Testata per la stampa
 
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. rss |
  2. English page Page en langue francaise Pàgina en espanol |
  3.  
    |
  4. scrivi |
  5. mappa |
  6. Versione ad Alto Contrasto Dimensione del testo: Normale Dimensione del testo: Grande

Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Libera Genova ha incontrato i candidati Sindaco

Genova, 17 maggio 2015. Ieri sera il coordinamento genovese di Libera, Associazioni nomi e numeri contro le mafie, ha incontrato i candidati Sindaco, in un Salone del Maggior Consiglio gremito di cittadini interessati a conoscere le opinioni dei candidati su temi come il riutilizzo dei beni confiscati, il radicamento mafioso sul territorio, il gioco d'azzardo.  "Ai candidati abbiamo chiesto di assumere impegni precisi affinché i beni confiscati alla criminalità vengano restituiti alla collettività" spiega Chiara Volpato, referente di Libera Genova, che prosegue: "la prevenzione del crimine organizzato e mafioso e della corruzione, così come la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile, necessitano di un confronto continuo e costante tra tutti i soggetti coinvolti: per questo abbiamo chiesto ai candidati di impegnarsi affinché venga istituita una Tavola comunale per la legalità e la cittadinanza responsabile".  "Siamo soddisfatti della partecipazione - conclude Volpato - ma il nostro impegno di certo non si ferma qui: vigileremo affinché gli impegni presi vengano rispettati". All'iniziativa hanno partecipato: Marco Bucci, Marika Cassimatis, Gianni Crivello, Arcangelo Merella, Marco Mori, Luca Pirondini, Paolo Putti, Cristian Briozzo (in rappresentanza di Cinzia Ronzitti).

Chiara Volpato (Libera Genova)
Per informazioni: 339 343 2483

 

Comunicati

  1. Fnsi, Usigrai e Alg saranno a Milano lunedi 29 maggio al fianco di don Luigi Ciotti

    Saremo accanto a Don Luigi Ciotti. Lunedì, in occasione dell'udienza per le minacce del boss Toto Riina rivolte al presidente di Libera intercettate il 14 settembre 2013 nel carcere di Opera a Milano, Fnsi, Usigrai e Alg saranno presenti con una propria delegazione guidata da Vittorio di Trapani.  È il nostro modo per dire che le giornaliste e i giornalisti italiani non lasciano soli Don Luigi e tutti coloro che ogni giorno lottano contro le mafie e la corruzione.

  2. Da piazza Magione a Palermo per ricordare la strage di Capaci

    Su Rai Uno, per le commemorazioni del venticinquesimo anno dalla strage di Capaci un collegamento da piazza Magione a Palermo con Rita Borsellino e don Luigi Ciotti, piazza in cui sono cresciuti Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

  3. 23 maggio Rai Uno ore 20,30 : FALCONEEBORSELLINO Un'orazione civile in ricordo dei due magistrati e delle loro scorte

    Il 23 maggio e il 19 luglio del 1992 sono due date indissolubilmente legate. Così come lo sono state le vite, le sorti e i nomi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. A 25 anni di distanza dagli attentati di Capaci e di via D'Amelio, Rai 1 alle ore 20,30 trasmetterà in diretta da Palermo, FALCONEeBORSELLINO, un'orazione civile che vuole onorare il ricordo dei due grandi magistrati e delle loro scorte che insieme a loro persero la vita.