Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Libera Genova ha incontrato i candidati Sindaco

Genova, 17 maggio 2015. Ieri sera il coordinamento genovese di Libera, Associazioni nomi e numeri contro le mafie, ha incontrato i candidati Sindaco, in un Salone del Maggior Consiglio gremito di cittadini interessati a conoscere le opinioni dei candidati su temi come il riutilizzo dei beni confiscati, il radicamento mafioso sul territorio, il gioco d'azzardo.  "Ai candidati abbiamo chiesto di assumere impegni precisi affinché i beni confiscati alla criminalità vengano restituiti alla collettività" spiega Chiara Volpato, referente di Libera Genova, che prosegue: "la prevenzione del crimine organizzato e mafioso e della corruzione, così come la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile, necessitano di un confronto continuo e costante tra tutti i soggetti coinvolti: per questo abbiamo chiesto ai candidati di impegnarsi affinché venga istituita una Tavola comunale per la legalità e la cittadinanza responsabile".  "Siamo soddisfatti della partecipazione - conclude Volpato - ma il nostro impegno di certo non si ferma qui: vigileremo affinché gli impegni presi vengano rispettati". All'iniziativa hanno partecipato: Marco Bucci, Marika Cassimatis, Gianni Crivello, Arcangelo Merella, Marco Mori, Luca Pirondini, Paolo Putti, Cristian Briozzo (in rappresentanza di Cinzia Ronzitti).

Chiara Volpato (Libera Genova)
Per informazioni: 339 343 2483

 

Comunicati

  1. La lezione di Rita Atria la ragazza che disse no alla schiavitù mafiosa

    Abbiamo ricordato Paolo Borsellino, non possiamo dimenticare Rita Atria. Il ricordo di don Luigi Ciotti su La Repubblica | 26 luglio 2017

  2. Il raduno di Libera porta a Cecina più di 250 ragazzi

    Oltre 250 ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia, da Torino a Palermo, in tenda per 5 giorni a Cecina, saranno protagonisti del VI appuntamento nazionale dei giovani di Libera. Leggi l'articolo pubblicato su Il Tirreno del 26 luglio 2017.

  3. Nota di Luigi Ciotti su minacce giornalista Repubblica

    Sappiano questi signori - che ieri hanno minacciato Salvo Palazzolo per aver informato delle misure preventive di confisca applicate ad alcuni "beni" della famiglia Riina - che esiste una Sicilia e un'Italia che s'impegnano per la libertà e la giustizia, e che di fronte alle minacce e alle menzogne non indietreggiano né tacciono.