterinaria pubblica
Venerdi 12 maggio 2017 dalle ore 9:00 presso il Centro Internazionale Loris Malaguzzi, Viale Ramazzini 72/A a Reggio Emilia.

 
 

[13/03/17] Ravenna: La settimana della legalità
In prossimità del 21 marzo che quest'anno, per quanto riguarda la Regione Emilia Romagna, si terrà a Rimini, il coordinamento provinciale di Ravenna ha deciso di promuovere nella settimana antecedente, dal 13 al 20 marzo, una serie di incontri pubblici, altri riservati alle scuole, reading e spettacoli teatrali, sul tema delle mafie e del contrasto alle mafie.

 

[18/01/17] Bologna: L'eredità di Luciano Gallino
Mercoledì, 18 gennaio 2017, alle ore 17.00 presso la Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, Sala dello Stabat Mater in Piazza Galvani 1 - Bologna

 
 

[04/11/16] Bologna: Diritto di Asilo, Dovere di Accoglienza
Venerdì 4 novembre ore 21 - Salaborsa Auditorium Enzo Biagi - Piazza del Nettuno, 3 Bologna

 

[01/10/16] Forlì: Lectio Magistralis di don Luigi Ciotti
Il 1 ottobre 2016 alle ore 18:30 presso la Chiesa di San Giacomo a Forlì Lectio Magistralis di Don Luigi Ciotti (Fondatore Gruppo Abele e Libera)

 
 
 
  1. CantierEducare - Corporeità

    CantierEducare - Corporeità

    Venti laboratori formativi gratuiti, eventi e conversazioni pubbliche per professionisti, genitori e adulti che condividono responsabilità educative: c'è tutto questo, e molto altro, nella seconda edizione del CantierEducare. Il festival, a cura della Libera Università dell'Educare (struttura di alta formazione della Coop. Sociale EcoS-Med) con il sostegno della Fondazione Cariparma, torna al Teatro Due di Parma dal 22 al 27 maggio, a un anno e mezzo dalla prima edizione, forte della partecipazione registrata in quell'occasione, che ha convinto gli organizzatori della necessità di tornare a riflettere, periodicamente, sui temi che gravitano intorno all'educare.

  2. "Uomini dello Stato coinvolti? Salto di qualità grave"

    "Uomini dello Stato coinvolti? Salto di qualità grave"

    Sempre i soliti noti. "Leggo nomi ricorrenti, che ho già incontrato tante volte in altri processi". Vincenza Rando, avvocato in prima linera contro le mafie e referente per l'Emilia-Romagna di Libera, non si stupisce di certo di fronte all'ultima inchiesta sui legami tra la malavita organizzata e il territorio bolognere: "Restiamo un crocevia importante, un territorio appetibile per gli affari delle famiglie criminali più in vista".

    Intervista a Enza Rando fatta da Federico Del Prete su Il Resto del Carlino | Bologna | 11 gennaio 2016

  3. Intervista a Enza Rando | Gazzetta di Modena

    Intervista a Enza Rando | Gazzetta di Modena

    E' passato circa un mese dall'inquietante furto nello studio modenese dell'avvocato Enza Rando che rappresenta l'associazione antimafia Libera in tanti delicati processi lungo la penisola. Sul caso sono in corso indagini perché quell'instrusione viene interpretata anche dagli investigatori come un tentativo di intimidazione.

  4. Bologna: FILI - Festival dell'Informazione Libera e dell'Impegno

    Bologna: FILI - Festival dell'Informazione Libera e dell'Impegno

     Una tre giorni di confronti, incontri con le scuole, presentazioni di libri e tanti ospiti per costruire una comunità libera dalle mafie. E' la prima edizione di 'Fili - festival dell'informazione libera e dell'impegno', in programma a Bologna dall'1 al 3 dicembre. 

  5. Modena, Come cambiano le mafie: Idee e nuovi percorsi di contrasto

    Modena, Come cambiano le mafie: Idee e nuovi percorsi di contrasto

    Come sono cambiate le modalità di azione delle mafie? Come contrastare con strumenti, idee e percorsi la presenza della criminalità organizzata che si ramifica con nuovi linguaggi e nuove capacità organizzative sui territori? Il Coordinamento di Libera Modena promuove un incontro per una lettura attuale delle mafie: "Come cambiano le mafie. idee e nuovi percorsi di contrasto" Venerdi' 25 novembre 2016 ore 20,30 presso la Camera di Commercio di Modena -Sala Leoncelli- Via Ganaceto 134.

 

Comunicati

  1. Fnsi, Usigrai e Alg saranno a Milano lunedi 29 maggio al fianco di don Luigi Ciotti

    Saremo accanto a Don Luigi Ciotti. Lunedì, in occasione dell'udienza per le minacce del boss Toto Riina rivolte al presidente di Libera intercettate il 14 settembre 2013 nel carcere di Opera a Milano, Fnsi, Usigrai e Alg saranno presenti con una propria delegazione guidata da Vittorio di Trapani.  È il nostro modo per dire che le giornaliste e i giornalisti italiani non lasciano soli Don Luigi e tutti coloro che ogni giorno lottano contro le mafie e la corruzione.

  2. Da piazza Magione a Palermo per ricordare la strage di Capaci

    Su Rai Uno, per le commemorazioni del venticinquesimo anno dalla strage di Capaci un collegamento da piazza Magione a Palermo con Rita Borsellino e don Luigi Ciotti, piazza in cui sono cresciuti Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

  3. 23 maggio Rai Uno ore 20,30 : FALCONEEBORSELLINO Un'orazione civile in ricordo dei due magistrati e delle loro scorte

    Il 23 maggio e il 19 luglio del 1992 sono due date indissolubilmente legate. Così come lo sono state le vite, le sorti e i nomi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. A 25 anni di distanza dagli attentati di Capaci e di via D'Amelio, Rai 1 alle ore 20,30 trasmetterà in diretta da Palermo, FALCONEeBORSELLINO, un'orazione civile che vuole onorare il ricordo dei due grandi magistrati e delle loro scorte che insieme a loro persero la vita.