Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise PÓgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Primo Anniversario dalla morte di Ciro Colonna

Il 7 Giugno moriva vittima innocente di camorra Ciro Colonna, ragazzo di 19 anni del Lotto O di Ponticelli, quando si trov˛ nel mezzo di una guerra con cui non c'entrava nulla e di cui non sapeva nulla, a pochi passi da casa sua.

La memoria di Ciro non ha lasciato per un attimo il quartiere durante tutto quest'anno. Per Ciro dopo una settimana fu organizzata dalla sorella Mary, la mamma Adelaide, il papÓ Enrico, gli amici, le associazioni del territorio, UnPopoloInCammino e Libera una fiaccolata con oltre 1500 persone.

Nel suo ricordo sono stati recuperati un campetto di calcio, un'area verde e un parco giochi che il 14 marzo, ad una settimana dal 21 Marzo Giornata della Memoria di tutte le Vittime Innocenti di mafia, sono stati affidati ai cittadini del Lotto O.

Per l'anniversario dalla sua scomparsa il 6 giugno a partire dalle 17,00 e il 7 giugno dalle ore 10.00 al Lotto O in via Decio Mure Console Romano ci saranno delle azioni di riqualificazione del campetto e dell'area verde a lui dedicati. Le attivitÓ si concluderanno al termine della messa in programma il pomeriggio alle 18:30 presso la Chiesa di San Francesco e Santa Chiara.

Per info:

ponticelli@liberacampania.it - 3293227751

 

Menu di sezione

Comunicati

  1. Libera su sentenza processo Mafia Capitale

    Una sentenza che va rispettata ma che ci lasci perplessi, attendiamo di leggere le motivazioni.  Le carte processuali e le intercettazioni trascritte, al di lÓ della sentenza, raccontano di una Capitale con ferite profonde, dove la corruzione, il mercimonio della cosa pubblica, una criminalitÓ violenta e predatoria,  ha inquinato e condizionato il tessuto sociale, politico ed economico.

  2. Borsellino: Don Ciotti, serve coraggio da parte istituzioni

    "La prima eredita' che ci ha lasciato Paolo Borsellino e' il coraggio della verita' ma anche il dovere della verita' che dobbiamo cercare tutti. La testimonianza che ha dato Borsellino di impegno e responsabilita' nella sua professione e' importante, oggi non si chiede solo una lettura giudiziaria ma si chiede di approfondire anche le responsabilita' politiche che ci sono state. Oggi piu' che mai occorre che a parlare siano uomini delle istituzioni, dando un loro contributo alla ricerca della verita'". Lo ha detto don Luigi Ciotti, a margine delle iniziative in corso in via D'Amelio per ricordare la strage del 19 luglio di 25 anni.

  3. Calabria: La memoria non va in vacanza

    Si sta avvicinando il 22 luglio, data simbolo in cui Libera promuove "I Sentieri della Memoria", oggi alla sua quattordicesima edizione. Una marcia fino a Pietra Cappa, nel cuore dell'Aspromonte e nel comune di San Luca, per ricordare Loll˛ Cartisano e tutte le vittime innocenti della 'ndrangheta.