Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Sport

 

 
 
  1. Sentenza Alex Schwazer, nota di Luigi Ciotti

    Al di là dell'esito della pesante squalifica a otto anni che di fatto ne compromette la carriera sportiva, è sotto gli occhi di tutti come Alex Schwazer sia stato sottoposto a una procedura umiliante, con continui rinvii, che ne hanno logorato la dignità di persona che chiede verità e giustizia.

     
  2. Libera la natura a Lampedusa
    Libera la natura, sbarca a Lampedusa, 600 ragazzi insieme per partecipare a piccole staffette e far correre un messaggio di pace, di solidarietà e per i diritti di tutti!

     
  1. Adesione di Luigi Ciotti, Libera e Gruppo Abele alla petizione per la partecipazione di Alex Schwazer alle Olimpiadi di Rio

    Adesione di Luigi Ciotti, Libera e Gruppo Abele alla petizione per la partecipazione di Alex Schwazer alle Olimpiadi di Rio

    «Alex Schwazer è un atleta che ha riconosciuto e pagato per i suoi errori e che, nel cercare di risalire la china, si è affidato a un maestro dello sport come Sandro Donati, persona verso la quale abbiamo  un debito di riconoscenza non solo per i risultati ottenuti come allenatore, ma per lo scrupoloso, tenace, scomodo impegno a favore di uno sport pulito, libero dal doping e da quegli interessi politico-economici che ne hanno tante volte ferito letica e lo spirito».

  2. LiberARTI - Il teatro nelle periferie 

    LiberARTI - Il teatro nelle periferie

    Giovedì 30 giugno, alle ore 19, si terrà presso l'Oda Teatro l'incontro finale della prima parte del progetto "LiberARTI - Il teatro nelle periferie", realizzato da Libera Foggia in collaborazione con la compagnia teatrale Cerchio di Gesso e con il contributo della Fondazione Banca del Monte - Domenico Siniscalco Ceci.

  3. Doping: Schwazer "Stavolta non mi devo scusare: nessun errore. Qualcuno non vuole che vada a Rio"

    Doping: Schwazer "Stavolta non mi devo scusare: nessun errore. Qualcuno non vuole che vada a Rio"

    (ANSA) - ROMA, 22 GIU - "Non lascero' mai Alex": Sandro Donati, il tecnico di Alex Schwazer, di nuovo al centro della bufera Doping, e' pronto a giurare sulla 'pulizia' dell'atleta e parla di 'provocazione'.

  4. In quattromila per la staffetta della legalità

    In quattromila per la staffetta della legalità

    "Lo sport fa amici in tutto il mondo". Cita lo slogan stampato sulle magliette azzure degli studenti di una scuola di Chiaverano, don Luigi Ciotti, rivolgendosi dal palco ai circa 4000 studenti delle scuole di ogni ordine e grado eporediesi e canavesane, radunati in piazza Ottinetti durante la mattinata conclusiva della dodicesima edizione del progetto "Il testimone ai testimoni". Articolo su La Sentinella | Venerdi 10 giugno 2016

Comunicati

  1. Nasce la rete Numeri Pari | Rassegna stampa

    Nasce, dalla precedente esperienza della campagna contro la povertà del Gruppo Abele e Libera Miseria Ladra, il Movimento "Numeri Pari", una rete contro le disuguaglianze , per la giustizia sociale e la dignità. L'aggregazione di associazioni ed enti è stata presentata oggi a Roma; nel servizio del Tg3 le interviste a don Ciotti, presidente del Gruppo Abele e di Libera, e don Zappolini, presidente del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA).

  2. 19 condanne e 8 assoluzioni: si chiude il processo Condor

    È nel 1999 che il p.m. Capaldo, che ha guidato l'azione della pubblica accusa assieme alla Dottoressa Tiziana Cugini, inizia ad indagare sulla morte di alcuni sudamericani di origini italiane all'interno dell'Operazione Condor, la grande alleanza tra le giunte militari del Sud America e gli Stati Uniti contro il "pericolo rosso".

  3. Sentenza Condor - Martedi 17 Gennaio 2017, Rebibbia, Roma

    Dopo quasi due anni di dibattimento, 60 udienze e con l'audizione di decine di testimoni, esperti, familiari e compagni di prigionia delle vittime, il prossimo 17 gennaio dalle ore 9,30 si terrà l'ultima udienza nell'aula bunker di Rebibbia a Roma relativa al Processo Condor. A seguire nel corso della stessa giornata sarà emessa la sentenza per il sequestro e l'omicidio di 42 giovani, tra cui 20 italiani, avvenuti in Cile, Argentina, Bolivia, Brasile e Uruguay tra il 1973 e il 1978. Gran parte di loro sono ancora oggi desaparecidos.