Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise PÓgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Materiali da scaricare

Napoli, 21 marzo 2009
Napoli, 21 marzo 2009

Da oggi Ŕ possibile scaricare:
- La scheda di adesione alla Giornata;
- Il regolamento per la richiesta dei contributi;
- Proposte di formazione;
- Il banner della giornata
- Le mafie in Lombardia: report sintetico dalle origini ai giorni nostri
- Spot del 20 marzo 2010
- Le mafie in Lombardia, breve report sintetico dalle origini ai giorni nostri
- PerchŔ a Milano il 20 Marzo 2010
- Mappa del corteo

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Come sempre, siamo a vostra disposizione per ogni chiarimento.

Segr. organizzativa
c/o ACLI Provinciale Milano
Via della Signora 3, 20122 Milano
E-mail: milano.20marzo@libera.it Tel. 02.7723221 Fax: 0276015257
 

Per ricettivitÓ alberghiera
Agenzia Guglie Viaggi
booking@guglieviaggi.it
Marco: 02 7762204

Comunicati

  1. La lezione di Rita Atria la ragazza che disse no alla schiavit¨ mafiosa

    Abbiamo ricordato Paolo Borsellino, non possiamo dimenticare Rita Atria. Il ricordo di don Luigi Ciotti su La Repubblica | 26 luglio 2017

  2. Il raduno di Libera porta a Cecina pi¨ di 250 ragazzi

    Oltre 250 ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia, da Torino a Palermo, in tenda per 5 giorni a Cecina, saranno protagonisti del VI appuntamento nazionale dei giovani di Libera. Leggi l'articolo pubblicato su Il Tirreno del 26 luglio 2017.

  3. Nota di Luigi Ciotti su minacce giornalista Repubblica

    Sappiano questi signori - che ieri hanno minacciato Salvo Palazzolo per aver informato delle misure preventive di confisca applicate ad alcuni "beni" della famiglia Riina - che esiste una Sicilia e un'Italia che s'impegnano per la libertÓ e la giustizia, e che di fronte alle minacce e alle menzogne non indietreggiano nÚ tacciono.