Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Le organizzazioni mafiose a Milano e in Lombardia

Corso di formazione popolare
Spazio Melampo - Milano, Via Tenca 7

Martedi 02 Febbraio 2010, ore 21
GIANNI BARBACETTO, Giornalista
, GiornalistaLa storia delle organizzazioni mafiose a Milano e in Lombardia (1)
"Dagli anni Cinquanta a Tangentopoli"


Martedi 09 Febbraio 2010, ore 21
ALBERTO NOBILI, Magistrato
MagistratoLa storia delle organizzazioni mafiose a Milano e in Lombardia (2)
"Da Tangentopoli all' Expo"


Martedi 16 Febbraio 2010, ore 21
LORENZO FRIGERIO, Coordinatore Fondazione Libera Informazione
Coordinatore Fondazione Libera InformazioneCome gli struzzi - L'atteggiamento delle Istituzioni e dell'opinione pubblica
nei confronti delle presenze mafiose sul territorio


Martedi 23 Febbraio 2010, ore 21
CARLO SMURAGLIA, Avvocato
AvvocatoLa vulnerabilità del sistema lombardo: Varchi, porte e portoni
"Perché le organizzazioni mafiose possono espandersi
nell'attuale contesto socio-economico e culturale regionale"


Martedi 02 Marzo 2010, ore 21
LUCA BELTRAMI GADOLA, Docente al Politecnico
Docente al PolitecnicoCome difendersi - Le misure da adottare sul piano civile,
amministrativo e del governo locale


Presenta e coordina gli incontri: NANDO DALLA CHIESA
NANDO DALLA CHIESA Docente all'Università Statale
Presidente della Scuola di Formazione Politica 'Antonino Caponnetto'
Presidente Onorario di Libera

Ingresso libero
E' gradita l'anticipazione della propria presenza ai seguenti indirizzi: melampo@melampoeditore.it - info@scuolacaponnetto.it
Informazioni: Tel. 02 7723210 Libera Milano - Tel. 02 23002401 Melampo Editore

 

Comunicati

  1. Libera su omicidi a San Marco in Lamis (Foggia)

    L'agguato del 9 agosto è la dimostrazione che siamo davanti una guerra criminale, feroce e violenta, una guerra in atto da tempo ma sottovalutata. Foggia, la Capitanata , il Gargano sono teatro di di una lunga scia di sangue che confermano ulteriormente una presenza mafiosa violenta e ben radicata nel territorio.

  2. Don Ciotti, necessario politica torni parlare con le persone

    Perche' la democrazia torni a essere "potere del popolo" e' necessario che la politica torni a parlare con le persone e non alle persone. E necessario che agisca con loro, non al loro posto". Cosi' don Luigi Ciotti, presidente di Libera, a margine di un incontro a Rispescia (Grosseto) dove e' in corso Festambiente.

  3. La rivolta delle donne, una crepa nelle mafie

    I momenti di silenzio e di preghiera, la riflessione e l'attenzione ai segni di speranza non possono andare in ferie. Tanto più se quei segni annunciano possibili svolte e cambiamenti, conquiste o riconquiste di civiltà. Nel mondo chiuso e violento delle mafie sta avvenendo un fatto nuovo e potenzialmente di-rompente: la rivolta delle donne, la presa di coscienza dei giovani. Leggi l'editoriale di don Luigi Ciotti sul numero 32 di Famiglia Cristiana