Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Accessibilità

Su internet, un sito accessibile facilita l'accesso a individui con ogni tipo di disabilità, ma anche ad individui non affetti da patologie. Più nello specifico: 

- utilizza un codice semanticamente corretto, logico e validato secondo i parametri del W3C 
- utilizza testi chiari, fluenti e facilmente comprensibili 
- utilizza testo alternativo per ogni tipo di contenuto multimediale 
- sfrutta titoli e link che siano sensati anche al di fuori del loro contesto (evitando, ad esempio, link su locuzioni come "clicca qui") 
- ha una disposizione coerente e lineare dei contenuti e dell'interfaccia grafica

Inoltre dovrebbe essere compatibile col maggior numero di browser e configurazioni software e utilizzare colori standard e ad alto contrasto fra di loro.
L'applicazione corretta dei criteri di accessibilità deve permettere la lettura delle pagine web da parte di software detti screenreader, specifici per ipovedenti o non vedenti.

Il sito di Libera ha deciso di ottemperare a tutti i requisiti previsti nella Verifica Tecnica della Legge 4/2004 (la cosiddetta legge "Stanca").

Libera dal 25 marzo 1995 lavora per la diffusione e promozione della legalità e della giustizia. Oggi è un coordinamento di oltre 1500 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di contrastare la cultura mafiosa. Per questo motivo abbiamo ritenuto fondamentale tradurre nel sito l'impegno e la responsabilità che vogliamo diffondere e condividere il più possibile creando un portale completamente accessibile.

Vai alla pagina di Verifica Tecnica sull'accessibilità pubblicata.
 
Oggi il nostro sito consente la più ampia e creativa personalizzazione grafica e funzionale, è estremamente semplice e intuitivo e grazie alla tecnologia FlexCMP ci consente una gestione multipla e differenziata delle diverse sezioni. 
 
www.libera.it è stato sviluppato da Idea Futura S.r.l., società all'avanguardia in Italia per la progettazione e la creazione di siti e portali accessibili, utilizzando il Content Management System FlexCMP.

Aiutateci a migliorare
Nonostante l'attenzione posta nella realizzazione del sito ed i numerosi test condotti non è possibile escludere con certezza che una o più pagine siano a nostra insaputa ancora inaccessibili ad alcune categorie di utenti. In questo caso ci scusiamo fin d'ora e vi preghiamo di segnalarci ogni irregolarità o difficoltà riscontrata al fine di consentirci di eliminarla nel più breve tempo possibile.


Maggiori informazioni: www.ideafutura.com e www.flexcmp.com

 

Comunicati

  1. Libera aderisce a La nostra Europa

    In occasione del Sessantenario dei Trattati di Roma, Libera aderisce e partecipa a "La nostra Europa", una coalizione di associazioni, movimenti sociali, sindacati, organizzazioni e attori sociali impegnati a costruire insieme una grande mobilitazione popolare il 23.24.25 marzo a Roma, quando  i leader della UE si incontreranno per celebrare i 60 anni di integrazione europea. 

  2. Da Locri l'urlo contro tutte le mafie

    Il 21 marzo la Giornata della memoria coi vescovi calabresi in prima linea. L'evento promosso da Libera e da Avviso pubblico si svolgerà nella cittadina jonica, luogo simbolo della battaglia alla 'ndrangheta. Col diretto sostegno della Conferenza episcopale calabra
    Articolo di Antonio Maria Mira su  Avvenire | 19 febbraio 2017

  3. Don Ciotti: "La politica si metta al servizio della società (civile)"

    "Dignità, è questa la parola chiave". Riconquistare la dignità perduta. Don Luigi Ciotti riparte da qui. Prete, una vita in mezzo alla strada dedicata ai più poveri e agli emarginati. Con il Gruppo Abele si è occupato di problemi sociali (droga, Aids, prostituzione, immigrazione), con Libera si prefigge invece di contrastare mafie ed illegalità diffusa.
    Intervista a don Luigi Ciotti di Giacomo Russo Spena su Micromega.