Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Accessibilità

Su internet, un sito accessibile facilita l'accesso a individui con ogni tipo di disabilità, ma anche ad individui non affetti da patologie. Più nello specifico: 

- utilizza un codice semanticamente corretto, logico e validato secondo i parametri del W3C 
- utilizza testi chiari, fluenti e facilmente comprensibili 
- utilizza testo alternativo per ogni tipo di contenuto multimediale 
- sfrutta titoli e link che siano sensati anche al di fuori del loro contesto (evitando, ad esempio, link su locuzioni come "clicca qui") 
- ha una disposizione coerente e lineare dei contenuti e dell'interfaccia grafica

Inoltre dovrebbe essere compatibile col maggior numero di browser e configurazioni software e utilizzare colori standard e ad alto contrasto fra di loro.
L'applicazione corretta dei criteri di accessibilità deve permettere la lettura delle pagine web da parte di software detti screenreader, specifici per ipovedenti o non vedenti.

Il sito di Libera ha deciso di ottemperare a tutti i requisiti previsti nella Verifica Tecnica della Legge 4/2004 (la cosiddetta legge "Stanca").

Libera dal 25 marzo 1995 lavora per la diffusione e promozione della legalità e della giustizia. Oggi è un coordinamento di oltre 1500 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di contrastare la cultura mafiosa. Per questo motivo abbiamo ritenuto fondamentale tradurre nel sito l'impegno e la responsabilità che vogliamo diffondere e condividere il più possibile creando un portale completamente accessibile.

Vai alla pagina di Verifica Tecnica sull'accessibilità pubblicata.
 
Oggi il nostro sito consente la più ampia e creativa personalizzazione grafica e funzionale, è estremamente semplice e intuitivo e grazie alla tecnologia FlexCMP ci consente una gestione multipla e differenziata delle diverse sezioni. 
 
www.libera.it è stato sviluppato da Idea Futura S.r.l., società all'avanguardia in Italia per la progettazione e la creazione di siti e portali accessibili, utilizzando il Content Management System FlexCMP.

Aiutateci a migliorare
Nonostante l'attenzione posta nella realizzazione del sito ed i numerosi test condotti non è possibile escludere con certezza che una o più pagine siano a nostra insaputa ancora inaccessibili ad alcune categorie di utenti. In questo caso ci scusiamo fin d'ora e vi preghiamo di segnalarci ogni irregolarità o difficoltà riscontrata al fine di consentirci di eliminarla nel più breve tempo possibile.


Maggiori informazioni: www.ideafutura.com e www.flexcmp.com

 

Comunicati

  1. Libera su sentenza processo Mafia Capitale

    Una sentenza che va rispettata ma che ci lasci perplessi, attendiamo di leggere le motivazioni.  Le carte processuali e le intercettazioni trascritte, al di là della sentenza, raccontano di una Capitale con ferite profonde, dove la corruzione, il mercimonio della cosa pubblica, una criminalità violenta e predatoria,  ha inquinato e condizionato il tessuto sociale, politico ed economico.

  2. Borsellino: Don Ciotti, serve coraggio da parte istituzioni

    "La prima eredita' che ci ha lasciato Paolo Borsellino e' il coraggio della verita' ma anche il dovere della verita' che dobbiamo cercare tutti. La testimonianza che ha dato Borsellino di impegno e responsabilita' nella sua professione e' importante, oggi non si chiede solo una lettura giudiziaria ma si chiede di approfondire anche le responsabilita' politiche che ci sono state. Oggi piu' che mai occorre che a parlare siano uomini delle istituzioni, dando un loro contributo alla ricerca della verita'". Lo ha detto don Luigi Ciotti, a margine delle iniziative in corso in via D'Amelio per ricordare la strage del 19 luglio di 25 anni.

  3. Calabria: La memoria non va in vacanza

    Si sta avvicinando il 22 luglio, data simbolo in cui Libera promuove "I Sentieri della Memoria", oggi alla sua quattordicesima edizione. Una marcia fino a Pietra Cappa, nel cuore dell'Aspromonte e nel comune di San Luca, per ricordare Lollò Cartisano e tutte le vittime innocenti della 'ndrangheta.